Home Account Turismo Mappe e percorsi Tour virtuale Da visitare Romanico Personaggi G.B. De Rolandis Storia Scopri Foto Notizie Valle Versa Museo 'L Ciar
il Tricolore della Bandiera Italiana Ŕ nato a Castell'Alfero
Menu' del sito
Home Page
Notizie
Invia articolo
Archivio notizie
Argomenti

Scopri Castell'Alfero
Articoli piu' letti
Articoli piu' votati

Calendario degli eventi
Aggiungi un'evento

Download
Invia
Pi¨ scaricati
Pi¨ votati

Links
Segnala un Link
Links pi¨ visitati
Links pi¨ votati

Sondaggi
Cartoline virtuali
Guarda cartolina
Cartoline inviate e ricevute

Domande frequenti
Foto del Giorno
Previsioni meteo castellalferesi
Contattaci
ARPA Piemonte - BOLLETTINI
Temperatura e Pioggia realtime
Mappa del sito
TG3 Piemonte ULTIM'ORA
TG3 Piemonte Meteo video
CCISS viabilitÓ e Isoradio
Farmacie di turno ad Asti
Notizie RSS
Fasi Lunari
L'ora nel mondo
Banner pubblicitari

Scopri Castell'Alfero
CENNI STORICI
 » Cronologia
COMUNE
COMUNITA' COLLINARE
DA VISITARE
 » Castello dei Conti Amico
 » Chiesa romanica Madonna della Neve
 » Museo 'L CIAR
 » Roseto della Sorpresa
IL TRICOLORE
LAFRANCAISE
LAVORO
 » Cassa Integrazione
 » Riforma TFR
 » Sentenze
LE REALTA'
 » Anime del Castello
 » Comitato Palio
 » Gruppo CRI
 » Pro Loco Callianetto
 » Sezione AVIS
PARROCCHIE
PERSONAGGI
 » Alan Silvestri
 » Attilio Martinetto
 » Enrico Iviglia
 » Famiglia Amico
 » Famiglia De Rolandis
 » Gianduja
 » Kenneth Scharf
 » Luciano Ravizza
SPORT
TERRITORIO-POPOLAZIONE
TURISMO
 » Manifestazioni
 » Mappe e percorsi
 » Mostre
 » Romanico in valle Versa
 » Video turistici
 » Viviverde
VARIE
 » Libri

Conosci Castell'Alfero

Castell'Alfero su Facebook

Tour virtuale 3D di Castell'Alfero

Web ufficiale del Comune

Forum su Castell'Alfero

Foto: scorci

Foto: panorami

Foto: notturne

Foto d'epoca: panorami

Foto d'epoca: luoghi

Foto d'epoca: persone

Sfondi per il desktop

Piemonteis Val Versa

Noi di Castell'Alfero

ComunitÓ in cammino

Eventi in zona

Calendario eventi astigiani

Database turistico astigiano

Piemonte ciclabile

Trekking tra i vigneti

Itinerari per mototuristi

Botteghe del vino

Produttori vino Barbera DOCG

Produttori vino Asti DOCG

150░ UnitÓ d'Italia

Consiglio Reg.Piemonte in diretta

TG Piemonte - Rete 7 video


Ultime news Piemonte e Asti
ATNews
- Incidente stradale sull’autostrada Asti Cuneo, ferita una donna
- Le 7 notizie pi├╣ lette su ATNews dal 2 al 8 dicembre 2018
- Santa Messa in preparazione al Natale per la Delegazione di Alessandria ed Asti dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme
- Forti raffiche di vento nell’astigiano sradicano pali del telefono
- Festeggiati a Montechiaro d’Asti gli anniversari di matrimonio
- Asti, prenotazioni aperte per il pranzo di Natale della Torretta
- L’Anmic di Asti si prepara per l’ottavo congresso provinciale
- Compie 43 anni Il Platano, la rivista della Società di Studi Astesi
- Alba: Michele Cafaggi al Teatro Sociale ÔÇťG. BuscaÔÇŁ
- Intensa attività per Antonio Catalano e la Casa degli Alfieri tra Pavia, Milano, Svizzera e Spagna



