Home Account Turismo Mappe e percorsi Tour virtuale Da visitare Romanico Personaggi G.B. De Rolandis Storia Scopri Foto Notizie Valle Versa Museo 'L Ciar
il Tricolore della Bandiera Italiana č nato a Castell'Alfero
Menu' del sito
Home Page
Notizie
Invia articolo
Archivio notizie
Argomenti

Scopri Castell'Alfero
Articoli piu' letti
Articoli piu' votati

Calendario degli eventi
Aggiungi un'evento

Download
Invia
Piů scaricati
Piů votati

Links
Segnala un Link
Links piů visitati
Links piů votati

Sondaggi
Cartoline virtuali
Guarda cartolina
Cartoline inviate e ricevute

Domande frequenti
Foto del Giorno
Previsioni meteo castellalferesi
Temperatura e Pioggia realtime
Mappa del sito
Contattaci
ARPA Piemonte - BOLLETTINI
TG3 Piemonte ULTIM'ORA
TG3 Piemonte Meteo video
CCISS viabilitŕ e Isoradio
Farmacie di turno ad Asti
Notizie RSS
Fasi Lunari
L'ora nel mondo
Banner pubblicitari

Scopri Castell'Alfero
CENNI STORICI
 » Cronologia
COMUNE
COMUNITA' COLLINARE
DA VISITARE
 » Castello dei Conti Amico
 » Chiesa romanica Madonna della Neve
 » Museo 'L CIAR
 » Roseto della Sorpresa
IL TRICOLORE
LAFRANCAISE
LAVORO
 » Cassa Integrazione
 » Riforma TFR
 » Sentenze
LE REALTA'
 » Anime del Castello
 » Comitato Palio
 » Gruppo CRI
 » Pro Loco Callianetto
 » Sezione AVIS
PARROCCHIE
PERSONAGGI
 » Alan Silvestri
 » Attilio Martinetto
 » Enrico Iviglia
 » Famiglia Amico
 » Famiglia De Rolandis
 » Gianduja
 » Kenneth Scharf
 » Luciano Ravizza
SPORT
TERRITORIO-POPOLAZIONE
TURISMO
 » Manifestazioni
 » Mappe e percorsi
 » Mostre
 » Romanico in valle Versa
 » Video turistici
 » Viviverde
VARIE
 » Libri

Conosci Castell'Alfero

Castell'Alfero su Facebook

Tour virtuale 3D di Castell'Alfero

Web ufficiale del Comune

Forum su Castell'Alfero

Foto: scorci

Foto: panorami

Foto: notturne

Foto d'epoca: panorami

Foto d'epoca: luoghi

Foto d'epoca: persone

Sfondi per il desktop

Piemonteis Val Versa

Noi di Castell'Alfero

Comunitŕ in cammino

Eventi in zona

Calendario eventi astigiani

Database turistico astigiano

Piemonte ciclabile

Trekking tra i vigneti

Itinerari per mototuristi

Botteghe del vino

Produttori vino Barbera DOCG

Produttori vino Asti DOCG

150° Unitŕ d'Italia

Consiglio Reg.Piemonte in diretta

TG Piemonte - Rete 7 video


Ultime news Piemonte e Asti
ATNews
- PD Asti: svolte le primarie per l’elezione del Segretario Regionale.
- Asti, Gli Argonauti: “Oasi dell’Immacolata: la cometa che infiamma il dibattito pubblico e poi passa”
- Il 7° Raduno dei Babbi Natale a Monticello d’Alba fa il pieno di allegria e solidarietĂ 
- Alba: ringraziamento ai 54 Nonni Civici volontari in diverse attivitĂ  cittadine
- Alba: l’Amministrazione comunale ha ringraziato i volontari del Piedibus
- Sala gremita alla presentazione del noir “Il prossimo bersaglio sarai tu” dell’astigiano Roberto D’Angelo
- Asti, Scuola Anna Frank: grande partecipazione all’incontro “Tanti modi di parlare a PapĂ ”
- Confartigianato Asti, soppressione Sistri: il triste epilogo di un’odissea durata quasi 10 anni
- Martedì 18 dicembre variazioni di percorso autobus alla rotonda tra via Foscolo e via Marello
- A Ferrere il belvedere artistico che guarda le colline per immaginare il mare



