Home Account Turismo Mappe e percorsi Tour virtuale Da visitare Romanico Personaggi G.B. De Rolandis Storia Scopri Foto Notizie Valle Versa Museo 'L Ciar
il Tricolore della Bandiera Italiana č nato a Castell'Alfero
Menu' del sito
Home Page
Notizie
Invia articolo
Archivio notizie
Argomenti

Scopri Castell'Alfero
Articoli piu' letti
Articoli piu' votati

Calendario degli eventi
Aggiungi un'evento

Download
Invia
Piů scaricati
Piů votati

Links
Segnala un Link
Links piů visitati
Links piů votati

Sondaggi
Cartoline virtuali
Guarda cartolina
Cartoline inviate e ricevute

Domande frequenti
Previsioni meteo castellalferesi
Foto del Giorno
ARPA Piemonte - BOLLETTINI
Temperatura e Pioggia realtime
Mappa del sito
Contattaci
TG3 Piemonte ULTIM'ORA
TG3 Piemonte Meteo video
CCISS viabilitŕ e Isoradio
Farmacie di turno ad Asti
Notizie RSS
Fasi Lunari
L'ora nel mondo
Banner pubblicitari

Scopri Castell'Alfero
CENNI STORICI
 » Cronologia
COMUNE
COMUNITA' COLLINARE
DA VISITARE
 » Castello dei Conti Amico
 » Chiesa romanica Madonna della Neve
 » Museo 'L CIAR
 » Roseto della Sorpresa
IL TRICOLORE
LAFRANCAISE
LAVORO
 » Cassa Integrazione
 » Riforma TFR
 » Sentenze
LE REALTA'
 » Anime del Castello
 » Comitato Palio
 » Gruppo CRI
 » Pro Loco Callianetto
 » Sezione AVIS
PARROCCHIE
PERSONAGGI
 » Alan Silvestri
 » Attilio Martinetto
 » Enrico Iviglia
 » Famiglia Amico
 » Famiglia De Rolandis
 » Gianduja
 » Kenneth Scharf
 » Luciano Ravizza
SPORT
TERRITORIO-POPOLAZIONE
TURISMO
 » Manifestazioni
 » Mappe e percorsi
 » Mostre
 » Romanico in valle Versa
 » Video turistici
 » Viviverde
VARIE
 » Libri

Conosci Castell'Alfero

Castell'Alfero su Facebook

Tour virtuale 3D di Castell'Alfero

Web ufficiale del Comune

Forum su Castell'Alfero

Foto: scorci

Foto: panorami

Foto: notturne

Foto d'epoca: panorami

Foto d'epoca: luoghi

Foto d'epoca: persone

Sfondi per il desktop

Piemonteis Val Versa

Noi di Castell'Alfero

Comunitŕ in cammino

Eventi in zona

Calendario eventi astigiani

Database turistico astigiano

Piemonte ciclabile

Trekking tra i vigneti

Itinerari per mototuristi

Botteghe del vino

Produttori vino Barbera DOCG

Produttori vino Asti DOCG

150° Unitŕ d'Italia

Consiglio Reg.Piemonte in diretta

TG Piemonte - Rete 7 video


Ultime news Piemonte e Asti
ATNews
- Torna il festival “Paesaggi e oltre” teatro e musica nelle terre Patrimonio dell’UmanitĂ 
- Monferrato on stage,16 comuni per 17 date: il ricco calendario della rassegna musicale e gastronomica
- Asti, ai giardini pubblici del Parco della Resistenza torna Giocasti
- Concerto di musica classica a Montemarzo
- Si svela a Mango “La Vigna degli Arcani”
- Ultimo appuntamento con “Giallo in Collina” a Portacomaro
- Asti, origami marini animano per un giorno il Museo dei fossili
- L’Oroscopo della settimana dal 17 al 23 giugno
- Montiglio Monferrato, inaugurata la “Campana dei tre Comuni”
- A San Damiano d’Asti le premiazioni di Barber Art e Cittadino nel mio comune 2019



Quotidiano Piemontese - Asti
- Accusato di aver fatto un’iniezione letale a un anziano, condannato infermiere
- Scomparsa la sorella, l’appello di Maria Orlando
- Decreto Crescita, oltre 6 milioni per scuole e edifici pubblici dell’astigiano
- A Cocconato cominciano le feste dei borghi in attesa del 50° Palio degli Asini
- L’Asti Day il 17 giugno a Barolo
- Elezioni amministrative: tutti i sindaci eletti in Piemonte al ballottaggio
- Il sindaco di Asti Maurizio Rasero è cintura nera di Judo
- Un uomo schiacchiato sotto un camion a Montiglio Monferrato
- Chiusura indagini per la maxi truffa del gas del patron della Borsalino: 51 denunce
- E’ un contadino di 80 anni l’autore della svastica sulle colline dell’astigiano

visita la Sala Stampa della Provincia di Asti
visita il sito web del Consiglio Regionale del Piemonte

Translate Italian to English Translate Italian to French Translate Italian to German Translate - Italian to Spanish Translate Italian to Dutch Translate Italian to Albanian Translate Italian to Romanian Translate Italian to Russian Translate Italian to Chinese Translate Italian to Arabic Translate Italian to Greek
 
  • LE ULTIME NEWS mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed RSS di castellalfero.net!

