benvenuto su Castell'Alfero.net
Scopri Castell'Alfero > PERSONAGGI > Alan Silvestri

Alan Silvestri un Piemontese a Hollywood 2013 19/2/2013

Il Comune di Castell'Alfero ha avviato il progetto ALAN SILVESTRI UN PIEMONTESE A HOLLYWOOD 2013 che si propone di far conoscere e valorizzare sul territorio piemontese e nazionale il compositore e musicista italo americano Alan Silvestri, autore delle colonne sonore di notissimi film legato a Castell’Alfero (AT) dalla nonna Eugenia, nata appunto nel Comune astigiano ed emigrata negli USA ad inizio ‘900.
L'ottavo anno del progetto intende far conoscere ulteriormente Alan Silvestri su tutto il territorio piemontese e nazionale, sfruttando molteplici canali di promozione, fra cui l'uscita nei cinema italiani di due nuovi film che hanno la colonna sonora composta e diretta dall'artista statunitense: il 24 gennaio è uscito FLIGHT del regista Robert Zemeckis, con cui Alan collabora ininterrottamente dal 1984, mentre il 21 marzo è la volta della pellicola d'animazione I CROODS dei registi Kirk De Micco e Chris Sanders, con il quale Silvestri aveva già lavorato per la pellicola Lilo & Stitch.


 

Le iniziative si svolgeranno nell’arco di vari mesi a Castell’Alfero (At) attraverso un articolato insieme di eventi che comprendono nel dettaglio:

6^ MOSTRA ANTOLOGICA INTERNAZIONALE:
L’esposizione cresciuta di anno in anno è allestita tra gennaio ed aprile 2013 nelle splendide sale interne del settecentesco Castello dei Conti Amico di Castell’Alfero, di proprietà comunale.
Sono esposti moltissimi oggetti legati al cinema di una collezione unica al mondo, con pezzi provenienti da ogni continente, che danno un "corpo" alla straordinaria carriera quarantennale di Alan Silvestri: le quasi 100 locandine cinematografiche pubblicitarie originali di tutte le pellicole musicate da Silvestri , la filmografia completa con tutti i film (in blu-ray, dvd, videocassetta, circa 300 pezzi), tutti gli album musicali in cd ed lp tratti da film e telefilm musicati dall'artista (circa 250 pezzi), merchandising legato alle pellicole, vari cd musicali e poster donati dallo stesso artista, riviste specializzate che contengono articoli su Alan, contenuti multimediali che ritraggono il musicista al lavoro ed immagini della carriera di Alan e della famiglia Silvestri. Accanto a ciascuna locandina vi sarà un commento al film ed alla relativa colonna sonora, con testi curati dal critico musicale romano Giuliano Tomassacci, che ha già collaborato al progetto legato alla promozione di Silvestri sin dalla prima edizione dell’aprile 2006.
La Mostra è inserita nel programma di Golosaria nel Monferrato, evento di cultura ed enogastronomia noto in ambito nazionale.
Da segnalare che nell'esposizione vi saranno tre distinte sezioni aggiuntive:
ROBERT ZEMECKIS dedicata ai 19 film e telefilm in cui Robert Zemeckis e Silvestri hanno collaborato nell'arco di trent'anni, tra i quali vi sono pellicole di assoluto valore fra cui Forrest Gump, Chi ha incastrato Roger Rabbit?, la trilogia di Ritorno al futuro, Cast away.... sino a Flight.
- 25° DI ROGER RABBIT nel venticinquesimo anno di uscita del film, avvenuta il 22 giugno 1988 negli Usa e il 2 dicembre in Italia, vi sarà uno spazio a questo film che ha fatto storia nei film di animazione, con più di un centinaio di pezzi provenienti da un po' tutto il mondo sul tema: da poster a cd, da peluches a foto tratte dal set, da laser disc a libri, fumetti, francobolli e molto altro ancora. Da segnalare che la Disney per celebrare l'evento ha in programma l'uscita a fine 2013 della versione 3D, oltre che avere finalmente pronta la sceneggiatura del secondo film di Roger Rabbit.
- LILO & STITCH sezione dedicata alla precedente collaborazione tra Chris Sanders e Silvestri, un film d'animazione i cui simpatici protagonisti sono conosciuti dai bambini di tutto il mondo; in mostra vari materiali legati alla pellicola e alla sua colonna sonora.