Gazzetta D'Asti
- Oro incenso mirra – Presepi nel Monferrato cresce: 9 comuni dell’Astigiano partecipano alla 3ÂŞ edizione
- Mercoledì 7 e giovedì 22 novembre chiusura temporanea degli sportelli Asp
- L’astigiano Marco Reggio vicepresidente di Coldiretti Piemonte
- Medico astigiano nello staff della stazione scientifica Concordia in Antartide
- Asti, Raffaella Romagnolo alla Libreria Alberi d’Acqua
- Maltempo, allerta gialla in Piemonte
- Filippo Ghisi è il direttore della Fondazione Asti Musei: la videointervista
- Diocesi in lutto per la scomparsa di don Burzio
- Caso Asp. I Giovani Astigiani rispondono ad Angela Motta
- Laura Calosso protagonista del caffè letterario dell’Alma

Quotidiano Piemontese - Asti
- QualitĂ  della vita: Cuneo la migliore provincia del Piemonte per Il Sole 24 Ore
- People watching in rete, intervista con Alice Avallone
- Ubriaco provoca incidente ma viene assolto perchè la polizia non lo avvisa che può chiamare un avvocato durante il test
- Soppressione dei Frecciabianca da Torino a Lecce. Balocco chiede a Trenitalia un tavolo urgente
- Finge di essere stato rapito per nascondere i suoi movimenti ai genitori
- Alba, un arresto per maltrattamenti e lesioni gravi
- L’Alta Langa Doc chiude il 2018 con 1.300.000 bottiglie
- Pubblicate le motivazioni della sentenza di Cassazione per l’omicidio Ceste: la colpevolezza di Buoninconti è l’unica lettura possibile
- Il Piemonte approva la legge Omnibus: ecco tutte le novitĂ 
- Da martedì 4 dicembre blocco del traffico per i diesel euro 4 a Torino, Asti, Alessandria, Alba e Bra

visita la Sala Stampa della Provincia di Asti
visita il sito web del Consiglio Regionale del Piemonte

Translate Italian to English Translate Italian to French Translate Italian to German Translate - Italian to Spanish Translate Italian to Dutch Translate Italian to Albanian Translate Italian to Romanian Translate Italian to Russian Translate Italian to Chinese Translate Italian to Arabic Translate Italian to Greek
 
  • LE ULTIME NEWS mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed RSS di castellalfero.net!

  • 6-7.10.2018 La mela dell'AISM   |  07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo   |  Wiki Loves Monuments Italia 2018   |  28.09.2018 Gara di torte   |  28.09.2018 validazione Area elisoccorso   |  Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre   |  21.09.2018 La piů grande notte delle chitarre   |  Mostra I linguaggi diversi dell'arte   |  Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre   |  16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..   |  Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre   |  

  • Questi i PRINCIPALI PROSSIMI EVENTI che riguardano Castell'Alfero

  • tutti gli eventi castellalferesi del 2018 sabato 8 e domenica 9 settembre CALLIANETTO AL FESTIVAL DELLE SAGRE DI ASTI la Proloco di Callianetto partecipa con un proprio stand enogastronomico e alla sfilata del 45° festival delle Sagre, con altre 40 Proloco astigiane

    domenica 7 ottobre 2018 pomeriggio VISITE GUIDATE AL CASTELLO E AL MUSEO 'L CIAR due visite a cura del Comune e dell'Associazione C'era una volta


    Scopri Castell'Alfero : PERSONAGGI : Gianduja :

    Gianduja Data di invio 24/1/2007 Versione stampabile
    QR Code con url articolo

    Gianduja
    marionetta e maschera (Callianetto, 1808)

