Home Account Turismo Mappe e percorsi Tour virtuale Da visitare Romanico Personaggi G.B. De Rolandis Storia Scopri Foto Notizie Valle Versa Museo 'L Ciar
il Tricolore della Bandiera Italiana è nato a Castell'Alfero
Menu' del sito
Home Page
Notizie
Invia articolo
Archivio notizie
Argomenti

Scopri Castell'Alfero
Articoli piu' letti
Articoli piu' votati

Calendario degli eventi
Aggiungi un'evento

Download
Invia
Più scaricati
Più votati

Links
Segnala un Link
Links più visitati
Links più votati

Sondaggi
Cartoline virtuali
Guarda cartolina
Cartoline inviate e ricevute

Domande frequenti
Foto del Giorno
Previsioni meteo castellalferesi
Contattaci
ARPA Piemonte - BOLLETTINI
Temperatura e Pioggia realtime
Mappa del sito
TG3 Piemonte ULTIM'ORA
TG3 Piemonte Meteo video
CCISS viabilità e Isoradio
Farmacie di turno ad Asti
Notizie RSS
Fasi Lunari
L'ora nel mondo
Banner pubblicitari

Scopri Castell'Alfero
CENNI STORICI
 » Cronologia
COMUNE
COMUNITA' COLLINARE
DA VISITARE
 » Castello dei Conti Amico
 » Chiesa romanica Madonna della Neve
 » Museo 'L CIAR
 » Roseto della Sorpresa
IL TRICOLORE
LAFRANCAISE
LAVORO
 » Cassa Integrazione
 » Riforma TFR
 » Sentenze
LE REALTA'
 » Anime del Castello
 » Comitato Palio
 » Gruppo CRI
 » Pro Loco Callianetto
 » Sezione AVIS
PARROCCHIE
PERSONAGGI
 » Alan Silvestri
 » Attilio Martinetto
 » Enrico Iviglia
 » Famiglia Amico
 » Famiglia De Rolandis
 » Gianduja
 » Kenneth Scharf
 » Luciano Ravizza
SPORT
TERRITORIO-POPOLAZIONE
TURISMO
 » Manifestazioni
 » Mappe e percorsi
 » Mostre
 » Romanico in valle Versa
 » Video turistici
 » Viviverde
VARIE
 » Libri

Conosci Castell'Alfero

Castell'Alfero su Facebook

Tour virtuale 3D di Castell'Alfero

Web ufficiale del Comune

Forum su Castell'Alfero

Foto: scorci

Foto: panorami

Foto: notturne

Foto d'epoca: panorami

Foto d'epoca: luoghi

Foto d'epoca: persone

Sfondi per il desktop

Piemonteis Val Versa

Noi di Castell'Alfero

Comunità in cammino

Eventi in zona

Calendario eventi astigiani

Database turistico astigiano

Piemonte ciclabile

Trekking tra i vigneti

Itinerari per mototuristi

Botteghe del vino

Produttori vino Barbera DOCG

Produttori vino Asti DOCG

150° Unità d'Italia

Consiglio Reg.Piemonte in diretta

TG Piemonte - Rete 7 video


Ultime news Piemonte e Asti
ATNews
- Danni da cinghiali e fauna selvatica in generale, incontri in Regione per fare il punto della situazione
- Albese, riapertura degli uffici postali
- Riaprono gli uffici postali in Piemonte, ma nell’Astigiano sono solamente due
- Festa di Don Bosco ad Asti: appuntamenti online su Youtube
- Un progetto intercomunale per il servizio civile: due posti disponibili alla biblioteca di Villanova d’Asti
- La Pedagogia di Riziero Zucchi emoziona nel primo incontro di “Cantiere Genitori 4.0”
- Il Buongiorno di Atnews…
- Lorenza Truffa e Costanza Mondo: da Canelli il nuovo che avanza nel mondo della musica sotto la guida di Agostino Poggio
- Asti, incidente all’uscita della tangenziale di corso Savona
- Arpa Piemonte: “Le polveri sottili non veicolano il Covid”