  • 6-7.10.2018 La mela dell'AISM   |  07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo   |  Wiki Loves Monuments Italia 2018   |  28.09.2018 Gara di torte   |  28.09.2018 validazione Area elisoccorso   |  Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre   |  21.09.2018 La piů grande notte delle chitarre   |  Mostra I linguaggi diversi dell'arte   |  Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre   |  16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..   |  Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre   |  

  • Questi i PRINCIPALI PROSSIMI EVENTI che riguardano Castell'Alfero

  • tutti gli eventi castellalferesi del 2018 sabato 8 e domenica 9 settembre CALLIANETTO AL FESTIVAL DELLE SAGRE DI ASTI la Proloco di Callianetto partecipa con un proprio stand enogastronomico e alla sfilata del 45° festival delle Sagre, con altre 40 Proloco astigiane

    domenica 7 ottobre 2018 pomeriggio VISITE GUIDATE AL CASTELLO E AL MUSEO 'L CIAR due visite a cura del Comune e dell'Associazione C'era una volta


    Scopri Castell'Alfero : DA VISITARE : Chiesa romanica Madonna della Neve :

    chiesa romanica: i Nodi di Salomone Data di invio 14/10/2011 Versione stampabile
    QR Code con url articolo

    Il Nodo di Salomone è riprodotto universalmente ed in ogni epoca dall'uomo, ancora oggi utilizzato come decorazione di mosaici, fregi, pavimenti, oreficeria, oggettistica, e come talismano in astrologia.
    Si tratta di un simbolo magico-religioso di antiche origini, la cui diffusione in occidente e nell’area mediterranea si ebbe a partire dall’epoca romana.
    E' con la Svastica e la Croce uno dei segni tra i più diffusi nel mondo e venne riprodotto in diverse confessioni religiose e culture.
    Il nodo di Salomone è da sempre considerato un segno apotropaico, cioè per la sua particolare carica magica è ritenuto capace di allontanare o distruggere gli influssi malefici provenienti da persone, da cose, da animali o da avvenimenti.
    Da segnalare che la simbologia taumaturgica del Nodo di Salomone è pressoché identica anche in culture molto lontane fra loro, che si svilupparono in piena autonomia e senza influenze religiose: ciò avvalora l'ipotesi di una comune radice mistica fra i popoli, la cui essenza l'uomo porta innatamente con sé generando simboli comuni.
    Si è diffuso in Europa, Africa, India, Medio Oriente; nelle religioni pagana, cristiana, ebraica, islamica, indù; in epoca romana, longobarda, medievale, rinascimentale
    Nonostante nel tempo abbia avuto tanto lustro e storia, oggi è pressoché un simbolo sconosciuto alla maggior parte della gente.
    Formato da due anelli ovali incatenati tra loro che disegnano una sorta di croce su più livelli senza capo né coda, riassume contemporaneamente e schematicamente i simboli antichissimi della croce, della svastica, del labirinto e possiede un profondo significato spirituale; infatti esso può considerarsi la sintesi dell'intreccio tra il mondo reale e spirituale, di unione tra mondo Terrestre (il piano orizzontale) e mondo Celeste (il piano verticale, ascensionale).
    Il motivo del labirinto indica l'intricato cammino che l'uomo deve seguire per giungere all'illuminazione finale, la croce indica i mezzi per giungervi, la svastica le 4 forze della creazione (non il simbolo negativo del recente nazismo).
    La peculiarità certa del simbolo è quella di affascinare l'osservatore per l'armonia e la sinuosa composizione.

    Il simbolo fu attribuito a Re Salomone, figlio di David e costruttore del Tempio di Gerusalemme, che ricevette da Dio il dono della Sapienza, probabilmente per collegarlo alla saggezza ed al legame Uomo-Dio, considerandolo un simbolismo alto e prestigioso capace di sconfiggere qualunque malanno e problema.
    In epoca imprecisata vennero attribuiti appunto a Salomone una serie di simboli a cui la cui semplice attribuzione salomonica donava una valenza nobile, sicuramente magica e taumaturgica.
    La leggenda racconta che Salomone era un giovane sensibile ma allo stesso tempo molto crudele con le persone. Un giorno, facendo una passeggiata nel bosco, sentì degli strani rumori; iniziò a camminare più velocemente verso il luogo da dove provenivano e li sentiva sempre più vicini. Giunse dove c’erano delle persone. Mentre Salomone ,che aveva lunghissimi capelli raccolti dentro un cappello, si avvicinava si alzò un fortissimo vento che prima sollevò e trascinò via il cappello, poi formò ai suoi lunghissimi capelli un terribile nodo. Dallo spavento Salomone svenne e nel sonno sentì una voce che lo invitava ad essere più buono. Quando si svegliò salutò tutte le persone, le abbracciò, e così per incanto il nodo dei suoi capelli si sciolse.