    Quella di Gianduja è una storia vera.
    E autentici sono i documenti che la storia ci ha tramandato sul personaggio teatrale, sul patriota risorgimentale, sulla maschera carnevalesca, sulla marionetta e sul burattino i cui fili non sono ancora stati tagliati.
    Sono fili che (invisibili) legano multipli di cioccolata diffusi dall'Australia al Giappone, innumerevoli feste a suo nome in Piemonte e nel mondo, studi e ricerche sulla sua origine; sono fili che avvolgono magie liberate ad ogni alzata di sipario.
    In principio Gianduja è una marionetta avvezza a recitare commedie senza copione, sorrette appena da sommari canovacci; sappiamo che il suo sipario è una baracca di artisti girovaghi o saltimbanchi, abituati a cambiare di frequente personaggi, sedi e percorsi.
    Dunque le sue origini non sono nobili: nessun letterato di grido lo ha concepito, nessun teatro ospita la sua compagnia e nessun grande autore scrive per lui; ma la sua casa è la strada, la sua lingua è il piemontese, i suoi spettatori sono i passanti.
    A Torre Pellice nel marzo 1804 fu rappresentata la prima commedia conosciuta in cui Gianduja è presente, seppur non da protagonista: La malvagia cantatrice in Londra, ossia la superlativa malizia smascherata dalla perfidia.
    Testo dovuto alla compagnia girovaga di Giambattista Sales e di Gioacchino Bellone, il primo torinese e il secondo di Racconigi, padri di un personaggio che farà la fortuna della loro come di molte altre compagnie.
    I due si stabilirono definitivamente a Torino, prima in un locale angusto prossimo alla centralissima piazza Castello e poi in una più ampia sala già aula magna dell'Università, il Teatro San Rocco, il cui ingresso corrispondeva all'abitazione torinese dei Conti di Castell’Alfero.
    La marionetta nacque ufficialmente il 25 novembre 1808 con la commedia Gli anelli magici, ovverosia le 99 disgrazie di Gianduja, primo di numerosissimi titoli in cui comparirà il suo nome.
    Nello stesso anno il conte di Castell’Alfero si inchina alla sorella di Napoleone Bonaparte divenendone Ciambellano, in un Piemonte occupato dai francesi che impongono i loro testi teatrali, sopprimendo le storiche maschere italiane e inasprendo l'uso della censura teatrale, in applicazione dei più oscuri ideali di libertà da esportazione.
    E dalla censura la marionetta Gianduja dovrà guardarsi, poiché il suo predecessore Gerolamo, per l'omonimia con il fratello di Napoleone, re di Westfalia, dovette cambiare connotati e clonarsi in luoghi meno ostili, dalla Lomellina a Milano, a Genova.
    Nella capitale subalpina Gianduja miete rapidamente successi e la restaurazione dei poteri sabaudi vede un'altra compagine insediarsi nel teatro di San Martiniano, poco distante dal concorrente San Rocco.
    E' la compagnia di Luigi Lupi da Ferrara che nel 1823 adotta la marionetta piemontese in aperta rivalità con la compagnia Sales.
    La tenzone si risolse con la definitiva assunzione di Gianduja a protagonista della compagnia Lupi; il Sales per contrastarlo nel 1845 trasformò la marionetta in burattino nella commedia goldoniana Un curioso accidente, ma ormai Luigi Lupi e le generazioni che lo seguiranno si identificheranno totalmente con Gianduja tanto da esserne considerati i massimi interpreti.
    Folle numerosissime accorrono alle loro rappresentazioni come ad altre del teatro di animazione.
    E' in questa prima parte di secolo che Gianduja assimila una straordinaria e unica identità, esclusiva tra le maschere italiane: si immedesima con le vicende risorgimentali quale "rappresentante del nostro popolo" mentre i suoi ideali si rinforzano nelle messinscene giocate sulla ricostruzione degli eventi storici per i quali Gianduja è cantore, lettore appassionato, protagonista.
    Nasce la leggenda della sua origine, fissata dai primi copioni e da don Michele Gallo nel borgo di Callianetto.
    La sua personalità, già incarnazione del contadino rude, spiritoso, generosa, amante della buona tavola e del buon vino, simbolo di bonarietà e di accorto buon senso come di fermezza e di saldo realismo, recepisce i colori nazionali assumendo i toni del patriottismo moderato, fino a rendersi portavoce della dura protesta popolare in occasione del "tramud" del 1864, 1'osteggiatissimo trasferimento della capitale da Torino a Firenze.
    Ecco che Gianduja non è più una maschera: diventa un carattere, un tipo, un modello politicamente emotivo, diventa genuina espressione del popolo piemontese e quest'ultimo vi si riconosce.
    Per tutto il secolo spopola in Torino e in Piemonte, valica le frontiere quale ambasciatore della nostra regione, recita il suo ruolo nei giornali satirici accanto a uomini di governo senza mai essere comparsa, cavalca le nuove tecnologie di stampa che permettono aumenti vertiginosi delle tirature dei periodici acquistando così larghissima diffusione e fama: da quei fogli ha inizio la sua fortuna.
    Ormai ha una popolarità tale che teatri, caffè, giornali e prodotti commerciali di ogni tipo si adornano del suo nome: dal 1860 gli viene intestato un almanacco; nel 1862 viene fondato il giornale "umoristico, politico, sociale Gianduia"; nel 1865 la società Caffarel elegge la nostra maschera a padrino del "gianduiotto" che presto allieterà i salotti di tutto il mondo.
    Nel turbine della sua popolarità la compagnia Lupi si trasferisce nel 1884 nel torinese Teatro d'Angennes ribattezzandolo Gianduja, aprendo così una fortunatissima stagione di successi che dureranno sino alle soglie dell'ultima guerra.
    De Amicis, Bersezio, Giacosa, Brofferio e altri illustri letterati come pure i membri della famiglia reale onoreranno prima le scene del Teatro di San Martiniano e poi quelle del Gianduja.
    Ma il declino della maschera è dietro l'angolo, favorito dall'avvento dei cinematografi e definitivamente realizzato dalla televisione.
    Oggi possiamo dire che qualunque sia la sua origine e chiunque sia il suo creatore, Gianduja resta l'ultimo nato della Commedia dell'arte, il grande spettacolo italiano che nel Sei e Settecento ha animato le piazze e i teatri di tutta Europa, schietto simbolo di piemontesità ed intraprendenza al quale guardare ancora con rinnovata fiducia.

