benvenuto su Castell'Alfero.net
Scopri Castell'Alfero > LAVORO > Cassa Integrazione

CIG: retribuzione globale integrabile 8/9/2006


Con il messaggio n° 11110 del 07.04.2006 l'INPS ha chiarito il concetto di retribuzione globale per la determinzione della base di calcolo delle integrazioni salariali in caso di Cassa Integrazione Guadagni

A norma dell’art. 2 della legge n. 164/75 l’integrazione salariale è dovuta nella misura dell’80% della retribuzione globale che ai lavoratori beneficiari sarebbe spettata per le ore di lavoro non prestate comprese fra le ore 0 ed il limite dell’orario contrattuale ma in ogni caso non oltre le 40 ore settimanali.

La misura del trattamento è erogata nel limite di un massimale retributivo mensile rivalutabile annualmente dell’80% dell’aumento derivante dalla variazione annuale dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai e degli impiegati. Tale massimale dall’1.1.96 in base all’art. 2 c. 16 della L. 549 del 28.12.95 è applicabile anche ai trattamenti di CIGO fatta eccezione per il contratto di solidarietà e la CISOA (circ. n. 25 del 27.1.96).

Dal 3.1.94 (art. 1, c.6 del D.L. n. 40 del 18.1.94, msg. N. 10668 del 7.2.94, circ. n. 113 del 11.4.94, circ. n. 48 del 17.2.95, circ. n. 25 del 27.1.96) sono applicabili all’importo mensile lordo della retribuzione due massimali diversi ciascuno dei quali si riferisce ad un limite massimo retributivo ed applicabile entro tale limite. L’importo va diviso per il numero delle ore lavorabili ricadenti in ogni singolo mese ed il risultato moltiplicato per le ore perse nel mese (circ. n. 50 GS/12 del 21.1.82).

Al fine di stabilire l’esatto massimale di riferimento per i lavoratori part-time occorrerà rapportare la retribuzione spettante con quella del lavoratore a tempo pieno (circ. n. 155 del 19.5.94).



Questo articolo proviene da Castell'Alfero.net
http://www.castellalfero.net/public/x

l'URL di questo articolo e':
http://www.castellalfero.net/public/x/modules/mysections/article.php?lid=230