Home Account Turismo Mappe e percorsi Tour virtuale Da visitare Romanico Personaggi G.B. De Rolandis Storia Scopri Foto Notizie Valle Versa Museo 'L Ciar
il Tricolore della Bandiera Italiana è nato a Castell'Alfero
Menu' del sito
Home Page
Notizie
Invia articolo
Archivio notizie
Argomenti

Scopri Castell'Alfero
Articoli piu' letti
Articoli piu' votati

Calendario degli eventi
Aggiungi un'evento

Download
Invia
Più scaricati
Più votati

Links
Segnala un Link
Links più visitati
Links più votati

Sondaggi
Cartoline virtuali
Guarda cartolina
Cartoline inviate e ricevute

Domande frequenti
Previsioni meteo castellalferesi
Foto del Giorno
ARPA Piemonte - BOLLETTINI
Temperatura e Pioggia realtime
Mappa del sito
Contattaci
TG3 Piemonte ULTIM'ORA
TG3 Piemonte Meteo video
CCISS viabilità e Isoradio
Farmacie di turno ad Asti
Notizie RSS
Fasi Lunari
L'ora nel mondo
Banner pubblicitari

Scopri Castell'Alfero
CENNI STORICI
 » Cronologia
COMUNE
COMUNITA' COLLINARE
DA VISITARE
 » Castello dei Conti Amico
 » Chiesa romanica Madonna della Neve
 » Museo 'L CIAR
 » Roseto della Sorpresa
IL TRICOLORE
LAFRANCAISE
LAVORO
 » Cassa Integrazione
 » Riforma TFR
 » Sentenze
LE REALTA'
 » Anime del Castello
 » Comitato Palio
 » Gruppo CRI
 » Pro Loco Callianetto
 » Sezione AVIS
PARROCCHIE
PERSONAGGI
 » Alan Silvestri
 » Attilio Martinetto
 » Enrico Iviglia
 » Famiglia Amico
 » Famiglia De Rolandis
 » Gianduja
 » Kenneth Scharf
 » Luciano Ravizza
SPORT
TERRITORIO-POPOLAZIONE
TURISMO
 » Manifestazioni
 » Mappe e percorsi
 » Mostre
 » Romanico in valle Versa
 » Video turistici
 » Viviverde
VARIE
 » Libri

Conosci Castell'Alfero

Castell'Alfero su Facebook

Tour virtuale 3D di Castell'Alfero

Web ufficiale del Comune

Forum su Castell'Alfero

Foto: scorci

Foto: panorami

Foto: notturne

Foto d'epoca: panorami

Foto d'epoca: luoghi

Foto d'epoca: persone

Sfondi per il desktop

Piemonteis Val Versa

Noi di Castell'Alfero

Comunità in cammino

Eventi in zona

Calendario eventi astigiani

Database turistico astigiano

Piemonte ciclabile

Trekking tra i vigneti

Itinerari per mototuristi

Botteghe del vino

Produttori vino Barbera DOCG

Produttori vino Asti DOCG

150° Unità d'Italia

Consiglio Reg.Piemonte in diretta

TG Piemonte - Rete 7 video


Ultime news Piemonte e Asti
ATNews
- Asti, l’inciviltà non va in vacanza
- Paolo Pellegrin firma il Calendario Polizia di Stato 2020
- Marco Gabusi si dimette da presidente della Consulta Aree Vaste di Anci Piemonte
- Rapine in una casa di Canelli e ad un gestore di un bar di Nizza Monferrato
- I Castelli Aperti nell’astigiano di domenica 18 agosto
- Asti, tentata rapina nel parcheggio di un supermercato
- Il Buongiorno di ATNews…
- Incidente stradale a Costigliole d’Asti: deceduto un ciclista
- Costigliole d’Asti, il mercato del paese si trasferisce
- Maltempo: danni all’impianto di compostaggio di Gaia a San Damiano



