Home Account Turismo Mappe e percorsi Tour virtuale Da visitare Romanico Personaggi G.B. De Rolandis Storia Scopri Foto Notizie Valle Versa Museo 'L Ciar
il Tricolore della Bandiera Italiana è nato a Castell'Alfero
Menu' del sito
Home Page
Notizie
Invia articolo
Archivio notizie
Argomenti

Scopri Castell'Alfero
Articoli piu' letti
Articoli piu' votati

Calendario degli eventi
Aggiungi un'evento

Download
Invia
Più scaricati
Più votati

Links
Segnala un Link
Links più visitati
Links più votati

Sondaggi
Cartoline virtuali
Guarda cartolina
Cartoline inviate e ricevute

Domande frequenti
Foto del Giorno
Previsioni meteo castellalferesi
ARPA Piemonte - BOLLETTINI
Temperatura e Pioggia realtime
Mappa del sito
Contattaci
TG3 Piemonte ULTIM'ORA
TG3 Piemonte Meteo video
CCISS viabilità e Isoradio
Farmacie di turno ad Asti
Notizie RSS
Fasi Lunari
L'ora nel mondo
Banner pubblicitari

Scopri Castell'Alfero
CENNI STORICI
 » Cronologia
COMUNE
COMUNITA' COLLINARE
DA VISITARE
 » Castello dei Conti Amico
 » Chiesa romanica Madonna della Neve
 » Museo 'L CIAR
 » Roseto della Sorpresa
IL TRICOLORE
LAFRANCAISE
LAVORO
 » Cassa Integrazione
 » Riforma TFR
 » Sentenze
LE REALTA'
 » Anime del Castello
 » Comitato Palio
 » Gruppo CRI
 » Pro Loco Callianetto
 » Sezione AVIS
PARROCCHIE
PERSONAGGI
 » Alan Silvestri
 » Attilio Martinetto
 » Enrico Iviglia
 » Famiglia Amico
 » Famiglia De Rolandis
 » Gianduja
 » Kenneth Scharf
 » Luciano Ravizza
SPORT
TERRITORIO-POPOLAZIONE
TURISMO
 » Manifestazioni
 » Mappe e percorsi
 » Mostre
 » Romanico in valle Versa
 » Video turistici
 » Viviverde
VARIE
 » Libri

Conosci Castell'Alfero

Castell'Alfero su Facebook

Tour virtuale 3D di Castell'Alfero

Web ufficiale del Comune

Forum su Castell'Alfero

Foto: scorci

Foto: panorami

Foto: notturne

Foto d'epoca: panorami

Foto d'epoca: luoghi

Foto d'epoca: persone

Sfondi per il desktop

Piemonteis Val Versa

Noi di Castell'Alfero

Comunità in cammino

Eventi in zona

Calendario eventi astigiani

Database turistico astigiano

Piemonte ciclabile

Trekking tra i vigneti

Itinerari per mototuristi

Botteghe del vino

Produttori vino Barbera DOCG

Produttori vino Asti DOCG

150° Unità d'Italia

Consiglio Reg.Piemonte in diretta

TG Piemonte - Rete 7 video


Ultime news Piemonte e Asti
ATNews
- Alba, emergenza Coronavirus: aggiornamento del 1 settembre
- Ivano Martinetti, (M5S): “Giù le mani dalla ferrovia Alba-Nizza”
- In Hastafisio al via i corsi di Acquaticità per bambini da tre mesi a 4 anni
- Covid 19, rientro a scuola e trasporto pubblico: approvate le nuove linee guida
- A San Damiano d’Asti sarà un fine settimana “A tutta birra”
- Pista ciclabile al posto della ferrovia: marcia indietro sulla riapertura della Nizza-Castagnole-Alba
- Asti, alla Bottega Altromercato al via Amazonforest, la Bio Cosmesi che rispetta la foresta amazzonica
- Il Buongiorno di ATNews…
- Asti, la settimana del Palio che non c’è
- Insediato in Piemonte l’osservatorio permanente sulle RSA



