benvenuto su Castell'Alfero.net
Scopri Castell'Alfero > TURISMO > Mostre

mostra BTTF MUSEUM 13/7/2010

nel week end 17 - 18 luglio 2010 nella Galleria degli Ordini del castello di Castell'Alfero si svolge la Mostra BTTF MUSEUM (acronimo di Back To The Future Museum), raccolta di materiali originali provenienti dai set cinematografici della famosa trilogia diretta da Robert Zemeckis, esposizione curata dall’Associazione BTTF Museum di Torino (www.bttfmuseum.it).

La Mostra BTTF MUSEUM permetterà ai fans di osservare alcune decine di cimeli, esposti accompagnati dal proprio Certificato di Autenticità, autentiche rarità difficilmente visibili così raggruppate in Italia.
Si va dalla tuta antiradiazioni di Marty McFly, alla sua giacca supertecnologica del 2015, alle Nike 2015, al cappello Stetson e camicia western, a vari hoverboard, a oggetti di Doc Brown, di Biff, di George McFly; molti poi i materiali di scena che compaiono in inquadrature della trilogia o che vengono utilizzati dagli attori, nonché l’auto De Lorean DMC12.
Pezzi pressoché unici e letteralmente introvabili, davvero raro poterli osservare in Italia, che giungono dalle pellicole Ritorno al futuro 1, 2 e 3 ed anche dall’attrazione Back To The Future – The Ride degli Universal Studios, presente sino al 2007 sia nei parchi giochi ad Hollywood che a Orlando in Florida, ma oggi solamente attiva in Giappone, a Osaka. 

L’evento si svolge in occasione del  Raduno per il 25° anniversario del film RITORNO AL FUTURO, la prima pellicola della saga uscita nei cinema Usa il 3 luglio 1985, ed è inserito nel progetto ALAN SILVESTRI UN PIEMONTESE A HOLLYWOOD 2010 avviato dal Comune di Castell’Alfero nel 2006 per valorizzare il proprio Cittadino Onorario Alan Silvestri, affermato musicista americano autore di numerose colonne sonore fra cui quelle dei tre film di Ritorno al futuro.
La due giorni dedicata alla mitica trilogia, che vanta milioni di fans in tutto il mondo, è patrocinata da Regione Piemonte, Provincia di Asti, Associazione Piemontesi nel Mondo, Museo Regionale dell’Emigrazione piemontese, Museo Nazionale del Cinema, mentre vede la collaborazione della Century Fox Italia, della Universal Italia, del portale Ritornoalfuturo.it, del Bttf Museum, del Club Delorean Italia, della rivista Colonne Sonore, dell'Archivio di Stato di Asti, della Compagnia del Fumetto di Asti, del Piemonte Club Veteran Car di Torino, dell’Audioglobe di Firenze, dell’Associazione Valleversa Plus. 
Nell’ambito del Raduno saranno allestite nel settecentesco castello castellalferese ben 4 mostre sul tema della Trilogia: un’occasione davvero unica ed irripetibile per vedere tutte insieme in Italia alcune centinaia di pezzi legati alla saga. 


Elenco materiali Mostra BTTF Museum a Castel'Alfero:
(didascalie estratte dal relativo Certificato di Autenticità)

 

dal set del film Back to the future (1985)

GIACCA DI GEORGE McFLY DEL 1955
Questa è la giacca in stile anni '50 che indossò l'attore Crispin Glover durante le riprese di Back to the Future nel 1985.
In particolare la si può vedere indossare all'attore in tutte le prime esilaranti sequenze ambientate nella Hill Valley del 1955. In perfetto stato di conservazione si trova ancora cucita all'interno la targhetta dell'American Costume con scritto sopra a mano "Crispin Glover - 1399". L'esemplare molto raro da reperire è stato acquistato nel 2009 in un'asta pubblica di Profiles in History "Hollywood Auction 37"

CARICA DI PLUTONIO PER LA DELOREAN
E’ una delle 12 cariche di plutonio originali utilizzate durante le riprese di Back to the Future al "Twin Pines Mall" nel lontano 1985. Priva dell'acqua contenuta un tempo che è evaporaa negli anni, conserva comunque sempre sulla parte inferiore il meccanismo che permetteva alla carica di plutonio (finta ovviamente...) di inserirsi automaticamente nel reattore nucleare della Delorean, per mezzo di un movimento rotatorio dell'attore Cristopher Lloyd - Doc. Esemplare estremamente raro da reperire, è stato acquistato nel 2009 in un'asta di Profiles in History in California - Hollywood Auction n. 37.