Quotidiano Piemontese - Asti
- Donna mette in fuga rapinatore ad Asti che poi viene arrestato dalla Polizia
- Ciclista muore in un incidente nell’Astigiano: era il magistrato milanese Marcello Musso
- Vendeva marijuana e la lasciava consumare in casa, denunciato ad Asti
- Asti, si faceva suggerire le risposte dell’esame per la patente tramite un auricolare: denunciato
- Arrestati ad Asti ladri seriali responsabili di numerosi furti in provincia di Bolzano
- Il maltempo colpisce ancora con vento e grandinate sull’Astigiano, Monferrato e Carmagnolese
- Raggiunto un traguardo storico: 5 mila trapianti di rene eseguiti in Piemonte
- Donna di Valfenera ricattata dall’uomo con cui aveva una relazione in chat
- Vasto incendio ad Asti, bruciano rifiuti
- Mercoledì 7 agosto nuova allerta gialla per i temporali sul Piemonte

visita la Sala Stampa della Provincia di Asti
visita il sito web del Consiglio Regionale del Piemonte

Translate Italian to English Translate Italian to French Translate Italian to German Translate - Italian to Spanish Translate Italian to Dutch Translate Italian to Albanian Translate Italian to Romanian Translate Italian to Russian Translate Italian to Chinese Translate Italian to Arabic Translate Italian to Greek
 
  • LE ULTIME NEWS mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed RSS di castellalfero.net!

  • 6-7.10.2018 La mela dell'AISM   |  07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo   |  Wiki Loves Monuments Italia 2018   |  28.09.2018 Gara di torte   |  28.09.2018 validazione Area elisoccorso   |  Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre   |  21.09.2018 La più grande notte delle chitarre   |  Mostra I linguaggi diversi dell'arte   |  Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre   |  16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..   |  Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre   |  

  • Questi i PRINCIPALI PROSSIMI EVENTI che riguardano Castell'Alfero

  • tutti gli eventi castellalferesi del 2018 sabato 8 e domenica 9 settembre CALLIANETTO AL FESTIVAL DELLE SAGRE DI ASTI la Proloco di Callianetto partecipa con un proprio stand enogastronomico e alla sfilata del 45° festival delle Sagre, con altre 40 Proloco astigiane

    domenica 7 ottobre 2018 pomeriggio VISITE GUIDATE AL CASTELLO E AL MUSEO 'L CIAR due visite a cura del Comune e dell'Associazione C'era una volta


    Scopri Castell'Alfero : DA VISITARE :

    la chiesa parrocchiale S.S. Pietro e Paolo Data di invio 22/1/2006 Versione stampabile
    QR Code con url articolo

     



    Anticamente Castell'Alfero aveva due chiese parrocchiali, entrambe fuori dall'abitato, intitolate l'una a San Pietro di Cassano e l'altra a San Pietro di Lissano; esse dipendevano dalla Cattedrale di Asti nel 1345, come risulta nel Registro delle chiese della Diocesi di Asti stilato per volontà del Vescovo Arnaldo de Rosette. La prima aveva un reddito di 15 lire astesi, mentre la seconda di 12.

