Home Account Turismo Mappe e percorsi Tour virtuale Da visitare Romanico Personaggi G.B. De Rolandis Storia Scopri Foto Notizie Valle Versa Museo 'L Ciar
il Tricolore della Bandiera Italiana è nato a Castell'Alfero
Menu' del sito
Home Page
Notizie
Invia articolo
Archivio notizie
Argomenti

Scopri Castell'Alfero
Articoli piu' letti
Articoli piu' votati

Calendario degli eventi
Aggiungi un'evento

Download
Invia
Più scaricati
Più votati

Links
Segnala un Link
Links più visitati
Links più votati

Sondaggi
Cartoline virtuali
Guarda cartolina
Cartoline inviate e ricevute

Domande frequenti
Foto del Giorno
Previsioni meteo castellalferesi
Contattaci
ARPA Piemonte - BOLLETTINI
Temperatura e Pioggia realtime
Mappa del sito
TG3 Piemonte ULTIM'ORA
TG3 Piemonte Meteo video
CCISS viabilità e Isoradio
Farmacie di turno ad Asti
Notizie RSS
Fasi Lunari
L'ora nel mondo
Banner pubblicitari

Scopri Castell'Alfero
CENNI STORICI
 » Cronologia
COMUNE
COMUNITA' COLLINARE
DA VISITARE
 » Castello dei Conti Amico
 » Chiesa romanica Madonna della Neve
 » Museo 'L CIAR
 » Roseto della Sorpresa
IL TRICOLORE
LAFRANCAISE
LAVORO
 » Cassa Integrazione
 » Riforma TFR
 » Sentenze
LE REALTA'
 » Anime del Castello
 » Comitato Palio
 » Gruppo CRI
 » Pro Loco Callianetto
 » Sezione AVIS
PARROCCHIE
PERSONAGGI
 » Alan Silvestri
 » Attilio Martinetto
 » Enrico Iviglia
 » Famiglia Amico
 » Famiglia De Rolandis
 » Gianduja
 » Kenneth Scharf
 » Luciano Ravizza
SPORT
TERRITORIO-POPOLAZIONE
TURISMO
 » Manifestazioni
 » Mappe e percorsi
 » Mostre
 » Romanico in valle Versa
 » Video turistici
 » Viviverde
VARIE
 » Libri

Conosci Castell'Alfero

Castell'Alfero su Facebook

Tour virtuale 3D di Castell'Alfero

Web ufficiale del Comune

Forum su Castell'Alfero

Foto: scorci

Foto: panorami

Foto: notturne

Foto d'epoca: panorami

Foto d'epoca: luoghi

Foto d'epoca: persone

Sfondi per il desktop

Piemonteis Val Versa

Noi di Castell'Alfero

Comunità in cammino

Eventi in zona

Calendario eventi astigiani

Database turistico astigiano

Piemonte ciclabile

Trekking tra i vigneti

Itinerari per mototuristi

Botteghe del vino

Produttori vino Barbera DOCG

Produttori vino Asti DOCG

150° Unità d'Italia

Consiglio Reg.Piemonte in diretta

TG Piemonte - Rete 7 video


Ultime news Piemonte e Asti
ATNews
- Alba, emergenza Coronavirus: aggiornamento del 1 settembre
- Ivano Martinetti, (M5S): “Giù le mani dalla ferrovia Alba-Nizza”
- In Hastafisio al via i corsi di Acquaticità per bambini da tre mesi a 4 anni
- Covid 19, rientro a scuola e trasporto pubblico: approvate le nuove linee guida
- A San Damiano d’Asti sarà un fine settimana “A tutta birra”
- Pista ciclabile al posto della ferrovia: marcia indietro sulla riapertura della Nizza-Castagnole-Alba
- Asti, alla Bottega Altromercato al via Amazonforest, la Bio Cosmesi che rispetta la foresta amazzonica
- Il Buongiorno di ATNews…
- Asti, la settimana del Palio che non c’è
- Insediato in Piemonte l’osservatorio permanente sulle RSA



Quotidiano Piemontese - Asti
- Assumevano lavoratori “in nero”: multati per un totale di 36’000 euro due titolari di aziende agricole di Rosignano Monferrato e di Cella Monte
- Il tribunale di Asti smentisce la scomparsa di reperti del caso Ceste
- Travolto da un treno sulla Torino – Savona, muore a tra Magliano e Mondovì
- Scomparsi dal tribunale di Asti alcuni reperti del caso Ceste
- Torino. Dal vicesindaco metropolitano Marocco un no alla trasformazione della linea ferroviaria Chivasso-Asti in pista ciclabile
- La fiera del tartufo di Asti diventerà nazionale dal 2021
- Amministrative 2020, a Treiso è già stato eletto il sindaco: è Andrea Pionzo
- Asti, si scontra contro un palo con la macchina: via dell’Arazzeria al buio
- Alessandria: trasporta droga negli slip, arrestata
- Pronta ed inaugurata la nuova area di emergenza al pronto soccorso di Asti

visita la Sala Stampa della Provincia di Asti
visita il sito web del Consiglio Regionale del Piemonte

Translate Italian to English Translate Italian to French Translate Italian to German Translate - Italian to Spanish Translate Italian to Dutch Translate Italian to Albanian Translate Italian to Romanian Translate Italian to Russian Translate Italian to Chinese Translate Italian to Arabic Translate Italian to Greek
 
  • LE ULTIME NEWS mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed RSS di castellalfero.net!