EDIZIONE SPECIALE DELL'HILL VALLEY TELEGRAPH 1955
L'edizione speciale dell'Hill Valley Telegraph del 13 Novembre 1955, ossia il giorno dopo la tempesta di lampi di Hill Valley; non presenta in effetti la data esatta essendo uscito come "Published Daily". Anche se mai visibile durante il film, da questo giornale fu ricavato il famoso volantino "SAVE THE CLOCK TOWER" che riproduce appunto la prima pagina di questo giornale uscito il giorno dopo il fulmine. Esemplare unico, in quanto non se ne conoscono altri di produzione che siano rimasti dal 1985. Acquistato direttamente da un collezionista in giappone che lo acquistò da Tom Silknitter.
CARTA DA LETTERE DEL LOU'S CAFE' 1955
Una carta da lettera originale che fu appositamente creata dalla produzione per il primo Back to the Future. Uno dei pochi esemplari rimasti inutilizzati dalla produzione. Completa di foglio e busta intestate "Lou's Cafe - Hill Hand Main - Hill Valley California". 

 

TUTA ANTI RADIAZIONI DI MARTY Mc FLY
Questa particolare tuta Anti Radiazioni (nella finzione del film ovviamente) è stata usata durante le riprese del primo episodio nel 1984, per il primo test della Delorean - Macchina del Tempo, al Twin Pines Mall. L'unicità di questo particolare costume di scena e dato da alcuni "segni" che, come impronte digitali, consentono di riconoscerlo esattamente sulle scene viste nel film, primo tra tutti uno strappo sotto il cavallo della gamba sinistra, procurato durante le riprese stesse, questo strappo successivamente riparato, lo si può vedere con un fermo immagine mentre Marty salta sulla Delorean per scappare dai terroristi. In questa sequenza si può anche vedere le macchie di acqua sporca identiche a quelle presenti su questo esemplare, procurate dall'attore Michael J. Fox quando si inginocchia vicino alla Delorean per ripararsi dagli spari dei Libici, appoggiando proprio la gamba sinistra sull'asfalto bagnato. Un ultimo, ma non meno importante segno, è l'impronta della parte posteriore di una Nike, uguale a quelle indossate dall'attore, probabilmente lasciato durante i cambi di costume. Si conosce l'esistenza di solo un'altra tuta antiradiazioni, completa però con casco, cintura, phon e il secondo esemplare di Walkman AIWA utilizzato dalla produzione, questo esemplare è in una collezione privata negli Stati Uniti.
Oltre al Twin Pines Mall, la tuta la si rivede nella scena di "Darth Vader" a casa di George McFly nel 1955. 

 

MODELLINO DI CADILLAC DI DOC DEL 1955
Particolare modellino di Cadillac è quello che fu usato esattamente per girare la prima parte della scena dove Doc simula nel plastico di Hill Valley la scarica del fulmine che colpirà la Delorean per rimandare Marty nel 1985.
Questo modello, a differenza dell'originale (visibile negli oggetti Prop d'epoca non di produzione), presenta numerose modifiche interne ed esterne appositamente create per permettere di girare la scena del plastico, in particolare gli fu aggiunta una trazione a motorino elettrico, scollegando l'originale frizione anteriore e gli furono installati dei contatti elettrici e interruttori per l'attivazione sincronizzata dell'effetto speciale del fulmine quando il modello andò a trovarsi in prossimità dei due lampioncini del plastico, unendo elettricamente la lamina di contatto sul plastico visibile nelle scene del film (tramite una linguetta di rame ancora presente in questo esemplare) e il contatto preso dall'asta aerea del flusso canalizzatore. Uno degli interruttori posti sotto il modello permise all'attore Michael J. Fox di tenere disattivato il motore fino a che non lasciò il modello sul plastico. Stupendo esemplare di assoluta rarità e importanza, anche per il ruolo che ebbe nel primo episodio della fortunatissima trilogia. Avuto direttamente da un membro del Cast che lavorò agli effetti speciali dei tre film.

