benvenuto su Castell'Alfero.net
Scopri Castell'Alfero > VARIE

Ode a Castell'Alfero del 1895 17/1/2006

Questa è una poesia, un'ode a Castell'Alfero, tratta dal giornale 'L BIRICHIN di Torino, anno X - numero 37 dell'11 settembre 1895.

A CASTELL’ALFERO

Cribbio, a l'è un gran bel pais Castell’Alfero
Mai pì gross mi in lo immaginava!
A 'na sità a l’ha pa gnente a invidiè,
Propi n’afè parei mai m’aspetava…

‘Na posission stupenda, da incantè...
Sì, tant che d’ore antreghe i contemplava
Coul panorama che am fasia penssè,
Mentre la fantasia s’entusiasmava…

Oh, sempre, sempre it ricordrai, pais
Che tanti bei moment t’has procurame,
E ‘l to ricord për mi sarà un sôris!…

Ma ‘l ricord verament straordinari,
E che pì d’la toa vista l’ha… esaltame,
L’è stait ‘l vin del Cavajer Macari!

BEPPINO

 



Questo articolo proviene da Castell'Alfero.net
http://www.castellalfero.net/public/x

l'URL di questo articolo e':
http://www.castellalfero.net/public/x/modules/mysections/article.php?lid=20