Presentazione del volume LE FONTI MUSICALI IN PIEMONTE. III: ASTI E PROVINCIA
Il 10 marzo 2013 in occasione di “Golosaria fra i Castelli del Monferrato”, manifestazione che ha carattere culturale ed enogastronomico e risonanza nazionale, si svolgerà la presentazione del libro curato da Paolo Cavallo e dall'Istituto per i Beni musicali in Piemonte, edito da Libreria Musicale Italiana e Regione Piemonte, nel quale viene censito anche l'ampio fondo musicale castellalferese dedicato ad Alan Silvestri.
Sarà possibile visitare la Mostra internazionale dedicata a Silvestri nelle sale contigue.

GUIDA TV SILVESTRIANA
Sul portale web www.castellalfero.net prosegue nelle News per il settimo anno la rubrica Guida Tv silvestriana che segnala dettagliatamente di settimana in settimana la messa in onda, sulle principali emittenti televisive gratuite nazionali, di film o telefilm che hanno la colonna sonora composta da Silvestri.

E' in via di definizione il seguente evento:
25 giugno 2013: RITORNO AL FUTURO: manifestazione legata al mondo dell'artigianato, durante la quale nei vari stand si mostrerà l'evoluzione di alcuni prodotti e mestieri nell'ultimo secolo.

Per il presente progetto sono stati richiesti i patrocini a Regione Piemonte, Provincia di Asti, Museo Nazionale del Cinema di Torino, Associazione Piemontesi nel Mondo, Museo Regionale dell'Emigrazione piemontese che già da anni lo concedono per Alan Silvestri un piemontese a Hollywood.
Nell’ambito delle scorse edizioni del progetto tra le collaborazioni si annoverano quelle della Biennale di Venezia, della casa discografica FMA, della rivista Colonne Sonore, oltre che quelle di importanti case cinematografiche: Century Fox Italia, Walt Disney Picture Italia, Universal Pictures, Paramount Italia, le quali curano la distribuzione sul territorio nazionale di molti film "silvestriani".
Segnaliamo che la Mostra Antologica è l'unica a livello internazionale interamente dedicata ad Alan Silvestri

 

 
 
I film più significativi dell'ultimo decennio musicati da Alan Silvestri

CHI E’ ALAN SILVESTRI
è un musicista specializzato nella composizione di colonne sonore di telefilm (fra cui Starsky & Hutch, T.J. Hooker e Chips) e film, un esponente di spicco della Hollywood moderna, tra i più stimati e influenti musicisti cinematografico del momento; dopo la rapida ascesa seguita agli esordi della prima metà degli anni ‘70 ha confermato nel corso della lunga carriera l’elevato valore nell’arte cine-musicale.
La trilogia Ritorno al futuro, Forrest Gump, Chi ha incastrato Roger Rabbit?, Predator, Cast away, Tomb raider, Lilo & Stitch, Van Helsing, Polar Express, Una notte al museo, A Christmas Carol, Captain America, The Avengers sono solo alcuni tra i quasi 100 film musicati da Silvestri nell’arco di una carriera quarantennale scandita dalla massima versatilità, finora premiata con 3 riconoscimenti alla carriera e 3 Grammy Award, oltre a 2 nomination all’Oscar.
Da segnalare che sono stati pubblicati oltre 70 album musicali con le colonne sonore tratte dai film musicati dall'artista.
Il forte e duraturo legame con il Piemonte ha fatto spesso e regolarmente tornare al paese natio astigiano Alan e i componenti della famiglia Silvestri; questo sincero attaccamento al paese astigiano è valso al musicista la Cittadinanza Onoraria di Castell’Alfero, unica onorificenza castellalferese, ed il Premio internazionale Piemontese nel Mondo 2006, conferitogli dalla Regione Piemonte per aver saputo valorizzare ed onorare le proprie origini piemontesi.