Gazzetta D'Asti
- Oro incenso mirra – Presepi nel Monferrato cresce: 9 comuni dell’Astigiano partecipano alla 3┬¬ edizione
- Mercoled├Č 7 e gioved├Č 22 novembre chiusura temporanea degli sportelli Asp
- L’astigiano Marco Reggio vicepresidente di Coldiretti Piemonte
- Medico astigiano nello staff della stazione scientifica Concordia in Antartide
- Asti, Raffaella Romagnolo alla Libreria Alberi d’Acqua
- Maltempo, allerta gialla in Piemonte
- Filippo Ghisi ├Ę il direttore della Fondazione Asti Musei: la videointervista
- Diocesi in lutto per la scomparsa di don Burzio
- Caso Asp. I Giovani Astigiani rispondono ad Angela Motta
- Laura Calosso protagonista del caff├Ę letterario dell’Alma

Quotidiano Piemontese - Asti
- Pubblicate le motivazioni della sentenza di Cassazione per lÔÇÖomicidio Ceste: la colpevolezza di Buoninconti ├Ę lÔÇÖunica lettura possibile
- Il Piemonte approva la legge Omnibus: ecco tutte le novità
- Da marted├Č 4 dicembre blocco del traffico per i diesel euro 4 a Torino, Asti, Alessandria, Alba e Bra
- Rallenta la produzione industriale in Piemonte dopo tre anni di crescita
- Grande successo per Moscato and Barbera Experience il tour nelle terre del vino del Piemonte
- Oro incenso mirra, lo spettacolo dei  Presepi nel Monferrato
- Banca di Asti acquisisce le residue azioni Biverbanca detenute dalle Fondazioni Cassa di Risparmio di Biella e Cassa di Risparmio di Vercelli
- Coniugi investiti in corso Alessandria ad Asti: la donna ├Ę morta
- Morenito bloccato in Italia dal decreto sicurezza, non pu├▓ lavorare
- Casa Gancia cresce sempre di pi├╣: + 46% in quattro anni

visita la Sala Stampa della Provincia di Asti
visita il sito web del Consiglio Regionale del Piemonte

Translate Italian to English Translate Italian to French Translate Italian to German Translate - Italian to Spanish Translate Italian to Dutch Translate Italian to Albanian Translate Italian to Romanian Translate Italian to Russian Translate Italian to Chinese Translate Italian to Arabic Translate Italian to Greek
 
  • LE ULTIME NEWS mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed RSS di castellalfero.net!

  • 6-7.10.2018 La mela dell'AISM   |  07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo   |  Wiki Loves Monuments Italia 2018   |  28.09.2018 Gara di torte   |  28.09.2018 validazione Area elisoccorso   |  Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre   |  21.09.2018 La pi¨ grande notte delle chitarre   |  Mostra I linguaggi diversi dell'arte   |  Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre   |  16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..   |  Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre   |  

  • Questi i PRINCIPALI PROSSIMI EVENTI che riguardano Castell'Alfero

  • tutti gli eventi castellalferesi del 2018 sabato 8 e domenica 9 settembre CALLIANETTO AL FESTIVAL DELLE SAGRE DI ASTI la Proloco di Callianetto partecipa con un proprio stand enogastronomico e alla sfilata del 45░ festival delle Sagre, con altre 40 Proloco astigiane

    domenica 7 ottobre 2018 pomeriggio VISITE GUIDATE AL CASTELLO E AL MUSEO 'L CIAR due visite a cura del Comune e dell'Associazione C'era una volta


    Scopri Castell'Alfero : PERSONAGGI : Famiglia De Rolandis :

    Giovanni Battista Gaetano De Rolandis Data di invio 11/2/2007 Versione stampabile
    QR Code con url articolo

    Giovanni Battista Gaetano De Rolandis
    patriota, martire (Castell'Alfero, 24 giugno 1774 - Bologna, 23 aprile 1796)