Quotidiano Piemontese - Asti
- Ritrovato nel Tanaro il corpo di Giovanni Calabrese scomparso a inizio ottobre dalla sua abitazione di Priocca
- Il sindaco di Asti Maurizio Rasero sul Dpcm: mi sento preso per i fondelli
- Nella notte tra sabato 24 e domenica 25 ottobre torna l’ora solare
- Ritrovato in un bar ad Asti l’uomo scomparso nella notte a Migliandolo
- Scomparso un uomo 68enne a Migliandolo: in corso le ricerche
- Il deputato astigiano Paolo Niccolò Romano è stato espulso dal Movimento 5 Stelle
- Passava informazioni sul sindaco al rivale alle elezioni, ex comandante dei vigili di Villanova rinviato a giudizio
- Asti, dietro ai roghi ad auto cassonetti c’è la mano di un minorenne: denunciato alla procura
- Notte di fuoco ad Asti, in fiamme un pullman, uno scuolabus, 3 macchine ed un contenitore di abiti usati: si cercano gli autori
- A Piovà Massaia in provincia di Asti, un uomo interrogato dai Carabinieri per un atto vandalico, ha confessato l’omicidio della madre avvenuto tre anni prima

visita la Sala Stampa della Provincia di Asti
visita il sito web del Consiglio Regionale del Piemonte

Translate Italian to English Translate Italian to French Translate Italian to German Translate - Italian to Spanish Translate Italian to Dutch Translate Italian to Albanian Translate Italian to Romanian Translate Italian to Russian Translate Italian to Chinese Translate Italian to Arabic Translate Italian to Greek
 
  • LE ULTIME NEWS mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed RSS di castellalfero.net!

  • 6-7.10.2018 La mela dell'AISM   |  07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo   |  Wiki Loves Monuments Italia 2018   |  28.09.2018 Gara di torte   |  28.09.2018 validazione Area elisoccorso   |  Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre   |  21.09.2018 La più grande notte delle chitarre   |  Mostra I linguaggi diversi dell'arte   |  Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre   |  16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..   |  Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre   |  

  • Questi i PRINCIPALI PROSSIMI EVENTI che riguardano Castell'Alfero

  • tutti gli eventi castellalferesi del 2018 sabato 8 e domenica 9 settembre CALLIANETTO AL FESTIVAL DELLE SAGRE DI ASTI la Proloco di Callianetto partecipa con un proprio stand enogastronomico e alla sfilata del 45° festival delle Sagre, con altre 40 Proloco astigiane

    domenica 7 ottobre 2018 pomeriggio VISITE GUIDATE AL CASTELLO E AL MUSEO 'L CIAR due visite a cura del Comune e dell'Associazione C'era una volta


    Scopri Castell'Alfero : TURISMO : Manifestazioni :

    La scuola adotta un monumento 2010 Data di invio 11/4/2010 Versione stampabile
    QR Code con url articolo

    Il 18 e 25 aprile 2010 si svolgerà in numerose città italiane la manifestazione “La scuola adotta un monumento”, nell’ambito della quale a Torino vi sarà TORINO PORTE APERTE, un itinerario tra i monumenti della città adottati dai bambini e dai ragazzi delle scuole torinesi.
    Per la prima volta partecipa a questo evento Castell’Alfero: domenica 18 aprile 2010 pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30 la Scuola Media G.B. De Rolandis di Castell’Alfero curerà le visite alla Cappella del Crocifisso nella Chiesa di San Francesco (via San Francesco d’Assisi 11, Torino); vi sarà una videoproiezione e i ragazzi esporranno alcuni tabelloni con foto e documentazioni.
    Da segnalare che la Scuola castellalferese è l’unico istituto non di Torino città che aderisce in Piemonte al progetto promosso dall’Assessorato Comunale al Sistema Educativo e Scolastico di Torino.