    Dalla relazione della prima visita pastorale fatta dal vescovo di Asti monsignor Domenico Della Rovere nel 1570 si rileva che il Vescovo col suo seguito fu accompagnato alla Chiesa di Santa Maria dell'Assunta, situata entro il paese nel recinto del castello dove avevano luogo le funzioni parrocchiali, non solo perché le due Parrocchie erano distanti dal concentrico e quindi scomode, ma anche perché esse si trovavano in pessime condizioni; una aveva l'altare semidistrutto e l'altra minacciava rovina. Il Vescovo ordinò che fossero riparate, magari servendosi del materiale del vecchio campanile della Chiesa di S. Pietro di Cassano che era stato demolito perché pericolante; stabilì inoltre che fossero sequestrati i frutti dei due benefici finché non fossero state ultimate le restaurazioni, alle spese delle quali doveva anche concorrere la comunità.
    Nel 1578 le due parrocchie vengono raggruppate nel Vicariato foraneo di Castagnole Monferrato dopo il sinodo di quell'anno.
    Nella visita pastorale di monsignor Angelo Peruzio, delegato apostolico, del 1585 le due Chiese furono trovate sempre nelle stesse tristi condizioni; in esse non si celebrava più ed erano tenute chiuse.
    La visita del vescovo di Asti monsignor Francesco Panigarola nel 1588 trovò la situazione immutata e visto il pessimo stato della Chiesa di S. Pietro di Lissano stabilì che, ove non fosse stato possibile restaurarla venisse demolita, sostituendola con una Cappella sotto lo stesso titolo.
    Nella visita pastorale del 1619 il vescovo di Asti monsignor Isidoro Pentorio trova ancora le due chiese ancora in cattivo stato. Il parroco di S. Pietro di Lissano era don Bernardo Forno.
    Nel 1627 monsignor Ottavio Broglia riscontra che mentre la Chiesa di S. Pietro di Cassano era stata nel frattempo riattata, l'altra era tuttora cadente e rovinosa; il Vescovo ripeté l'ordine di demolirla, sostituendola con una Cappella, ciò che venne fatto qualche anno dopo.
    Dopo istanza dell'arciprete don Giovanni Tommaso De Rolandis il 13 marzo del 1706 le due Parrocchie furono riunite in una sola sotto il titolo di San Pietro di Cassano e di Lissano, e la Chiesa di S.Maria Assunta ne era la sede; la nuova parrocchia aveva 950 fedeli.
    Dalla data dell'unificazione delle Parrocchie la Chiesa di Santa Maria Assunta diventa la effettiva edunica Parrocchia del capoluogo; le due vecchie Chiese di S. Pietro di Cassano e di S. Pietro di Lissano sono d'ora in poi citate solo come Cappelle campestri nelle quali si celebrava saltuariamente per i defunti e dopo il 1730 non sono più nominate, segno evidente che erano andate distrutte.
    La Chiesa di S.Maria dell'Assunta era in realtà da molti anni l'unica regolarmente usata per le funzioni; la costruzione era a tre navate e in essa erano conservate le reliquie di S.Bartolomeo apostolo, di S. Stefano e di S.Crispino. Vi esisteva un grande sepolcro per deporvi i cadaveri, perché nonostante il divieto del Vescovo si continuavano a tumulare nel Cimitero le sole ossa quando venivano sgombrate dal sepolcro; annesso alla Chiesa s'innalzava il campanile con tre campane.
    Nella visita pastorale del 1710 di monsignor Innocenzo Milliavacca la Chiesa di S. Maria Assunta era stata riscontrata un po' vecchia, oscura ed umida e doveva perciò essere riattata; fu constatato però che era ben fornita di ricchi paramenti.
    Verso il 1730 questa Chiesa fu ampliata e migliorata dietro l'altare maggiore per ottenere maggiore luce ed aerazione, ma la popolazione manifestava il desiderio di avere una nuova Chiesa.
    Nel 1746 viene edificato il campanile della chiesa.
    Nel 1766 essa fu riedificata dalle fondamenta, in stile barocco, pare su disegno dell'architetto Benedetto Alfieri, con le sole oblazioni dei parrocchiani.
    Nel 1804 la chiesa fu ancora migliorata e poi riconsacrata dal vescovo di Asti monsignor Pietro Giuseppe Arborio Gattinara da Vercelli
    Nel 1817 con la bolla "Beati Petri" il papa Pio VII assegna alla diocesi di Asti 106 parrocchie suddivise in 25 vicariati; Castell'Alfero è inserita nel vicariato di Corsione.
    Nella sua visita del 1836 monsignor Amatore Lobetti trovò la Parrocchia di eccellente struttura ed in ottime condizioni; questa visita pastorale era la prima che un Vescovo intraprendeva dopo molti anni; le visite si erano dovute sospendere a causa prima delle guerre e poi per il propagarsi del colera, che aveva infierito nel 1832 sia nella città di Torino che nella sua provincia.
    Ora, passati i pericoli, le visite erano ricominciate da Castell'Alfero, dove l'ultima risaliva al 1749. Il Vescovo vide le reliquie esistenti nella Chiesa: una di particole di legno della Santa Croce con lettera autentica, un'altra di particole di ossa dei SS. Pietro e Paolo ed una terza di S. Giovanni; vi si conservava anche una preziosa statua in legno della Nostra Signora del Rosario, opera del Plura.
    Nel 1933 la Chiesa Parrocchiale fu ampliata spostando in avanti di m. 6,30 il frontale, che fu ricostruito in stile barocco su disegno dell'architetto Gallo di Torino; nell'anno successivo fu abbellita con belle decorazioni e con la costruzione in marmo degli altari del Sacro Cuore, della Santa Vergine, di S. Giuseppe e di S. Giovanni Bosco.
    Il campanile, che era sempre quello costruito nel 1746 e che stonava con lo stile della nuova facciata fu rifatto e sopraelevato a 46 metri, con forma elegante e snella, confacente al frontale della Chiesa. I lavori furono ultimati nel 1952 e la grandiosa opera è dovuta all'iniziativa del Parroco, don Giovanni Bechis.
    Il comune contribuì facendo collocare sul nuovo campanile un orologio luminoso a quattro quadranti.