CAMICIA IN FLANELLA DEL PICCOLO MILTON BAINES - 1955
Questa Camicia fu indossata dal piccolo Jason Hervey che interpretava in Back to the Future (1985) il fratellino di Lorraine Baines la giovane mamma di Marty McFly nell'anno 1955. Si può vedere nelle sequenze del film durante la cena a casa Baines dopo che Marty si risveglia a casa della giovane madre. Si possono ancora trovare al suo interno le targhette e i timbri della Costume House di provenienza e la dicitura di appartenenza della produzione con il nome dell'allora giovane attore.

 

TARGA "OUT A TIME" DELOREAN
La targa, avuta direttamente dal Property Master Jhon Zemansky, è una delle poche che furono create per le Delorean del primo Ritorno al Futuro, per l'esattezza ne furono create n. 7 esemplari, dei quali solo quattro, compresa questa, uscirono dalla produzione e furono vendute negli anni. Questo esemplare presenta su alcune delle lettere, in particolare la lettera "E", segni di danneggiamento da calore, non si sa se procurato durante la produzione del film stesso o post - produzione.
Gli adesivi di registrazione si sono scollati e sono andati persi negli anni. 

WALKMAN AIWA DI MARTY McFLY
Questo Walkman Aiwa usato durante la produzione del primo film lo si può vedere in una delle scene principali del film, dove Marty deve convincere George ad invitare Lorraine al Ballo Incanto Sotto il Mare, fingendosi "Darth Vader" e minacciandolo di "Fondergli il cervello" a suon di musica di Van Halen. Oltre a questa simpaticissima scena, Marty indossa il Walkman per buona parte delle sequenze iniziali del film ambientate nel 1985. Esistono solo due esemplari di questo Walkman Aiwa usato dalla produzione, acquistati direttamente dal "Property Master Jhon Zemansky", l'altro esemplare è esposto insieme alla seconda tuta Anti Radiazioni in California - Stati Uniti. 

PAGINA DELLA GUIDA TELEFONICA DEL LOU'S CAFE'
Questa pagina, che è stata staccata dalla guida telefonica del Lou's Cafè, presenta realmente nominativi, indirizzi e numeri di telefono di diverse persone inventate per la produzione del film. Da un lato si può vedere il nome di Doc e il suo indirizzo al "1640 Riverside". Per la produzione del film fu creata una sola guida telefonica, con però le pagine che ogni un dato numero si ripetevano consecutivamente, infatti negli anni fino ad oggi ne sono state vendute, con l'indirizzo di Doc, circa 7 o 8 esemplari compresi quello in questa collezione. Particolare esemplare proveniente da un'asta pubblica svoltasi negli U.S.A. il 20 maggio del 2000.

COPERTINA DEL GIORNALINO "TALES FROM SPACE"
Questa copertina adesiva è una copia non utilizzata dalla produzione, nel film si vede la stessa copertina che in realtà è applicata ad una copia di un giornalino realmente esistito all'epoca. La copertina invece fu disegnata appositamente per la realizzazione di Ritorno al Futuro da James Probert, creando una "certa" somiglianza dell'alieno e della sua astronave con la Delorean e Marty con addosso la tuta gialla anti radiazioni.