Quotidiano Piemontese - Asti
- Otto anni di reclusione per la braidese che ha tentato di avvelenare il marito
- Asti, la squadra volanti arresta un 41 enne che rubava nelle macchine parcheggiate
- Ritrovati altri reperti ossei nell’ astigiano probabilmente di Federica Farinella
- Un uomo è stato investito da un camion a Castagnole Lanze, ricoverato in codice rosso
- La Dia sequestra villa di pregio a pregiudicato di Asti
- Rapina alle poste a Buttigliera, il responsabile individuato per il sangue sulle banconote
- Giardiniere cade nel vuoto in un liceo di Asti, ha ceduto una grata
- Asti assegna la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto ma ritarda la revoca a Mussolini
- Ad Asti è tornata l’acqua nelle fontane ornamentali
- Trovato morto sul suo trattore 77enne scomparso sabato 17 aprile nell’astigiano

visita la Sala Stampa della Provincia di Asti
visita il sito web del Consiglio Regionale del Piemonte

Translate Italian to English Translate Italian to French Translate Italian to German Translate - Italian to Spanish Translate Italian to Dutch Translate Italian to Albanian Translate Italian to Romanian Translate Italian to Russian Translate Italian to Chinese Translate Italian to Arabic Translate Italian to Greek
 
  • benvenuto a CASTELL'ALFERO - Comune della Provincia di Asti

  • la storia della Bandiera Italiana Il paese si trova nel Basso Monferrato a 10 Km a nord di Asti, in valle Versa. Gli abitanti sono circa 2.800 ed il territorio comunale è di 20 Km² ed è attraversato dal 45° parallelo; fa parte della Comunità Collinare Monferrato Valle Versa. Le sue località più importanti: Paese (centro storico), Callianetto (zona residenziale), Stazione (sede ferroviaria, zona industriale e sede dell'Istituto Comprensivo) e Noveiva (polo commerciale). A Castell'Alfero nel 1774 nacque Giovan Battista De Rolandis ideatore del Tricolore della Bandiera Italiana, mentre nel 1808 a Callianetto nacque Gianduja, la maschera carnevalesca simbolo del Piemonte. Da vedere vi sono il settecentesco Castello dei Conti Amico, la Chiesa SS Pietro e Paolo, la chiesa romanica del XII secolo Madonna della Neve, il Ciabot 'd Gianduja e la Chiesa SS Annunziata. Nei sotterranei del Castello vi è il Museo 'L Ciar, importante raccolta di testimonianze della vita passata, mentre a Serra Perno si trova il Roseto della Sorpresa, giardino con oltre 500 rose antiche. Lo sport tipico è il tamburello, che vanta ben 11 scudetti vinti con SVAB e Callianetto. Castell'Alfero è gemellato con la cittadina francese di Lafrançaise e partecipa al Palio di Asti. Il musicista e compositore americano Alan Silvestri è Cittadino Onorario di Castell'Alfero. I turisti possono degustare piatti tipici e prelibati vini piemontesi in uno dei molti ristoranti ed eventualmente anche pernottare a Castell'Alfero, oltre che ricevere informazioni presso l'Ufficio Turistico.

  • LE ULTIME NEWS mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed RSS di castellalfero.net!

  • 6-7.10.2018 La mela dell'AISM   |  07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo   |  Wiki Loves Monuments Italia 2018   |  28.09.2018 Gara di torte   |  28.09.2018 validazione Area elisoccorso   |  Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre   |  21.09.2018 La più grande notte delle chitarre   |  Mostra I linguaggi diversi dell'arte   |  Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre   |  16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..   |  Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre   |  

  • Questi i PRINCIPALI PROSSIMI EVENTI che riguardano Castell'Alfero

  • tutti gli eventi castellalferesi del 2018 sabato 8 e domenica 9 settembre CALLIANETTO AL FESTIVAL DELLE SAGRE DI ASTI la Proloco di Callianetto partecipa con un proprio stand enogastronomico e alla sfilata del 45° festival delle Sagre, con altre 40 Proloco astigiane

    domenica 7 ottobre 2018 pomeriggio VISITE GUIDATE AL CASTELLO E AL MUSEO 'L CIAR due visite a cura del Comune e dell'Associazione C'era una volta


    Argomento: Numero notizie da mostrare:
    Madonna della Neve : 22.08.2009 concerto Kalendamaya alla Madonna della Neve
    Inviato da Admin il 17/8/2009 18:46:04 (1531 letture)

    Madonna della Neve

    Sabato 22 agosto 2009 alle ore 21.30 si svolgerà nella Chiesa romanica Madonna della Neve a Castell’Alfero un concerto serale di musica rinascimentale della rassegna KALENDAMAYA, Festival di Musica Antica nelle storiche terre del Marchesato del Monferrato, organizzato dall’Associazione culturale Gli Invaghiti di Chivasso.
    La rassegna propone fra il 24 giugno ed il 12 settembre 2009 9 concerti in 4 Province piemontesi (Asti, Alessandria, Torino e Vercelli), all’interno di significativi edifici, principalmente religiosi.
    L'evento è patrocinato dalle 4 Province, dai 9 Comuni, dal Club Unesco di Alessandria, dal Sacro Monte di Crea, dalla Fondazione Rocca di Verrua Savoia e dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici del Piemonte.