  • 6-7.10.2018 La mela dell'AISM   |  07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo   |  Wiki Loves Monuments Italia 2018   |  28.09.2018 Gara di torte   |  28.09.2018 validazione Area elisoccorso   |  Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre   |  21.09.2018 La più grande notte delle chitarre   |  Mostra I linguaggi diversi dell'arte   |  Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre   |  16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..   |  Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre   |  

  • Questi i PRINCIPALI PROSSIMI EVENTI che riguardano Castell'Alfero

  • tutti gli eventi castellalferesi del 2018 sabato 8 e domenica 9 settembre CALLIANETTO AL FESTIVAL DELLE SAGRE DI ASTI la Proloco di Callianetto partecipa con un proprio stand enogastronomico e alla sfilata del 45° festival delle Sagre, con altre 40 Proloco astigiane

    domenica 7 ottobre 2018 pomeriggio VISITE GUIDATE AL CASTELLO E AL MUSEO 'L CIAR due visite a cura del Comune e dell'Associazione C'era una volta


    Scopri Castell'Alfero : CENNI STORICI :

    I beni della Chiesa tra Rivoluzione e Restaurazione Data di invio 28/7/2006 Versione stampabile
    QR Code con url articolo

    Il vento impetuoso della rivoluzione che dalla fine del Settecento spirò in Europa per 25 anni, tra guerre, lutti e alterazioni geografiche, portò anche alla dispersione degli immensi patrimoni ecclesiastici che si erano formati nel precedente millennio.
    L’Italia e il Regno di Sardegna non furono escluse dal fenomeno, né tantomeno Castell’Alfero, che si affacciava infeudata al XIX secolo.
    Le alienazioni dei beni ecclesiastici, effettuate tra il 1800 e il 1814 e definite genericamente come vendite “napoleoniche” (ma già prima sperimentate dal governo sabaudo) furono via via perfezionate trasferendo dalla proprietà ecclesiastica a quella privata 37.038 ettari di superficie terriera per un totale di 66.255.991 lire dell’epoca, costituendo il preludio alla totale soppressione degli enti religiosi, progressivamente realizzata durante l’occupazione francese.
    In Piemonte venne così a scorrere un copioso fiume di denaro che sopperiva alle carenze finanziarie croniche prima del governo piemontese e poi di quello transalpino.
    Ad avvantaggiarsi della situazione furono quegli acquirenti che potevano distinguersi per capacità finanziaria, intraprendenza, opportunismo: il ceto nobiliare, sicuramente (pur non proporzionalmente alle reali possibilità economiche dei suoi membri), ma anche proprietari terrieri, professionisti, commercianti, impiegati e affittavoli.
    In Castell’Alfero i risultati di vendita delle proprietà di enti religiosi furono così ripartite:
    Agostiniani di Asti, 50.455 mq di boschi;
    Barnabiti di Asti, 416.232 mq di cascina e campi;
    Capitolo della Collegiata di Asti, 22.800 mq di campi;
    Certosini di Valmanera, 2.828.388 mq tra mulino, cascine e campi;
    Clarisse di Asti, 94.179 mq di boschi;
    Domenicani di Asti, 43.934 mq di boschi;
    Minori Conventuali di Asti, 56.620 mq di campi;
    Ordine di Malta, 210.826 mq tra cascina e campi,
    per una superficie complessiva di 3.723.434 mq (quasi un quinto dell’attuale estensione del paese!) ad un prezzo di 288.890 lire vecchie di Piemonte (per le vendite precedenti il luglio 1802) e 108.001 vecchi Franchi francesi (per i contratti posteriori).
    Nel nostro paese nessun acquirente di quei beni era proprietario terriero e solo quattro erano i residenti: Giuseppe Boano, Maurizio Negro, Giovanni Battista Oggero e il notaio Deodato Pastrone. Altri compratori provenivano da Asti, come Luigi Bonino, don Gregorio Giordano, I beni della Chiesa tra Rivoluzione e Restaurazione Bernardo Montricchio, Gerolamo Nasi e Giuseppe Pogliani (gli ultimi due commercianti), mentre altri ancora risultano essere l’Avv. Giuseppe Bertalazone, don Stefano Brunone, Nicola Guy di Castellazzo, Domenico Pastrone (giudice di pace di Montechiaro) e Giuseppe Vacchetta di Felizzano, commerciante.
    Il conte Carlo Luigi Amico di Castell’Alfero non acquistò beni nel suo paese.
    Al tempo della prima vendita (23.11.1800) era Ministro plenipotenziario ad Amburgo e pur risultando possedere uno dei più cospicui patrimoni del Piemonte si limitò ad acquistare un edificio, due cascine e vari terreni nei comuni di Asti, Scurzolengo e Sessant.
    Tra le transazioni più importanti operate sul nostro territorio emerge quella effettuata dall’Avv. Bertalazone, che il 27 luglio 1800 acquistò proprietà dei Certosini ad un ammontare di 263.600 Lire vecchie di Piemonte per un’estensione di 2.681.228 mq., il più ampio latifondo alienato in Piemonte durante 15 anni di vendite.
    Per avere un’idea della consistenza finanziaria dell’operazione basti pensare che a quel tempo era stimato come molto alto un patrimonio di 150.000 lire, vantato da un banchiere come il torinese Sebastiano Giani.
    Ancora da evidenziare è l’acquisto del già citato Pogliani.
    Nato nel 1770, esponente di una famiglia astigiana di banchieri e professionisti, simpatizzante giacobino, poi maggiore della Guardia Reale e consigliere del Comune di Asti, il 3 febbraio 1810 Pogliani acquista una cascina in località poi chiamata “Bricco Pogliani” costituita da abitazione, rustico e chiesa, già appartenuto all’Ordine di Malta. Costato ben 31.500 vecchi Franchi francesi per un’estensione di 202.692 mq., il fondo sarà successivamente venduto ad una famiglia del luogo.
    Tra i nostri concittadini più intraprendenti non possiamo dimenticare il notaio Deodato Pastrone (anch’egli giacobino, detenuto in Asti e schedato dalla polizia), che investì in una cascina di Calliano di 237.570 mq., già dei Certosini di Asti, ben 14.100 vecchi Franchi francesi.
    Dopo il furore rivoluzionario la Restaurazione cercò di rimediare alle imponenti lacerazioni fondiarie imposte ai religiosi ma non alterò se non in minima parte la situazione costituita, preparando anzi il campo alla legge Siccardi, che dopo circa quarant’anni avrebbe cancellato il patrimonio fondiario del clero, non solo piemontese, chiudendo definitivamente un’epoca.