 

dal set del film Back to the future - part II (1989)

HOVERBOARD MATTEL DI MARTY McFLY
Questo Hoverboard Mattel di tipo "fotografato" è costruito in poliuretano espanso ad alta densità; è uno degli esemplari usati dalla produzione per le scene dove l'Hoverboard si vede fluttuare da solo in aria e dove l'attore veniva "avvitato" alla tavola per creare l'effetto del volo grazie ad una struttura composta da una grossa gru e da speciali tiranti in acciaio con cui veniva appeso e spostato durante le varie riprese del film. Un rarissimo esemplare che costituisce uno dei più ricercati oggetti provenienti dalla produzione di Back to the Future II. 

PACCHETTO "PIZZA HUT" DEL 2015
Questo è una confezione di Back-Up non utilizzato dalla produzione della famosa pizza "Disidratata" PIZZA HUT, che viene utilizzato dalla mamma anziana di Marty nel 2015. Fu creata appositamente dalla produzione per la realizzazione del film. 

GRANDE ALMANACCO SPORTIVO 1950 - 2000
Questo è uno degli esemplari del famoso "Grays Sports Almanac", che Marty acquista nel 2015 come "souvenir" da riportarsi nel passato. Al suo interno si possono trovare molte informazioni sui risultati sportivi degli ultimi decenni negli U.S.A., veritiere fino alla data di produzione del film e immaginarie fino al 2000, questo esemplare di almanacco contiene anche la pagina del risultato trà la "Ucla e Washington" che finisce appunto "19 a 17". Non tutti gli Almanacchi Sportivi prodotti contenevano questa pagina al loro interno; da segnalare che una stessa serie di pagine è ripetuta più volte nel libretto. Questo esemplare di Almanacco Sportivo presenta alcuni segni di usura, ma tuttavia risulta ancora in ottimo stato. E' stato inoltre autografato sulla copertina da Michael J. Fox e sulla prima pagina interna da Tom Wilson.

BOTTIGLIA DI PEPSI "PERFECT" - 2015 - VERSIONE "CAFE' 80"
Questo è un rarissimo esemplare di Bottiglia Pepsi Perfect senza il tappo apribile sulla parte superiore, si vede che era stata fatta per contenere un liquido (presumibilmente acqua colorata... o forse vera Pepsi?) che vi era sigillato all'interno di cui se ne notano ancora le tracce, sul fondo c'è ancora il tappino colorato di sughero che serviva a chiudere l'unica piccola apertura presente nella parte superiore della bottiglia. Questo tipo di bottiglia sigillata con la Pepsi dentro, la si vede solo nelle scene del Cafè 80, quando Marty ne ordina una al simpatico cameriere virtuale. Se si sta attenti a queste sequenze si possono notare sulla parte superiore della bottiglia di scena il segno del tappino verniciato e la linea di saldatura della bottiglia, che si ritrovano anche su questo esemplare qui esposto, ovviamente ben mascherate dalla vernice blu all'epoca perfetta. 

BOTTIGLIA DI PEPSI DIET 2015
Futuristica bottiglia di Pepsi Diet costruita in resina plastica verniciata, che presenta sulla parte superiore un tappo apribile con installata una cannuccia in gomma trasparente che va fino sul fondo della bottiglia stessa, ovviamente non ha mai contenuto liquidi al suo interno. Di queste bottiglie "Diet Pepsi" di produzione ne esisteva anche una versione costruita in legno pieno e verniciata allo stesso modo. Oltre che nel Cafè 80 la si può vedere in alcuni speciali dove viene tenuta in mano dalle varie comparse nella piazza di Hill Valley del 2015 e in alcuni giornalini "Collector Program" dell'epoca.

BOTTIGLIA DI PEPSI SLICE 2015
Questa futuristica bottiglia di Pepsi Slice è costruita in resina plastica verniciata, presenta sulla parte superiore un tappo apribile con installata una cannuccia in gomma trasparente che va fino sul fondo della bottiglia stessa, ovviamente non ha mai contenuto liquidi al suo interno. Oltre che nel Cafè 80 la si può vedere in alcuni giornalini "Collector Program" dell’epoca.