    Il concerto proposto a Castell’Alfero è ad ingresso gratuito e sarà preceduto un’ora prima dell’inizio da una visita guidata alla splendida chiesa del XII secolo.

    Il concerto si intitola
    O LIBRO CHE DA ME SEI TANTO AMATO - Musiche per liuto dal Rinascimento al primo Seicento
    con Maurizio Piantelli, liuto rinascimentale ed arciliuto


     



    PROGRAMMA
    ----------------------------------------------------------------------------

    Joan Ambrosio Dalza
         
    Tastar de corde / Recercar dietro
     Calata alla spagnola

    Francesco da Milano      
    Fantasia (67)
    Ricercar (84)
    Fantasia (7)

    Francesco Spinacino    
    Ricercare

    Pietro Paolo Borrono   
    Pescatore che va cantando

    Alonso de Mudarra  
    Fantasia que cotrahaze la harpa en la manera de Ludovico

    Luis de Narvaez     
    Cancion del Emperador

    Anonimo          
    Casandra

    Cesare Negri
    Bianco fiore - Catena d'amore

    Francesco Quartiron
    Romanescha
    Ballo di Palazzo
    Volta francese/ La Strepitosa
                                         
    Johannes Hieronymus Kapsberger
    Toccata IV
    Corrente IV

    Simone Molinaro
    Fantasia III

    Alessandro Piccinini
    Toccata XIII
    Corrente XI
    Aria di Saravanda in varie partite
    Toccata XI



    ----------------------------------------------------------------------------

    MAURIZIO PIANTELLI - LIUTISTA
    Nato a Lodi, ha studiato dapprima chitarra classica e poi liuto con Massimo Lonardi alla Civica Scuola di Musica 'Vittadini' di Pavia. Ha frequentato in seguito i corsi internazionali di perfezionamento di Innsbruck con Nigel North e quelli di Capannori con Jakob Lindberg. Si è specializzato nella prassi esecutiva dei secoli XVI e XVII suonando oltre il liuto anche l’arciliuto, la tiorba e la chitarra barocca.
    Collabora con i più importanti gruppi di musica antica con i quali ha effettuato numerose incisioni discografiche e partecipa regolarmente a festival e allestimenti di opere barocche come esecutore di basso continuo e come solista.
    Ha lavorato e lavora con I Solisti della Cappella Mauriziana di Milano, l’Alessandro Stradella Consort di Genova, Il Conserto Vago (dir. Massimo Lonardi), Sacro & Profano, Accademia Serenissima di Venezia, Cappella Leopoldina di Graz, Ensemble Chiaroscuro (dir. Nigel Rogers), Tolzenknabenchor, Orchestra della Radio Svizzera di Lugano (dir. Diego Fasolis), Accademia degli Invaghiti di Mantova, I Solisti Veneti, Orfei Farnesiani, Ensemble Recitar Cantando e Orchestra barocca 'La Calandria' di Pesaro, Accademia del Ricercare di Torino, Ensemble More Maiorum (dir. Peter Van Heyghen), Concerto Romano (dir. Alessandro Quarta), Delitiae musicae (dir. Marco Longhini), L’Astrée (dir. Giorgio Tabacco), Academia Montis Regalis (dir. Alessandro De Marchi), Concerto Italiano (dir. Rinaldo Alessandrini) etc.
    Nel 1992 ha fondato l'ensemble Laus Concentus con il quale ha effettuato incisioni discografiche e concerti in Italia ed Europa.
    Ha partecipato fra l'altro a diverse produzioni teatrali fra cui Orfeo di Monteverdi (Teatro Regio di Torino, dir. Corrado Rovaris), L’Ercole amante di Francesco Cavalli (Teatro Alighieri di Ravenna, dir. Roberto Solci), Gli amori di Apollo e Dafne di Cavalli (Teatro della Fortuna di Fano, dir. Alessandro De Marchi), Johannes-Passion (Teatro Regio di Torino, dir. Christophe Rousset), Juditha Triumphans (Accademia di Santa Cecilia, dir. Alessandro de Marchi) etc.
    Ha all’attivo numerose incisioni discografiche con prestigiose etichette quali Opus 111, Tactus, Naxos, Symphonia.