     

    ------------------------------------------------------------------------------------------

    Bibliografia:
    -  DEZZANI Gen. Edoardo - La valle del Torrente Versa ed i suoi castelli -1959
    -  fotografia d'epoca tratta dall'archivio di GAMBA Franco

    Vota questo articolo | Segnala ad un amico
    Autore: Admin

    Le ultime sul sito
    Oggi · Ieri · Settimanali O  I  S 

    Non ci sono nuove negli ultimi 7 giorni
    Informazioni Turistiche   dove mangiare   dove dormire
    vai al Gruppo eventi castellalferesi su Facebook  segui Castell'Alfero su Twitter  mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed di castellalfero.net!  cerca su Youtube i filmati che riguardano Castell'Alfero
    fai un tour turistico virtuale di Castell'Alfero in 2D o 3D con Google Street View  vedi le foto di Castell'Alfero sulla mappa satellitare di Panoramio  vedi le foto di Castell'Alfero pubblicate su Flikcr  il Comitato Palio di Castell'Alfero che partecipa al Palio di Asti
    visita il sito web Comunale UFFICIALE
    come e dove sposarsi con rito civile a Castell'Alfero
    Castell'Alfero App e Web-app per smartphone

    Cerca nel sito

    Previsioni Meteo

    Si festeggia oggi
    Domenica 18 agosto 2019
    S. Elena - S. Giacinto

    Foto del Giorno

    Notizie recenti
     · 6-7.10.2018 La mela dell'AISM
     · 07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · Wiki Loves Monuments Italia 2018
     · 28.09.2018 Gara di torte
     · 28.09.2018 validazione Area elisoccorso
     · Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre
     · 21.09.2018 La più grande notte delle chitarre
     · Mostra I linguaggi diversi dell'arte
     · Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre
     · 16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..
     · Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre
     · 8-9.09.2018 Callianetto al Festival delle Sagre
     · Calendario scolastico 2018-19 Istituto Comprensivo
     · 04.09.2018 in edicola AVENGERS: INFINITY WAR
     · Guida Tv silvestriana dal 2 all'8 settembre
     · 02.09.2018 Convegno sui Religiosi di Frinco
     · 31.08.2018 LP picture disc AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-03.09.2018 Castello in arte
     · 02.09.2018 Palio di Asti
     · 29.08.2018 gli home video di AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-04.09.2018 Festa Patronale di Castell'Alfero
     · 31.08.2018 Cena propiziatoria al Palio di Asti
     · Guida Tv silvestriana dal 26/08 al 1°/09
     · 26.08.2018 Festa Chiesa della Stazione
     · 26.08.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · 20.08.2018 Gita della Riconoscenza

    Chi è online
     3 visitatori
     0 iscritti

    Sei un Anonimo.
    REGISTRATI ORA!