benvenuto su Castell'Alfero.net
Scopri Castell'Alfero > PERSONAGGI > Gianduja

Associassion Piemontčisa 21/1/2006

La Associassion Piemontèisa fu fondata da Andrea Flamini, con lo scopo di valorizzare la cultura popolare, le tradizioni folcloristiche piemontesi.
Il personaggio Gianduja è impersonato costantemente dallo stesso fondatore dell'associazione.

Questo un sunto dell'attività:

  • nel 1957 viene fondata la Associassion Piemontèisa
  • si occupa su vari fronti dello studio, conservazione e diffusione della cultura e tradizione piemontese
  • organizza sullo stesso tema conferenze, dibattiti, mostre fotografiche, manifestazioni gastronomiche
  • partecipa all'Europeade, massima manifestazione folcloristica europea, riuscendo a portarla a Torino in due occasioni

I suoi molteplici servizi

  • "Centro di documentazione demologica", con i documenti sulle tradizioni folcloristiche suddivisi in varie sezioni
  • "Centro europeo di cultura folcloristica", con molte documentazioni su usi e costumi europei
  • Biblioteca ed archivio per lo studio delle tradizioni popolari con oltre 10.000 volumi sul Piemonte
  • Corsi di tradizioni popolari presso scuole dell'obbligo
  • Corsi di lingua e letteratura piemontese
  • Compagnia per le tradizioni popolari "Città di Torino" che con Gianduja e Giacometta realizza centinaia di spettacoli in Italia ed all'estero
  • Archivi fotografici, video, musicali e spartiti sul folclore piemontese
  • Una sorta di succursale del Gruppo Città di Torino e due scuole realizzate in sudamerica (Argentina) 

Partecipa attivamente alla trasmissione televisiva "Piemonte in Festa" che affronta il tema Piemonte a 360°, in onda su Primantenna il mercoledì sera.

Per contattare la Associassion Piemontèisa potete rivolgervi presso la sua sede sita in

via Vanchiglia 6   10100  Torino
telefono  011  8127411 - 8127511
fax  011 8173268
email info@asspiemonteisa.it 
web  www.asspiemonteisa.it 


orari di apertura della sede:  dalle 14.30 alle 18.00 dal lunedì al venerdì



Questo articolo proviene da Castell'Alfero.net
http://www.castellalfero.net/public/x

l'URL di questo articolo e':
http://www.castellalfero.net/public/x/modules/mysections/article.php?lid=41