MAKE - UP FACCIALE DI GEORGE McFLY - 2015
Questo Make-Up facciale fu utilizzato dall'attore Jeffrey Weissman l'ultimo giorno di riprese di Back to the Future II nel 1989.
Realizzata in morbido e delicato lattice su cui fu applicato il trucco di scena, questo stupendo esemplare di make-up, probabilmente l'unico sopravvissuto del set del film, è stato gelosamente e meticolosamente conservato da Jeffrey Weissman, dal quale è stato direttamente acquistato nei primi mesi del 2009. Insieme a questo preziosissimo cimelio di produzione Jeffrey ha allegato anche alcune foto inedite del backstage del film, alcune delle quali esposte accanto al make-up.

BIGLIETTO DI INGRESSO AL BIFF TANNEN MUSEUM - 1985A
Uno dei biglietti di ingresso al "Biff Tannen Museum" del 1985 Alternativo. Creato dalla produzione per il secondo episodio della trilogia, non si vede mai apparire nelle scene del film; se ne può ammirare comunque uno nel raro catalogo dell'Expo Hollywood SFX Museum dedicata a Back to the future, che fu organizzata in Giappone nel 1990.

CARTA PER ORDINAZIONE SERVIZIO BAR DELL'HOTEL - CASINO' DI BIFF - 1985A
Uno dei biglietti per ordinazione del Bar - Casinò di Biff del 1985 Alternativo. Creato dalla produzione per il secondo episodio della trilogia, non si vede mai apparire nelle scene del film. 

EZ - SLEEP L'ADDORMENTATORE DI DOC
Questo oggetto è il "Generatore Alfa Induttore di Sonno" che utilizzò DOC per addormentare Jennifer, la ragazza di Marty, sulla Delorean, appena arrivati nell'anno 2015. Ne esistono di produzione solo due certificati, uno "statico" ossia senza l'impianto interno funzionante e non utilizzato nelle riprese del film, l'altro esemplare è quello qui in mostra utilizzato nella pellicola ed ha l'impianto interno che lo fa accendere funzionante; fu acquistato direttamente dalla collezione privata di ScreenUsed.com che lo ebbe direttamente dal Property Master del Film Jhon Zemansky. Una foto dell'esemplare "statico" è presente sul rarissimo catalogo "Hollywood SFX Museum" dell'esposizione che fu fatta in Giappone nel 1990 di tutti gli oggetti e i costumi usati nella produzione della Trilogia di BTTF. 

WALKIE - TALKIE DI DOC
Questo singolo Walkie - Talkie fa parte di una coppia che fu utilizzata dalla produzione di Back to the Future II nel 1989, questi walkie - talkie li si vede utilizzare da Doc e Marty per comunicare nel 1955 durante le scene in cui cercano di recuperare l'almanacco sportivo da Biff. Fino ad oggi ne sono stati venduti pochi esemplari da ScreenUsed.com, in particolare due in copppia e una singola, rarissimo modello realmente esistito all'epoca dell'Archer modello "Space Patrol". Questo esemplare in perfetto stato di conservazione è stato aquistato direttamente da BTTF.com che lo ebbe direttamente dal Property Master del Film.

TOVAGLIOLO DELLA BIFFCO - 2015A
Tovagliolo con impresso il logo del Casinò di Biff fa parte di una serie creata appositamente dalla produzione per la realizzazione del film; lo si vede utilizzare dalla madre di Marty per asciugargli il sudore dopo essersi svegliato dal trattamento degli amici di Biff nel suo buon vecchio 27° piano. L'esemplare qui esposto è un pezzo inutilizzato di back-up. Acquistato direttamente da BTTF.com e proveniente dalla produzione del film. Una foto del tovagliolo è presente sul catalogo "Hollywood SFX Museum".