LA PIEMONTESITA' DI ALAN SILVESTRI
Silvestri è legato a Castell’Alfero (AT) dalla nonna Eugenia, nata appunto nel Comune astigiano ed emigrata negli USA ad inizio ‘900. Il forte e duraturo legame con il Piemonte ha fatto spesso e regolarmente tornare al paese natio i componenti della famiglia Silvestri: ogni due anni Giuseppe ed Eugenia Silvestri, nonni di Alan, trascorrevano i mesi estivi a Castell'Alfero presso parenti od affittando un alloggio. Questo saldo legame estivo durò un ventennio tra il 1950 e l'inizio degli anni '70, poi per ragioni di salute legate all'età (Giuseppe classe 1890 ed Eugenia classe 1892) i rapporti si affievolirono. Scomparsi entrambi crebbe però nel nipote prediletto Alan quel legame indissolubile ed intrinseco con il Piemonte, quella terra natia dei nonni i quali tanto gliela decantavano, soprattutto ogni volta che tornavano dalle lunghe vacanze nell'astigiano; un seme di assoluta piemontesità che germogliò dapprima con la tenuta Silvestri (alcuni ettari di vigneto in California che producono vino che viene commercializzato negli Usa e che ha di fatto realizzato il sogno della nonna "Jenny" di possedere una vigna negli Stati Uniti), e poi nei viaggi in Italia di Alan in compagnia della moglie Sandra e dei 3 figli.  

 

Una delle tante bacheche della Mostra su Silvestri a Castell'Alfero che documentano la splendida carriera del musicista

IL PROGETTO ALAN SILVESTRI UN PIEMONTESE A HOLLYWOOD NELLE PASSATE EDIZIONI
Il progetto, già avviato sin dal 2006 dal Comune di Castell’Alfero, si snoda su un articolato e continuativo percorso di valorizzazione della figura del musicista Alan Silvestri ed è finalizzato alla divulgazione e conoscenza del personaggio che dà notevole lustro al Piemonte. Queste le fasi di sviluppo progettuale già attuate:

Nel 2006 il Consiglio Comunale di Castell’Alfero ha conferito all’artista la Cittadinanza Onoraria, l’unica del Comune astigiano; a Castell’Alfero è stata organizzata la prima edizione della mostra dedicata al musicista, in collaborazione con la rivista specializzata Colonne Sonore.
Nello stesso anno la Regione Piemonte gli ha assegnato il Premio Piemontese nel Mondo.
Sul sito internet www.castellalfero.net viene aperta una sezione dedicata al musicista americano, ricca di informazioni, immagini e video. La rivista Colonne Sonore realizza e pubblica un'intervista al musicista.

Nel 2007 il progetto è proseguito con la prima Rassegna cinematografica dedicata a Silvestri, patrocinata dal Museo Nazionale del Cinema di Torino e realizzata in collaborazione con 2 Cinema astigiani, con la prima visione del film Una notte al museo, e 5 film proiettati a Castell’Alfero, con proiezioni anche riservate alle varie scuole castellalferesi. Con questa iniziativa dopo 30 anni è stato riportato il cinema nel Comune astigiano.
Vi è stata poi la 2^ edizione della Mostra antologica dedicata al musicista, notevolmente arricchita. Nel giugno 2007 Alan e tutta la Famiglia Silvestri sono venuti appositamente dalla California per la consegna ufficiale della Cittadinanza Onoraria e del Premio Piemontese nel Mondo 2006. In una serata indimenticabile, alla presenza di rappresentanti della Regione Piemonte, della Provincia di Asti e del Presidente dell’Associazione Piemontesi nel Mondo Michele Colombino, un commosso Alan ha regalato le sue forti emozioni ed una magistrale direzione del tema di Forrest Gump, eseguito dalla Banda La Filarmonica di Feletto Canavese che nell’occasione ha fatto ascoltare numerosi brani di colonne sonore silvestriane.
Nell'occasione vi è stata l'emissione di uno speciale annullo filatelico.
Il Museo dell'Emigrazione piemontese di Frossasco ha dedicato una sezione museale al musicista ed alcune pagine del libro presentato alla 3^ Conferenza dei Piemontesi nel Mondo di Alessandria.
Da febbraio 2007 ad oggi il sito internet www.castelallfero.net segnala di settimana in settimana la trasmissione sulle principali emittenti televisive nazionali di film o telefilm musicati da Silvestri.