    In epoca romana l’uso del nodo di Salomone è documentato da molti mosaici pavimentali.
    Nell'epoca barbarica è presente in varie opere architettoniche delle popolazioni germaniche come Franchi, Alemanni e infine Longobardi i quali lo utilizzarono anche su monili in oro.
    A partire dall'XI° secolo venne usato spesso in oggetti religiosi, quali croci e reliquari. Il nodo era considerato come simbolo di eternità dell'anima, legame con il divino, simbolo guaritore per ogni malanno e difensore dal maligno e contro ogni qualsiasi calamità proveniente dal mondo dell'occulto.
    In epoca romanica era presente anche in scodelle, borracce e tazze per uso quotidiano di monasteri e di conventi. Il simbolo venne adottato dai Templari e lo si può incontrare negli edifici di culto appartenuti a quest'ordine. In questo contesto il simbolo è anche chiamato Nodo Templare.
    Dal XII° al XVIII° secolo nodi di Salomone sono inseriti sulle pareti interne ed esterne di chiese e cattedrali, a testimonianza della familiarità che avevano i religiosi del tempo con i simboli propiziatori e con i loro significati. Fu usato anche nel Palazzo dei Papi ad Avignone, nello studio di papa Benedetto XII°.
    Nell'ottocento venne declassato riducendolo a semplice rimedio per la lotta ad alcune malattie sintomatiche ed in particolare agli orecchioni, oltre a quello di protezione dei viandanti, contro ogni forma di pericolo; passando da simbolo magico - religioso per tutti gli usi, ad uno specifico rimedio.

    Nell'era tecnologica del secolo XXI° il nodo di Salomone ha purtroppo perso ogni sua millenaria funzione di simbolo magico-religioso, di ponte Uomo-Dio e Terra-Cielo, diventando soltanto un curioso e gradevole fregio: lo si vede in insegne di banche od attività commerciali, usato come decorazione di tappeti e moquette, come soggetto di manufatti di oreficeria o bigiotteria.
    Il nodo ha subìto una degradazione, nel suo senso puro, relegato a fare da cornice in contesti che nulla hanno a che vedere con la sua origine. 

    La Chiesa romanica Madonna della Neve di Castell'Alfero ha incisi sulle sue pareti quattro secolari Nodi di Salomone, venuti alla luce dopo la rimozione degli antichi intonaci, avvenuta durante i recenti restauri. 
    Vi sono tre Nodi di Salomone all'esterno, di cui 2 incompleti, ed uno all'interno della pieve.

     


     


     


     

    Vota questo articolo | Segnala ad un amico
    Autore: Admin

    Le ultime sul sito
    Oggi · Ieri · Settimanali O  I  S 

    Non ci sono nuove negli ultimi 7 giorni
    Informazioni Turistiche   dove mangiare   dove dormire
    vai al Gruppo eventi castellalferesi su Facebook  segui Castell'Alfero su Twitter  mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed di castellalfero.net!  cerca su Youtube i filmati che riguardano Castell'Alfero
    fai un tour turistico virtuale di Castell'Alfero in 2D o 3D con Google Street View  vedi le foto di Castell'Alfero sulla mappa satellitare di Panoramio  vedi le foto di Castell'Alfero pubblicate su Flikcr  il Comitato Palio di Castell'Alfero che partecipa al Palio di Asti
    visita il sito web Comunale UFFICIALE
    come e dove sposarsi con rito civile a Castell'Alfero
    Castell'Alfero App e Web-app per smartphone

    Cerca nel sito

    Previsioni Meteo

    Si festeggia oggi
    Lunedě 17 giugno 2019
    S. Ranieri - S.S. Nicandro e Marciano

    Foto del Giorno

    Notizie recenti
     · 6-7.10.2018 La mela dell'AISM
     · 07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · Wiki Loves Monuments Italia 2018
     · 28.09.2018 Gara di torte
     · 28.09.2018 validazione Area elisoccorso
     · Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre
     · 21.09.2018 La piů grande notte delle chitarre
     · Mostra I linguaggi diversi dell'arte
     · Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre
     · 16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..
     · Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre
     · 8-9.09.2018 Callianetto al Festival delle Sagre
     · Calendario scolastico 2018-19 Istituto Comprensivo
     · 04.09.2018 in edicola AVENGERS: INFINITY WAR
     · Guida Tv silvestriana dal 2 all'8 settembre
     · 02.09.2018 Convegno sui Religiosi di Frinco
     · 31.08.2018 LP picture disc AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-03.09.2018 Castello in arte
     · 02.09.2018 Palio di Asti
     · 29.08.2018 gli home video di AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-04.09.2018 Festa Patronale di Castell'Alfero
     · 31.08.2018 Cena propiziatoria al Palio di Asti
     · Guida Tv silvestriana dal 26/08 al 1°/09
     · 26.08.2018 Festa Chiesa della Stazione
     · 26.08.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · 20.08.2018 Gita della Riconoscenza

    Chi č online
     6 visitatori
     0 iscritti

    Sei un Anonimo.
    REGISTRATI ORA!