Home Account Turismo Mappe e percorsi Tour virtuale Da visitare Romanico Personaggi G.B. De Rolandis Storia Scopri Foto Notizie Valle Versa Museo 'L Ciar
il Tricolore della Bandiera Italiana č nato a Castell'Alfero
Menu' del sito
Home Page
Notizie
Invia articolo
Archivio notizie
Argomenti

Scopri Castell'Alfero
Articoli piu' letti
Articoli piu' votati

Calendario degli eventi
Aggiungi un'evento

Download
Invia
Piů scaricati
Piů votati

Links
Segnala un Link
Links piů visitati
Links piů votati

Sondaggi
Cartoline virtuali
Guarda cartolina
Cartoline inviate e ricevute

Domande frequenti
Previsioni meteo castellalferesi
Foto del Giorno
Temperatura e Pioggia realtime
Mappa del sito
Contattaci
ARPA Piemonte - BOLLETTINI
TG3 Piemonte ULTIM'ORA
TG3 Piemonte Meteo video
CCISS viabilitŕ e Isoradio
Farmacie di turno ad Asti
Notizie RSS
Fasi Lunari
L'ora nel mondo
Banner pubblicitari

Scopri Castell'Alfero
CENNI STORICI
 » Cronologia
COMUNE
COMUNITA' COLLINARE
DA VISITARE
 » Castello dei Conti Amico
 » Chiesa romanica Madonna della Neve
 » Museo 'L CIAR
 » Roseto della Sorpresa
IL TRICOLORE
LAFRANCAISE
LAVORO
 » Cassa Integrazione
 » Riforma TFR
 » Sentenze
LE REALTA'
 » Anime del Castello
 » Comitato Palio
 » Gruppo CRI
 » Pro Loco Callianetto
 » Sezione AVIS
PARROCCHIE
PERSONAGGI
 » Alan Silvestri
 » Attilio Martinetto
 » Enrico Iviglia
 » Famiglia Amico
 » Famiglia De Rolandis
 » Gianduja
 » Kenneth Scharf
 » Luciano Ravizza
SPORT
TERRITORIO-POPOLAZIONE
TURISMO
 » Manifestazioni
 » Mappe e percorsi
 » Mostre
 » Romanico in valle Versa
 » Video turistici
 » Viviverde
VARIE
 » Libri

Conosci Castell'Alfero

Castell'Alfero su Facebook

Tour virtuale 3D di Castell'Alfero

Web ufficiale del Comune

Forum su Castell'Alfero

Foto: scorci

Foto: panorami

Foto: notturne

Foto d'epoca: panorami

Foto d'epoca: luoghi

Foto d'epoca: persone

Sfondi per il desktop

Piemonteis Val Versa

Noi di Castell'Alfero

Comunitŕ in cammino

Eventi in zona

Calendario eventi astigiani

Database turistico astigiano

Piemonte ciclabile

Trekking tra i vigneti

Itinerari per mototuristi

Botteghe del vino

Produttori vino Barbera DOCG

Produttori vino Asti DOCG

150° Unitŕ d'Italia

Consiglio Reg.Piemonte in diretta

TG Piemonte - Rete 7 video


Ultime news Piemonte e Asti
ATNews
- Asti, presentata la nuova associazione “La CittĂ  del Sole”
- La Croce Verde di Asti presenta il corso volontari 118
- A Fuoriluogo l’anteprima del corto “Io resto ai Surì”
- Lutto ad Asti per la scomparsa di Frankina Morra
- Ad Alba un corso di formazione per lettori volontari
- Il Comune di Guarene ospite nel Principato di Monaco per il convegno dei Paesi Bandiera Arancione
- Ad Asti una mostra mercato sulle pubblicazioni alfieriane
- Alba: modifiche alla viabilitĂ 
- Speciale 118 Sindaci: intervista a Giovanni Dezzani, Sindaco di Maretto
- Medici precari del 118: il Governo boccia la stabilizzazione prevista dalla Regione Piemonte