    II vento della Rivoluzione francese che spirò in Europa alla fine del XVIII secolo, giunse in Asti e si diffuse nel nostro paese, influenzando nobili, religiosi, popolani, ma soprattutto cittadini della media borghesia toccando intelligenze fertili, predisposte da un lungo giogo totalitario.
    Improvvisamente la feudale Castell'Alfero si scoprì giacobina e due famiglie in particolare emersero tra le altre per le aperte simpatie verso le nuove idee d'oltralpe: i Pastrone (vedi mese di Agosto) e i De Rolandis, membri di un'élite provinciale avvezza alla lettura delle notizie che le prime gazzette copiosamente riportavano.
    Il giovane Giovanni Battista De Rolandis crebbe in un contesto di intensi legami familiari e di relazioni sociali ben più ampie del "recinto" che ancora chiudeva il nostro paese.
    Basti pensare al cognato di Giovanni Antonio, fratello di Giovanni Battista De Rolandis, l'avvocato astigiano Secondo Arò (marito di Clara Morata), protagonista di primo piano nella fondazione e presidente della effimera Repubblica Astese del 1797, per questo fucilato con altri esponenti giacobini astigiani.
    Nato il 24 giugno 1774 dal medico Giuseppe Maria (nonno dell'omonimo medico, vedi mese di Luglio) e da Rosa Bussolotti, penultimo di nove figli e subito orfano di padre, Giovanni Battista, come imponeva una rigida tradizione familiare, venne avviato con il fratello Luigi alla carriera ecclesiastica nel Seminario di Asti ove si distinse per la sua irrequietezza tanto da esserne espulso.
    Indirizzato dal conte Carlo Luigi Amico al Collegio piemontese di Bologna detto "La Viola", fraternizzò col più giovane Luigi Zamboni, laureando in legge, di famiglia bolognese agiata.
    De Rolandis, Zamboni ed alcuni compagni altrettanto infiammati dai nuovi ideali politici, progettarono una coraggiosa quanto avventata insurrezione nella città di Bologna, sperperando ogni risorsa nell'acquisto delle armi, nella stampa di manifesti e nella fabbricazione di coccarde tricolori (verdi bianche e rosse) aiutati dai familiari dello Zamboni.
    Mentre in Asti ed a Torino il movimento giacobino realizzava una congiura antimonarchica destinata a fallire, il 14 novembre 1794 i cospiratori bolognesi anticiparono i tempi della rivolta a causa del tradimento di alcuni di essi, limitandosi a distribuire in città coccarde e proclami.
    Costretti alla fuga, ripararono in Toscana ritenendosi al sicuro, ma furono arrestati dai gendarmi pontifici sugli Appennini.
    Rinchiusi nelle carceri bolognesi del Torrione, i congiurati furono sottoposti ad una feroce istruttoria che ebbe esiti funesti per lo Zamboni il quale si  tolse la vita impiccandosi il 18 aprile 1795.
    De Rolandis resistette tenacemente diciassette mesi alle torture e alle vessazioni ma il suo iniquo processo venne inesorabilmente orientato verso la pena capitale per impiccagione nonostante la strenua difesa dell'avvocato Antonio Aldini (che divenne a Parigi Segretario di Stato del filofrancese Regno d'Italia) e il generoso conforto del sacerdote Giuseppe Compagnoni, poi segretario dell'assemblea costituente della Repubblica Cispadana.
    Sofferte e tragiche furono le circostanze dell'esecuzione di Giovanni Battista avvenuta il 23 aprile 1796 sulla collina della Montagnola: prima "privato delle forze" ossia evirato, e poi, dopo un primo tentativo andato a vuoto, calato lungamente a forza nel cappio nonostante le suppliche di grazia della folla.
    L'esecrabile processo e l'atroce esecuzione ebbero vasta eco in città e durarono ben oltre l'arrivo di Napoleone Bonaparte, comandante dell'armata d'Italia, che solo due mesi dopo i fatti occupò il nord Italia e l'ancora pontificia Bologna.
    Furono le imprese di De Rolandis e Zamboni a ispirare all'assemblea costituente della Repubblica Cispadana in Reggio Emilia del 7 gennaio 1797 (presenti l'avvocato Aldini e don Compagnoni), l'adozione di un vessillo tricolore a simbolo del nuovo Stato.
    Era il primo passo verso la Bandiera e l'Unità nazionale.
    Alla proclamazione della Repubblica Cisalpina, il 6 gennaio 1798 Zamboni e De Rolandis venivano proclamati martiri dalla città di Bologna e i loro resti raccolti alla Montagnola ove venne eretta una colonna in loro onore, poi profanata dalla soldataglia austriaca alla Restaurazione.