GIACCA DEL FUTURO DI MARTY McFLY ANNO 2015
Tale modello di giacca futuristica, fatta da diversi tipi di gomma lavorata, fu creata su specifica commissione della produzione del film da Paul Brown specialista nella lavorazione della gomma ad uso cinematografico, (lavorò ad esempio al copricapo di Batman). Dello stesso modello di giacca ne furono creati anche altri diversi tipi “normali” per Marty Jr e per Marty Sr. (linguetta molto più lunga delle tasche e maniche sciolte in quella di Marty Jr. a differenza di quella di Marty Sr.), ma solo due furono modificate e confezionate appositamente per i due effetti speciali che si vedono nel film. La prima per la scena dove le maniche troppo lunghe della giacca si "Auto-adattano" alla taglia di Marty, in questo caso la giacca in questione, che fu venduta anni fa sempre a Los Angeles, possedeva 5 cavi che con appositi tiranti comandati manualmente da assistenti di scena sdraiati per terra, le accorciavano le maniche attivando appunto questi tiranti simultaneamente. Quella esposta invece è la giacca appositamente modificata per la scena dove Marty, dopo essere caduto nel laghetto della piazza di Hill Valley, attiva l'"auto-asciugatura". In questo caso, sempre un assistente di scena sdraiato per terra attiva, oltre che la luce sulla giacca lampeggiante, una valvola che porta aria compressa nella giacca stessa tramite l'innesto ancora presente nel tubo di connessione della giacca, facendola gonfiare e dando l'effetto di aria sul volto di Michael J. Fox mentre la indossa. Nelle prime scene del documentario speciale sul dvd di BTTF II, si può vedere proprio il backstage di questa scena con l'operatore in basso a destra e il tubo con i fili fissati dietro la gamba sinistra dell’attore. Le due giacche usate per questi due effetti speciali sono pezzi unici al mondo.

NIKE DEL FUTURO DI MARTY Mc FLY - ANNO 2015
Questa singola scarpa sinistra Nike del futuro 2015 è una delle pochissime create con l'impianto dell'illuminazione esterna realmente funzionante, in effetti quasi tutte le Nike indossate dall'attore Michael J. Fox erano solamente normali scarpe Nike 2015 con cui l'attore camminava, come si può vedere in molte scene del film dove la scritta Nike e i fianchi esterni non sono illuminati (ad esempio la scena sull'Hoverboard sul laghetto della piazza di Hill Valley). Da alcune vecchie immagini di repertorio di un "making off" presente nella versione vhs, si possono anche vedere i fotogrammi in cui all'attore veniva fissata tramite viti la scarpa sinistra all'Hoverboard, per le scene dove Marty appunto fluttua con la sua tavola tenuto da cavi d'acciaio. In un'altra sequenza si può notare la scarpa tagliata da un lato, per permettere all'attore di infilare e sfilare più velocemente il piede nella Nike avvitata all'Hoverboard con il tirante di ritenuta del cavo d'acciaio che attraversa la scarpa e si fissa alla tavola.

PANTALONCINI FUTURISTICI DI MARLENE MC FLY
Pantaloncini futuristici indossati da M. J. Fox durante le memorabili scene in cui impersonò nella produzione di Ritorno al Futuro II la figlia di Marty McFly nell'anno 2015. Questo raro costume di scena, di cui si conosce l'esistenza di un solo altro esemplare di produzione, si può identificare precisamente nei particolari e unici disegni colorati durante le sequenze del film.

COPIONE DEL PROPERTY MASTER JHON ZEMANSKY
Copione della produzione di Back to the Future II che apparteneva al Property Master Jhon Zemansky. Si possono vedere le pagine di diverso colore, che determinavano i vari aggiornamenti e le modifiche durante la produzione del film, oltre alle annotazioni scritte di pugno sui vari passaggi e battute delle scene del film. Nella pagina iniziale si può osservare una dedica di J.Z. a Desi Dos Santos di Screen Used alla quale lo script fu dato per la sua collezione privata.