Gazzetta D'Asti
- Oro incenso mirra – Presepi nel Monferrato cresce: 9 comuni dell’Astigiano partecipano alla 3ÂŞ edizione
- Mercoledì 7 e giovedì 22 novembre chiusura temporanea degli sportelli Asp
- L’astigiano Marco Reggio vicepresidente di Coldiretti Piemonte
- Medico astigiano nello staff della stazione scientifica Concordia in Antartide
- Asti, Raffaella Romagnolo alla Libreria Alberi d’Acqua
- Maltempo, allerta gialla in Piemonte
- Filippo Ghisi è il direttore della Fondazione Asti Musei: la videointervista
- Diocesi in lutto per la scomparsa di don Burzio
- Caso Asp. I Giovani Astigiani rispondono ad Angela Motta
- Laura Calosso protagonista del caffè letterario dell’Alma

Quotidiano Piemontese - Asti
- Fim, Fiom e Uilm chiedono l’apertura di un tavolo nazionale su Blutec
- Ottantenni astigiani sventano truffe nei loro confronti dopo aver seguito un corso dei Carabinieri
- Gastronomix dal 18 al 23 febbraio tra Asti e Canavese
- A 14 e 17 anni rubano in un negozio e colpiscono al volto la proprietaria, dovevano essere a scuola
- Il Piemonte ha raccolto nel 2018 128 tonnellate di lampadine usate
- Asti, nella fuga dalla polizia perché senza patente si ribalta con l’auto in un campo
- Refrancore, salvato dai volontari della LAV un gatto colpito da una fucilata
- Isola d’Asti, muore travolto dall’auto mentre mette le catene da neve
- Rubata la cassaforte alle Poste di Portocomaro
- Lo street artist Andrea Villa è il Piemontese dell’anno 2018 secondo i lettori di Quotidiano Piemontese

visita la Sala Stampa della Provincia di Asti
visita il sito web del Consiglio Regionale del Piemonte

Translate Italian to English Translate Italian to French Translate Italian to German Translate - Italian to Spanish Translate Italian to Dutch Translate Italian to Albanian Translate Italian to Romanian Translate Italian to Russian Translate Italian to Chinese Translate Italian to Arabic Translate Italian to Greek
 
  • LE ULTIME NEWS mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed RSS di castellalfero.net!

  • 6-7.10.2018 La mela dell'AISM   |  07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo   |  Wiki Loves Monuments Italia 2018   |  28.09.2018 Gara di torte   |  28.09.2018 validazione Area elisoccorso   |  Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre   |  21.09.2018 La piů grande notte delle chitarre   |  Mostra I linguaggi diversi dell'arte   |  Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre   |  16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..   |  Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre   |  

  • Questi i PRINCIPALI PROSSIMI EVENTI che riguardano Castell'Alfero

  • tutti gli eventi castellalferesi del 2018 sabato 8 e domenica 9 settembre CALLIANETTO AL FESTIVAL DELLE SAGRE DI ASTI la Proloco di Callianetto partecipa con un proprio stand enogastronomico e alla sfilata del 45° festival delle Sagre, con altre 40 Proloco astigiane

    domenica 7 ottobre 2018 pomeriggio VISITE GUIDATE AL CASTELLO E AL MUSEO 'L CIAR due visite a cura del Comune e dell'Associazione C'era una volta


    Scopri Castell'Alfero : DA VISITARE : Castello dei Conti Amico :

    castello: l'esterno dell'edificio Data di invio 8/2/2006 Versione stampabile
    QR Code con url articolo

    L’edificio attuale è il risultato dell’intervento operato da Benedetto Alfieri sulla precedente casaforte costruita dagli Amico dopo il loro insediamento a Castell’Alfero avvenuto nel 1640.

    Del precedente maniero medievale esistono sicuramente delle persistenze nella cinta muraria, ma non sono più riconoscibili, unica eccezione originale del ‘300 resta la torre circolare di guardia della porta detta di Viale o dell’Annunziata, visibile proprio sotto la chiesa della Confraternita dei Battuti, in via Pastrone. Buona parte della cinta muraria sulla stessa via Pastrone e sulla successiva via Roma fu ricostruita negli anni ’70 a seguito di un crollo del muraglione originario; negli anni ’50 invece fu invece realizzato un imponente muraglione in cemento armato a fasciatura delle mura medievali che rischiavano di sgretolarsi sul lato nord, dove vi è lo sferisterio del tamburello. Sul lato ovest le mura sono del ‘700 nel tratto sottostante la chiesa parrocchiale sino alle ampie scuderie, costruite qui dopo la ristrutturazione del castello