    Per partecipare all’evento è stato organizzato dall’Istituto Comprensivo di Castell’Alfero e dal Parco culturale del castello di Castell’Alfero, in collaborazione con il Comune, un pullman che trasporterà gli alunni e le insegnanti che cureranno le visite guidate ed hanno allestito i materiali esposti e, visti i posti ancora liberi e considerati i legami diretti con il paese astigiano e la Famiglia Amico, anche quanti vorranno raggiungere gratuitamente Torino per visitare la chiesa di San Francesco (per prenotazioni tel. 0141 204172 - 406611). 

     



    CAPPELLA DEL CROCIFISSO
    La Cappella del Crocifisso, un tempo di patronato della famiglia dei conti Amico di Castell’Alfero, è la seconda della navata laterale destra della Chiesa.
    Vi è presente un altare a marmi policromi sovrastato da una trabeazione di angeli adoranti attribuiti a Stefano Maria Clemente e adornato da un grande crocifisso ligneo, attribuito a Carlo Giuseppe Plura, esaltato da uno sfondo affrescato con veduta di Gerusalemme.
    Proprio la presenza di questi angeli associati a una statua lignea dorata del Clemente, presente nella parrocchiale di Castell’Alfero induce ad ipotizzare analoghi rapporti di committenza per i cantieri della cappella torinese e di Castell’Alfero.
    Attualmente non vi è traccia degli affreschi settecenteschi che risultavano visibili nel 1826, ma a un esame dell’intonaco si è potuto notare ancora la presenza delle pitture sottostanti.
    Grazie ad un’iscrizione collocata sull’arco d’ingresso della cappella, si può collocare l’intervento di restauro architettonico all’anno 1750, eseguito da Bernardo Vittone su commissione del cavaliere Giuseppe Amico di Castell’Alfero per iniziativa del nipote Bartolomeo Amico, a quei tempi Sindaco di Torino.
    La decorazione pittorica ora occultata si ritiene appartenente a Girolamo Mengozzi Colonna. 

     



    CHIESA DI SAN FRANCESCO D'ASSISI
    Si tratta del rifacimento, iniziato nel 1608, di una costruzione fondata fra il Duecento e il Trecento. L'assetto attuale è quello datole nel 1761 da Bernardo Antonio Vittone, affiancato da Mario Ludovico Quarini. All'interno altare maggiore in marmi policromi disegnato da Vittone e pala raffigurante la Vergine con il Bambino e i Santi Anna, Francesco e Caterina attribuita a Federico Zuccari. 