Nel 2008 vi è stata la 3^ edizione della Mostra antologica dedicata a Silvestri ed una delegazione castellalferese lo ha incontrato a Londra, dove si trovava per lavoro. A partire dall’edizione di quest’anno nell’opuscolo di promozione territoriale castellalferese è stata inserita una pagina dedicata al musicista.
L'Associazione Piemontesi nel Mondo assegna al Comune di Castell'Alfero il Premio Piemontesi Protagonisti per aver saputo riallacciare e valorizzare i legami con gli emigrati piemontesi.
La rivista Colonne Sonore realizza e pubblica un'altra intervista all'artista.
A settembre Rai 3 Piemonte ha trasmesso l’intervista fatta in California ad Alan da Gianfranco Bianco, per un servizio sull’emigrazione piemontese negli USA.

Nel 2009 vi è stata la seconda edizione della Rassegna cinematografica svoltasi a Castell’Alfero e Asti, che ha proposto vari film musicati dal Silvestri, tra cui la proiezione in prima visione nazionale di 3 film, gli ultimi lavori del musicista: Una notte al museo: la fuga (22 maggio 2009), G.I. Joe la nascita dei Cobra (21 agosto 2009), Disney A Christmas Carol (3 dicembre 2009). Il 1° giugno a Castell’Alfero si è esibita la Banda Filarmonica Felettese che ha eseguito brani di musica popolare piemontese e di colonne sonore. L’11 luglio a Castell'Alfero vi è stata la presentazione ufficiale del libro "EMIGRAZIONE PIEMONTESE NEL MONDO" di Giancarlo Libert, edito con il contributo della Regione Piemonte, in cui si da ampio spazio alla figura di Silvestri con testi ed immagini forniti dal Comune di Castell'Alfero e dalla famiglia Silvestri. Tra settembre ed ottobre è stata allestita la 4^ edizione della Mostra antologica dedicata a Silvestri Il 25 settembre a Castell'Alfero vi è stata la presentazione in anteprima del dvd "IL SOGNO AMERICANO - DAL CAMPANILE AI GRATTACELI - L’emigrazione piemontese nel Stati Uniti" realizzato dall'Associazione Piemontesi nel Mondo ed edito con il contributo della Regione Piemonte; nel video è contenuta l’intervista fatta dal giornalista Gian Franco Bianco di Rai3 ad Alan realizzata, con la collaborazione del Comune di Castell'Alfero, a casa Silvestri in California.

Il 2010 è stato caratterizzato dal raduno per il 25° del film RITORNO AL FUTURO, fatto in collaborazione con il portale Ritornoalfuturo.it, il Club Delorean Italia, la rivista Colonne Sonore, il BTTF Museum, Universal Italia, Compagnia del Fumetto. In particolare si sono svolti una mostra interessantissima con pezzi provenienti dai set cinematografici della trilogia, proiezione del film “Ritorno al futuro”, Mostra antologica su Alan Silvestri, Mostra sul merchandising della trilogia, Convegno sulla trilogia, Concerto di colonne sonore, il tutto alla presenza di ben 7 mitiche auto Delorean. Lo stesso Silvestri ha visitato le mostre.

Nel 2011 una delegazione di castellalferesi è stata in California, negli Stati Uniti, ospite a Casa Silvestri, in quel periodo impegnato con la colonna sonora di Captain America.

Nel 2012 si è realizzata la quinta edizione della Mostra CASTELL’ALFERO TERRA D’EMIGRANTI, allestita nella Galleria degli Ordini del castello castellalferese in occasione della rassegna di cultura e gusto Golosaria tra i castelli del Monferrato astigiano, con ampia sezione dedicata a Silvestri.
È stato pubblicato il volume LE FONTI MUSICALI IN PIEMONTE. III: ASTI E PROVINCIA curato da Paolo Cavallo ed edito da Libreria Musicale Italiana e Regione Piemonte, nel quale viene censito l'ampio fondo musicale castellalferese dedicato ad Alan Silvestri. L'artista lo ha ricevuto in dono dalla Regione Piemonte a giugno, quando ha soggiornato a Castell'Alfero.

 



Questo articolo proviene da Castell'Alfero.net
http://www.castellalfero.net/public/x

l'URL di questo articolo e':
http://www.castellalfero.net/public/x/modules/mysections/article.php?lid=710