    Il lato sud-est era il lato principale della casaforte del ‘600 ed ancora oggi include l’ingresso principale del castello. Da notare che la parte centrale più alta della facciata, il cui laterizio è visibilmente di tonalità più chiara, è del ‘600 mentre i due fianchi furono aggiunti dall’Alfieri nel 1730. Il motivo a bugnato in mattoni, caro all’Alfieri, contorna tutto il portale d’ingresso e continua sin oltre il primo piano. Ai lati del terrazzino che sovrasta l’ingresso, si possono ancora notare gli steli di quelle che erano anticamente due meridiane, poste proprio sotto due finestre. 

    Di fronte all’ingresso vi è un elegante e ben curato giardino, il quale in origine era l’unico in quanto l’attuale piazza Castello era solamente un cortile di servizio. Il giardino è composto da aiuole di varie forme delimitate da basse siepi di bosso; vi sono numerose palme esotiche, spicca la "scultura" di tasso dai lineamenti piramidali netti, tra le piante ad alto fusto sono da segnalare pregevoli esemplari di conifere, una sequoia e due bei cedri atlantici che dominano maestosamente la vicina piazza Castello.

    Attraversando il giardino si giunge al ponte che, scavalcando la bella gradinata di accesso al ricetto, porta al granaio, deposito del materiale e delle vettovaglie necessarie al sostentamento degli abitanti del castello. Sul lato visibile dalla sottostante piazza Mazzini sono ancora identificabili nel tessuto murario alcune merlature di una precedente costruzione fortificata. A lato della scalinata vi è una piccola torre di guardia circolare, posta a sorveglianza del massiccio portone che sbarrava questa via di accesso al castello, anticamente non a gradini ma diretta.

    La facciata principale di sud-ovest è sicuramente imponente: nasce dalla fusione del blocco antico a sud-est e del blocco aggiunto settecentesco ad ovest, raccordati da un avancorpo centrale che ingloba due nicchie sovrapposte.Questo elemento rende la facciata imponente e suggestiva, con le nicchie che chiare contrastano con le sobrie ali laterali del castello. Le nicchie sono sovrastate dallo stemma araldico degli Amico. La nicchia inferiore ospita attualmente le lapidi commemorative ai caduti; la nicchia superiore è abbellita da colonne e lesene ioniche. Altro elemento di alleggerimento della facciata è il porticato sormontato da una terrazza che percorre, a livello della piazza, le due ali laterali ed idealmente anche l’avancorpo centrale. Gli archi sono ribassati a tre cerchi, anche nelle volte interne, e presentano con continuità esternamente il motivo a bugnato con mattoni a sporgenza alternata già visto accanto all’ingresso del castello. All’inizio del 1900 i portici vennero chiusi da grandi vetrate per farne delle serre, le quali rimasero in funzione per alcuni anni, anche dopo l’acquisto del maniero da parte del Comune avvenuto nel 1905; vennero poi smantellate per restituire purezza alla facciata e fruire più agevolmente dei locali a pianterreno. Una grande meridiana recentemente restaurata è presente al primo piano dell’ala ovest, anche se in origine ve ne erano due, separate dalla portafinestra del Salone Verde. Sul tetto centralmente spicca una cupola in ferro a protezione di una piccola campana, il tutto sormontato da uno stendardo in ferro battuto a mo di banderuola che include nel suo guizzo lo stemma dei signori del castello. 

    La piazza su cui si affaccia il prospetto principale era anticamente solo un cortile di servizio, soltanto dopo il ‘700 prese ad avere sempre maggiore importanza, divenendo inizialmente un ampio giardino botanico impreziosito da rare piante esotiche. Dopo esserne entrata in possesso l’amministrazione comunale ridusse notevolmente la superficie verde e creò un’unica piazza accorpando gli spiazzi antistanti il castello e la chiesa parrocchiale. Questa è del 1766 anche se la facciata ed il campanile sono stati modificati solo alcuni decenni fa.