    ---------------------------------------------------------------

    testo di Claudio Di Lascio tratto da Noi di Castell’Alfero – n° 0 dicembre 1999

    Voto: 9.00 (1 voto) Vota questo articolo | Segnala ad un amico
    Autore: Admin

    Le ultime sul sito
    Oggi · Ieri · Settimanali O  I  S 

    Non ci sono nuove negli ultimi 7 giorni
    Informazioni Turistiche   dove mangiare   dove dormire
    vai al Gruppo eventi castellalferesi su Facebook  segui Castell'Alfero su Twitter  mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed di castellalfero.net!  cerca su Youtube i filmati che riguardano Castell'Alfero
    fai un tour turistico virtuale di Castell'Alfero in 2D o 3D con Google Street View  vedi le foto di Castell'Alfero sulla mappa satellitare di Panoramio  vedi le foto di Castell'Alfero pubblicate su Flikcr  il Comitato Palio di Castell'Alfero che partecipa al Palio di Asti
    visita il sito web Comunale UFFICIALE
    come e dove sposarsi con rito civile a Castell'Alfero
    Castell'Alfero App e Web-app per smartphone

    Cerca nel sito

    Previsioni Meteo

    Si festeggia oggi
    Venerdì 25 settembre 2020
    S. Firmino - S. Cleofa

    Foto del Giorno

    Notizie recenti
     · 6-7.10.2018 La mela dell'AISM
     · 07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · Wiki Loves Monuments Italia 2018
     · 28.09.2018 Gara di torte
     · 28.09.2018 validazione Area elisoccorso
     · Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre
     · 21.09.2018 La più grande notte delle chitarre
     · Mostra I linguaggi diversi dell'arte
     · Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre
     · 16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..
     · Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre
     · 8-9.09.2018 Callianetto al Festival delle Sagre
     · Calendario scolastico 2018-19 Istituto Comprensivo
     · 04.09.2018 in edicola AVENGERS: INFINITY WAR
     · Guida Tv silvestriana dal 2 all'8 settembre
     · 02.09.2018 Convegno sui Religiosi di Frinco
     · 31.08.2018 LP picture disc AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-03.09.2018 Castello in arte
     · 02.09.2018 Palio di Asti
     · 29.08.2018 gli home video di AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-04.09.2018 Festa Patronale di Castell'Alfero
     · 31.08.2018 Cena propiziatoria al Palio di Asti
     · Guida Tv silvestriana dal 26/08 al 1°/09
     · 26.08.2018 Festa Chiesa della Stazione
     · 26.08.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · 20.08.2018 Gita della Riconoscenza

    Chi è online
     4 visitatori
     0 iscritti

    Sei un Anonimo.
    REGISTRATI ORA!