     

    1910: cartolina a colori di Callianetto con immagine di Gianduja, tratta da una litografia di G. Boero


    ------------------------------------------------------------------------------------------

    testi di Claudio Di Lascio, tratti dal Calendario Comunale di Castell'Alfero 2005
    Cartolina della collezione Pia - Bardi

    Voto: 8.00 (1 voto) Vota questo articolo | Segnala ad un amico
    Autore: Admin

    Le ultime sul sito
    Oggi · Ieri · Settimanali O  I  S 

    Non ci sono nuove negli ultimi 7 giorni
    Informazioni Turistiche   dove mangiare   dove dormire
    vai al Gruppo eventi castellalferesi su Facebook  segui Castell'Alfero su Twitter  mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed di castellalfero.net!  cerca su Youtube i filmati che riguardano Castell'Alfero
    fai un tour turistico virtuale di Castell'Alfero in 2D o 3D con Google Street View  vedi le foto di Castell'Alfero sulla mappa satellitare di Panoramio  vedi le foto di Castell'Alfero pubblicate su Flikcr  il Comitato Palio di Castell'Alfero che partecipa al Palio di Asti
    visita il sito web Comunale UFFICIALE
    come e dove sposarsi con rito civile a Castell'Alfero
    Castell'Alfero App e Web-app per smartphone

    Cerca nel sito

    Previsioni Meteo

    Si festeggia oggi
    Lunedě 17 dicembre 2018
    S. Olimpia - S. Lazzaro

    Foto del Giorno

    Notizie recenti
     · 6-7.10.2018 La mela dell'AISM
     · 07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · Wiki Loves Monuments Italia 2018
     · 28.09.2018 Gara di torte
     · 28.09.2018 validazione Area elisoccorso
     · Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre
     · 21.09.2018 La piů grande notte delle chitarre
     · Mostra I linguaggi diversi dell'arte
     · Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre
     · 16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..
     · Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre
     · 8-9.09.2018 Callianetto al Festival delle Sagre
     · Calendario scolastico 2018-19 Istituto Comprensivo
     · 04.09.2018 in edicola AVENGERS: INFINITY WAR
     · Guida Tv silvestriana dal 2 all'8 settembre
     · 02.09.2018 Convegno sui Religiosi di Frinco
     · 31.08.2018 LP picture disc AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-03.09.2018 Castello in arte
     · 02.09.2018 Palio di Asti
     · 29.08.2018 gli home video di AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-04.09.2018 Festa Patronale di Castell'Alfero
     · 31.08.2018 Cena propiziatoria al Palio di Asti
     · Guida Tv silvestriana dal 26/08 al 1°/09
     · 26.08.2018 Festa Chiesa della Stazione
     · 26.08.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · 20.08.2018 Gita della Riconoscenza

    Chi č online
     4 visitatori
     0 iscritti

    Sei un Anonimo.
    REGISTRATI ORA!