    Il lato ovest vede ancora il proseguire del porticato della facciata, senza però il motivo bugnato; l’elemento di più spicco è la scala ad esse che passando sotto gli archi del porticato conduce alla terrazza a livello del primo piano. Sia questo tratto di porticato che la scala sono successivi all’intervento dell’Alfieri, probabilmente voluti per ottenere un accesso al Salone Verde più agevole ed arioso della stretta scala a chiocciola celata all’interno dell’avancorpo della facciata, dietro le nicchie. Da rilevare che le finestre, come del resto tutte le altre del castello, sono sormontate da un archetto di scarico, sopra il travetto di mattoni, questo per alleggerire i pesi sul travetto stesso. Davanti a questo lato vi è un giardino con piante ad alto fusto anche secolari.

    I lati nord e nord-est sono rivolti verso la valle e sono i lati meno significativi. Il lato nord non è altro che la sopraelevazione delle mura di cinta, in cui si aprono piccole finastre disposte senza simmetria. Si può notare la risega formata dall’unione della parte seicentesca con l’aggiunta fatta nel ‘700, questa con muro verticale mentre la più antica con muro obliquo nella parte inferiore. Altro particolare è la torretta di guardia, un semiprisma addossato al muro che sovrasta sia la strada di accesso al castello che la valle sottostante.

    Il prospetto nord-est presenta sul suo fianco destro la riduzione in altezza di un piano dell’edificio. Su questo lato vi sono gli ingressi del ristorante. Visibile proprio sopra l’ingresso secondario al locale a sinistra, parzialmente occultata e deturpata da un lampione, vi è un’antica meridiana.


    BIBLIOGRAFIA:
    - BOANO Marco - Il castello dei Conti Amico di Castell'Alfero - 1990

    Voto: 7.00 (1 voto) Vota questo articolo | Segnala ad un amico
    Autore: Admin

    Le ultime sul sito
    Oggi · Ieri · Settimanali O  I  S 

    Non ci sono nuove negli ultimi 7 giorni
    Informazioni Turistiche   dove mangiare   dove dormire
    vai al Gruppo eventi castellalferesi su Facebook  segui Castell'Alfero su Twitter  mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed di castellalfero.net!  cerca su Youtube i filmati che riguardano Castell'Alfero
    fai un tour turistico virtuale di Castell'Alfero in 2D o 3D con Google Street View  vedi le foto di Castell'Alfero sulla mappa satellitare di Panoramio  vedi le foto di Castell'Alfero pubblicate su Flikcr  il Comitato Palio di Castell'Alfero che partecipa al Palio di Asti
    visita il sito web Comunale UFFICIALE
    come e dove sposarsi con rito civile a Castell'Alfero
    Castell'Alfero App e Web-app per smartphone

    Cerca nel sito

    Previsioni Meteo

    Si festeggia oggi
    Sabato 16 febbraio 2019
    S. Onesto - S. Giuliana

    Foto del Giorno

    Notizie recenti
     · 6-7.10.2018 La mela dell'AISM
     · 07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · Wiki Loves Monuments Italia 2018
     · 28.09.2018 Gara di torte
     · 28.09.2018 validazione Area elisoccorso
     · Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre
     · 21.09.2018 La piů grande notte delle chitarre
     · Mostra I linguaggi diversi dell'arte
     · Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre
     · 16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..
     · Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre
     · 8-9.09.2018 Callianetto al Festival delle Sagre
     · Calendario scolastico 2018-19 Istituto Comprensivo
     · 04.09.2018 in edicola AVENGERS: INFINITY WAR
     · Guida Tv silvestriana dal 2 all'8 settembre
     · 02.09.2018 Convegno sui Religiosi di Frinco
     · 31.08.2018 LP picture disc AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-03.09.2018 Castello in arte
     · 02.09.2018 Palio di Asti
     · 29.08.2018 gli home video di AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-04.09.2018 Festa Patronale di Castell'Alfero
     · 31.08.2018 Cena propiziatoria al Palio di Asti
     · Guida Tv silvestriana dal 26/08 al 1°/09
     · 26.08.2018 Festa Chiesa della Stazione
     · 26.08.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · 20.08.2018 Gita della Riconoscenza

    Chi č online
     7 visitatori
     0 iscritti

    Sei un Anonimo.
    REGISTRATI ORA!