HILL VALLEY TELEGRAPH NEWSPAPER DI DOMENICA 6 NOVEMBRE 1955
Questa copia originale del giornale di Hill Valley proviene dal dossier che Doc e Marty prendono in "prestito" dalla biblioteca comunale al ritorno dal 2015, arrivando nel 1985 alternativo. La notizia da prima pagina è riservata al prelevamento del vecchio Peabody per tenerlo "sotto osservazione" nell'ospedale psichiatrico. dopo aver segnalato l'arrivo degli "Space Zombie". Il giornale di domenica 6 novembre, si riferisce all'arrivo di Marty il sabato 5 novembre 1955 nel primo film, che scappa appunto da Peabody dopo avergli "parcheggiato" la Delorean nel fienile. 

GIORNALE USA TODAY DEL 22 OTTOBRE 2015 - VERSIONE "YOUTH JAILED"
Copia del giornale USA TODAY che si nota in particolare nelle scene quando Doc e Marty arrivano nel futuro, Doc mostra a Marty cosa accadrà al figlio se non riusciranno a cambiare gli eventi della storia futuri. Esistono due tipi di questo numero di USA TODAY, che insieme hanno un particolare significato nella storia del film, infatti esiste la versione dove invece di essere arrestato il figlio di Marty, vengono arrestati Griff e la sua banda, con il titolo "Gang Jailed". Negli anni sono state vendute circa 3 coppie di giornali delle due diverse versioni e alcune copie singole delle quali questo esemplare fa parte.

MANGANELLO DELLA POLIZIA DEL FUTURO
Questo manganello è uno degli esemplari creati per la produzione di Ritorno al Futuro II, esistevano due versioni di questo manganello una con sistema di illuminazione interno, che si può notare nelle scene del film quando le poliziotte del futuro riportano la giovane Jennifer alla sua futura casa e un modello normale, di cui fa parte questo esemplare, usato nelle scene diurne dalla polizia di Hill Valley. 


 

dal set del film Back to the future (1985)

CAPPELLO WESTERN DI MARTY DEL 1955
Unico esemplare mai uscito dalla produzione dell'ultimo episodio della trilogia, questo Originale cappello della Stetson fu creato appositamente per la produzione del film e in particolare per Michael J. Fox. Si può vedere l'attore indossarlo durante la partenza con la Delorean dal Drive In nel deserto nel 1955, lo abbandonerà sopra quest'ultima una volta parcheggiata nella grotta nel 1885. L'esemplare stesso riporta all'interno l'indicazione "Made by Stetson Especially for Michael J. Fox".

CAMICIA WESTERN DI MARTY
Questa camicia è stata appositamente creata per le riprese di Ritorno al Futuro III, Marty la indossa nel 1955 dopo averla avuta da Doc e la porterà fino all 'arrivo nella Hill Valley del 1885. Questo bellissimo costume è complice di alcune battute molto simpatiche legate a Clint Eastwood e soprattutto a quando Marty entra nel Saloon di Hill Valley 1885, attirando una "particolare" attenzione su di sè da parte dei presenti al tavolo. Negli anni sono stati venduti pochissimi esemplari di queste camicie, un paio con abbinati anche i jeans rossi e gli stivali, un'altra è stata venduta singolarmente come questa qui esposta. Questo capo rimane uno dei costumi più belli e particolari usati dall'attore Fox nel terzo episodio della trilogia.

PIATTINO DA DOLCE "FRISBIE 'S" DEL 1885
Questo piattino da dolce "Frisbie's" è uno dei pochi (circa 15) che furono creati dalla produzione per girare le scene di Back to the Future III nella Hill Valley del 1885; in una di queste Marty salva la vita a Doc deviando il proiettile sparato da Buford Tannen durante la festa del paese. In buono stato di conservazione, presenta solo alcuni leggeri segni di usura è costruito in resina plastica leggera (questo per la sicurezza degli attori) e poi verniciato per conferirgli l'aspetto metallico.




Elenco materiali in costante implementazione e aggiornamento...




Questo articolo proviene da Castell'Alfero.net
http://www.castellalfero.net/public/x

l'URL di questo articolo e':
http://www.castellalfero.net/public/x/modules/mysections/article.php?lid=643