    Una targa marmorea, collocata nel 1895 sulla facciata della bolognese casa Zamboni, ricorda:

    IN QUESTA CASA
    LUIGI ZAMBONI BOLOGNESE
    CON L'ASTIGIANO G.B. DE ROLANDIS
    SOGNO' LA LIBERTA'
    NE PREPARO' E NE TENTO' L'AVVENTO
    MA TRADITO E CHIUSO IN CARCERE
    PREFERI AL CAPESTRO DEL PAPA
    QUELLO CHE EGLI STESSO SI FECE
    E NELLA NOTTE TRA IL XVII E IL XVIII AGOSTO MDCCXCV
    GITTO' LA VITA PER QUESTA NOVA ITALIA
    CHE LO RICORDA PRECURSORE DE' SUOI MARTIRI
    GRATA LIBERA SICURA


     

    ----------------------------------------------------------------------------------------------------
    testi di Claudio Di Lascio tratti dal Calendario Comunale di Castell'Alfero 2005
    immagine gentilmente fornita da Ito De Rolandis

    Vota questo articolo | Segnala ad un amico
    Autore: Admin

    Le ultime sul sito
    Oggi · Ieri · Settimanali O  I  S 

    Non ci sono nuove negli ultimi 7 giorni
    Informazioni Turistiche   dove mangiare   dove dormire
    vai al Gruppo eventi castellalferesi su Facebook  segui Castell'Alfero su Twitter  mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed di castellalfero.net!  cerca su Youtube i filmati che riguardano Castell'Alfero
    fai un tour turistico virtuale di Castell'Alfero in 2D o 3D con Google Street View  vedi le foto di Castell'Alfero sulla mappa satellitare di Panoramio  vedi le foto di Castell'Alfero pubblicate su Flikcr  il Comitato Palio di Castell'Alfero che partecipa al Palio di Asti
    visita il sito web Comunale UFFICIALE
    come e dove sposarsi con rito civile a Castell'Alfero
    Castell'Alfero App e Web-app per smartphone

    Cerca nel sito

    Previsioni Meteo

    Si festeggia oggi
    Lunedý 10 dicembre 2018
    S. Cesare - S. Eulalia

    Foto del Giorno

    Notizie recenti
     · 6-7.10.2018 La mela dell'AISM
     · 07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · Wiki Loves Monuments Italia 2018
     · 28.09.2018 Gara di torte
     · 28.09.2018 validazione Area elisoccorso
     · Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre
     · 21.09.2018 La pi¨ grande notte delle chitarre
     · Mostra I linguaggi diversi dell'arte
     · Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre
     · 16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..
     · Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre
     · 8-9.09.2018 Callianetto al Festival delle Sagre
     · Calendario scolastico 2018-19 Istituto Comprensivo
     · 04.09.2018 in edicola AVENGERS: INFINITY WAR
     · Guida Tv silvestriana dal 2 all'8 settembre
     · 02.09.2018 Convegno sui Religiosi di Frinco
     · 31.08.2018 LP picture disc AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-03.09.2018 Castello in arte
     · 02.09.2018 Palio di Asti
     · 29.08.2018 gli home video di AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-04.09.2018 Festa Patronale di Castell'Alfero
     · 31.08.2018 Cena propiziatoria al Palio di Asti
     · Guida Tv silvestriana dal 26/08 al 1░/09
     · 26.08.2018 Festa Chiesa della Stazione
     · 26.08.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · 20.08.2018 Gita della Riconoscenza

    Chi Ŕ online
     4 visitatori
     0 iscritti

    Sei un Anonimo.
    REGISTRATI ORA!