    Visualizzazione ingrandita della mappa


    -------------------------------------------

    LA SCUOLA ADOTTA UN MONUMENTO
    La scuola adotta un monumento, nato a Napoli nel dicembre 1992 su iniziativa della Fondazione Napoli Novantanove, d’intesa con il Provveditorato agli Studi e le Soprintendenze, è un progetto di educazione permanente al rispetto e alla tutela del patrimonio storico-artistico e più in generale dell'ambiente.
    Il progetto muove dal riconoscimento della centralità della scuola nella formazione della cultura e dei comportamenti dei cittadini ed individua nelle giovani generazioni il soggetto privilegiato per l'affermazione di una nuova consapevolezza del bene culturale.
    Cosa significa nuova consapevolezza?
    Significa imparare a riconoscere i beni culturali come emergenze monumentali e insieme manufatti antropologici, radicati nel tessuto culturale e sociale di una comunità, segno forte della sua identità e, al tempo stesso, veicolo di sentimenti di appartenenza, di solidarietà, di condivisione.
    La scuola adotta un monumento si inserisce in tale prospettiva formativa indicando, quale strumento privilegiato per l'acquisizione delle proprie radici culturali e di atteggiamenti propositivi nei confronti del futuro, la conoscenza del bene culturale: "adottare un monumento non significa solo conoscerlo ma anche prenderlo sotto tutela spirituale e dunque sottrarlo all'oblio e al degrado, averne cura, tutelarne la conservazione, diffonderne la conoscenza, promuoverne la valorizzazione."
    Il lavoro dell’adozione ha permesso ai giovani di "riconquistare", innanzitutto alla conoscenza ma talvolta anche all’uso spazi importanti della città, di tipo fisico, culturale e spirituale insieme.
    Il rapporto che si è andato creando tra gli studenti e i monumenti adottati è lievitato nella scuola, debordando fuori dalle mura dell’aula, ed ha investito la comunità scolastica nella consapevolezza di un ruolo responsabile per la formazione dei futuri cittadini.
    Insomma, la Scuola ha riconquistato il diritto-dovere ad essere un momento pensante del (e nel) tessuto sociale, un momento critico e propositivo insieme per l’affermarsi di una diversa cultura del recupero conservativo e della qualità della vita.
    Da quando poi il progetto si è sviluppato a livello nazionale, i risultati sono diventati tanto più fecondi quanto più gli studenti, una volta approfondito il lavoro di conoscenza sul patrimonio e la storia della loro città, hanno cominciato a guardare oltre, verso le esperienze che contemporaneamente si svolgono in altre città italiane.
    Arrivando così a verificare come, pur nella diversità delle realtà sociali ed ambientali, il progetto possa idealmente unire la popolazione scolastica italiana.
    www.lascuolaadottaunmonumento.it  

    Vota questo articolo | Segnala ad un amico
    Autore: Admin

    Le ultime sul sito
    Oggi · Ieri · Settimanali O  I  S 

    Non ci sono nuove negli ultimi 7 giorni
    Informazioni Turistiche   dove mangiare   dove dormire
    vai al Gruppo eventi castellalferesi su Facebook  segui Castell'Alfero su Twitter  mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed di castellalfero.net!  cerca su Youtube i filmati che riguardano Castell'Alfero
    fai un tour turistico virtuale di Castell'Alfero in 2D o 3D con Google Street View  vedi le foto di Castell'Alfero sulla mappa satellitare di Panoramio  vedi le foto di Castell'Alfero pubblicate su Flikcr  il Comitato Palio di Castell'Alfero che partecipa al Palio di Asti
    visita il sito web Comunale UFFICIALE
    come e dove sposarsi con rito civile a Castell'Alfero
    Castell'Alfero App e Web-app per smartphone

    Cerca nel sito

    Previsioni Meteo

    Si festeggia oggi
    Martedì 20 ottobre 2020
    S. Saturnino - S. Irene

    Foto del Giorno

    Notizie recenti
     · 6-7.10.2018 La mela dell'AISM
     · 07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · Wiki Loves Monuments Italia 2018
     · 28.09.2018 Gara di torte
     · 28.09.2018 validazione Area elisoccorso
     · Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre
     · 21.09.2018 La più grande notte delle chitarre
     · Mostra I linguaggi diversi dell'arte
     · Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre
     · 16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..
     · Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre
     · 8-9.09.2018 Callianetto al Festival delle Sagre
     · Calendario scolastico 2018-19 Istituto Comprensivo
     · 04.09.2018 in edicola AVENGERS: INFINITY WAR
     · Guida Tv silvestriana dal 2 all'8 settembre
     · 02.09.2018 Convegno sui Religiosi di Frinco
     · 31.08.2018 LP picture disc AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-03.09.2018 Castello in arte
     · 02.09.2018 Palio di Asti
     · 29.08.2018 gli home video di AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-04.09.2018 Festa Patronale di Castell'Alfero
     · 31.08.2018 Cena propiziatoria al Palio di Asti
     · Guida Tv silvestriana dal 26/08 al 1°/09
     · 26.08.2018 Festa Chiesa della Stazione
     · 26.08.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · 20.08.2018 Gita della Riconoscenza

    Chi è online
     8 visitatori
     0 iscritti

    Sei un Anonimo.
    REGISTRATI ORA!