benvenuto su Castell'Alfero.net
Scopri Castell'Alfero > DA VISITARE > Castello dei Conti Amico

il Giardino del Castello di Castell'Alfero 13/5/2006

 


IL GIARDINO DEL CASTELLO DI CASTELL'ALFERO

Denominazione: Giardino del Castello di Castell'Alfero
Localizzazione: Castell'Alfero (AT)
Proprietà: Amministrazione comunale
Periodo: XIX secolo

 

Di un certo interesse nel nord dell'Astigiano risulta anche il giardino del Castello di Castell'Alfero, attualmente di proprietà pubblica.
Il complesso castellano è situato, analogamente a molti altri presenti nel contesto monferrino, alla sommità di una collina su di un pianoro delimitato da alti e possenti muri di sostegno.
Il castello nella sua parte ad oriente rivela l'origine medievale e chiude una piccola corte circondata da parte del giardino.
Una generale risistemazione del palazzo, imputabile all'Alfieri, fu condotta tra il 1726 e il 1730.
Castell'Alfero subì dei danni alla metà del XVIII secolo, durante il conflitto franco-spagnolo.
Appartenne ai Conti Amico che si estinsero nel 1832 e da allora il castello passò ai Mella e poi, agli Ottolenghi.
Nel 1905 il Comune acquistò il castello per farne la sede del Municipio.
Attualmente il giardino, sia pur adattato ad una fruizione pubblica presenta ancora elementi di pregio, sia riguardo l'impostazione progettuale, sia riguardo la composizione botanica.
Un piacevole ed articolato disegno formale organizza lo spazio antistante la facciata principale del castello.
Le aiuole, delimitate da basse siepi di bosso (Buxus sempervirens) sono sapientemente movimentate verticalmente grazie a numerosi esemplari di palma (Trachycarpus fortunei) che apportano anche una nota di esotismo all'insieme.
Un elemento di arredo di grande interesse ed attrazione è rappresentato da un topiario di tasso (Taxus baccata) dai lineamenti geometrici molto netti.
Da sottolineare, infine, una componente arborea di pregio sia nella parte di giardino rivolto verso la piazza, comprendente maestosi esemplari di cedro (Cedrus deodara, Cedrus atlantica), sia nella parte di giardino retrostante il castello, da cui si gode uno straordinario panorama sulla vallata sottostante.
Qui, vegetano pregevoli esemplari di conifere, tra i quali Chamaecyparis lawsoniana, Sequoia sempervirens, ecc.
Il giardino mantenuto con cura ed attenzione dall'amministrazione comunale può indubbiamente far parte di un itinerario culturale comprendente i monumenti verdi della zona.

 

---------------------------------------------------------

Tratto da IL GIARDINO STORICO NELL’ASTIGIANO E NEL MONFERRATO di Elena Accati, Renato Bordone, Marco Devecchi, edito dalla Provincia di Asti e dalla Scuola di specializzazione in Parchi e Giardini nel 2000.


 


Questo articolo proviene da Castell'Alfero.net
http://www.castellalfero.net/public/x

l'URL di questo articolo e':
http://www.castellalfero.net/public/x/modules/mysections/article.php?lid=155