benvenuto su Castell'Alfero.net
Scopri Castell'Alfero > CENNI STORICI > Cronologia > 05 MAGGIO

i fatti castellaferesi di Maggio 17/1/2006


2 maggio 1343
In una causa fra il Capitolo della chiesa di S. Secondo e Guglielmo Rolla compare un terreno prossimo ad un mulino in territorio di Castell'Alfero.

8 maggio 1969
Viene costituita la Sezione AVIS di Castell’Alfero. Tra i fondatori Bruno Basaglia, Maria Avidano, Albino Steffenino, Secondo Margarino e Palmina Pontacolone.

8 maggio 2004
Muore don Giulio Martinetto, nato a Castell’Alfero il 9 giugno 1922 ed ordinato sacerdote dal Vescovo di Asti Umberto Rossi il 26 maggio 1945. Fu viceparroco a Mongardino e S. Paolo di Asti; parroco a S. Carlo Valbarrera, Variglie, S. Rocco di Asti; insegnante e responsabile della Biblioteca del seminario e direttore del settimanale La Gazzetta d’Asti. Nel 1970 fu insignito della Croce di Cavaliere della Repubblica.

13 maggio 1765
Il Conte Bartolomeo Giuseppe Antonio Amico è nominato dal sindaco di Villafranca d'Asti Regolatore della Congregazione degli Oblati di S.Elena, detta anche Opera di S.Elena.

16 maggio 1534
Negli Statuti del Comune di Asti Castroalferio appartiene al territorio astese.

17 maggio 1832
Muore a Firenze e viene sepolto nella chiesa di Santa Croce Paolo Gioachino Carlo Luigi Amico, quinto Conte di Castell’Alfero, estinguendo la nobile famiglia. Fu Ministro di Stato, ciambellano della Principessa Paolina Bonaparte, sorella di Napoleone. Lascia in eredità il feudo al Conte Alessandro Avogadro di Casanova.

22 maggio 1755
Viene nominato parroco della S.S. Annunziata di Callianetto don Giuseppe Antonio Molino da Ferrere.

25 maggio 1691
E’ nominato parroco di S. Pietro di Cassano don Giovanni Tommaso De Rolandis, nato a Castell’Alfero nel 1661, che ha cura 400 anime. Rimarrà parroco a Castell’Alfero per 56 anni riuscendo anche a riunire le 2 parrocchie di S. Pietro di Lissano e S. Pietro di Cassano. Morirà  a Castell’Alfero il 30 gennaio 1748.

25 maggio 2002
Si svolge nel Salone Verde del Castello il convegno “Castell’Alfero, otto secoli di arte e di storia”, con alcune relazioni su Chiesa romanica Madonna della Neve, l’archivio e la biblioteca della Famiglia Amico. Nell’occasione sono presentate 2 tesi di laurea a tema castellalferese.

29 maggio 1679
Muore con testamento il Conte Bartolomeo Amico, secondo Conte di Castell’Alfero.

31 maggio 1995
All’anagrafe castellalferese risultano iscritti 2635 abitanti, di cui 1321 maschi e 1314 femmine; le famiglie sono 1001.

maggio 1387
Tutti i Signori dei feudi astigiani ceduti agli Orleans con la dote di Valentina Visconti giurano fedeltà al nuovo Governatore di Asti, François de Chassenage.



Questo articolo proviene da Castell'Alfero.net
http://www.castellalfero.net/public/x

l'URL di questo articolo e':
http://www.castellalfero.net/public/x/modules/mysections/article.php?lid=9