    KALENDAMAYA
    I celeberrimi versi dedicati al ritorno della primavera, composti dal trovatore Raimbaut de Vaqueiras per dama Beatrice, figlia di Bonifacio I° (Marchese di Monferrato dal 1192 al 1207), danno il titolo a questo Festival e vogliono rendere omaggio al periodo storico più florido di queste nostre care terre, auspicando un nuovo risveglio ed una rinnovata unità culturale attraverso l’Arte.
    Simbolo del Festival è l’immagine di una delle figlie di Guglielmo III Paleologo, Marchese del Monferrato, rappresentata nella parete di fondo della Cappella di Santa Margherita del Santuario di Crea ed affrescata tra il 1474 ed il 1479 da un ignoto pittore denominato il Maestro di Crea.
    Il Festival, che si presenta nella sua prima edizione, nasce con l’intento di valorizzare e rendere noti alcuni tra i più begli esempi di architettura presenti in questo territorio attraverso le suggestioni della musica antica, sottolineandone le componenti paesaggistiche, artistiche e storiche. A tal fine la programmazione dei concerti ha cercato di rispettare criteri di adeguatezza filologica e di coincidenza temporale tra aspetto musicale e stile architettonico.

     
    ASSOCIAZIONE CULTURALE GLI INVAGHITI
    L’Associazione Culturale “Gli Invaghiti” è un’associazione apartitica, senza scopo di lucro, che persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale. La sua attività consiste principalmente nella promozione sociale, formativa ed artistica delle persone attraverso la pratica e la diffusione della musica, dello spettacolo, del turismo, della comunicazione anche coltivando altre forme di arte, nella scuola e nella società, in un’ottica di educazione permanente.
    L’Associazione si occupa di formazione tramite progetti e servizi artistici, didattici ed organizzativi; promuove ed organizza manifestazioni culturali, teatrali, musicali, ricreative, di animazione, cinematografiche ed artistiche e partecipa ad esse con i propri soci se promosse ed organizzate da altre Associazioni, Enti Pubblici e Privati; promuove ed organizza convegni, dibattiti, stages, conferenze, concorsi, premi, ecc.; promuove ed organizza corsi di aggiornamento  e perfezionamento professionale soprattutto nell’ambito della musica, del canto e dell’arte in genere. L’Associazione tende a favorire lo scambio intraculturale promuovendo in Italia e all’estero la cultura e le discipline artistiche fra le persone, le associazioni di altri Paesi, presso enti ed istituzioni scolastiche, nonché la diffusione della cultura in senso generale anche attraverso la conoscenza di culture straniere in un contesto europeistico ed internazionale.
    Le attività promosse dall’Associazione Culturale “Gli Invaghiti” mirano a valorizzare un contesto multidisciplinare in cui trovano collocazione differenti aspetti culturali di pubblico interesse:
    - promozione e divulgazione artistica (sia essa musicale o legata all’arte, alla storia, all’architettura ed alle altre forme artistiche);
    - pratica e divulgazione della musica come espressione umana e come forma d’arte;
    - valorizzazione e conoscenza di siti e monumenti di interesse architettonico, storico ed archeologico;
    - conoscenza e promozione delle valenze territoriali locali;
    - formazione artistica, con particolare attenzione alla pratica esecutiva musicale;
    - promozione di forme di intersezione tra discipline artistiche differenti (teatro, danza..);
    - promozione ed organizzazione di festivals, rassegne, concorsi ed altri eventi musicali.
    Web
    www.invaghiti.info
    Email segreteria@invaghiti.info 


    Madonna della Neve : 05.08.2009 Festa della Chiesa Madonna della neve
    Inviato da Admin il 2/8/2009 20:52:55 (1178 letture)

    Madonna della Neve

    martedì 5 agosto 2009 si celebra a Castell'Alfero la tradizionale Festa religiosa della chiesa Madonna della Neve, la chiesa romanica del XII° secolo recentemente restaurata.
    Vi sarà la consueta processione-camminata mattutina, con partenza alle ore 6.30 dal concentrico sino alla chiesa in località Valle.
    A seguire la Santa Messa (ore 7.30 circa), che sarà celebrata nell'antica chiesa da Don Piero Gagliardi.

    °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

    La festa della Madonna della Neve si celebra il 5 agosto di ogni anno in tutta Italia, che è disseminata di chiese così intitolate, dalla leggenda la quale racconta che in questo giorno avvenne una nevicata che portò alla costruzione della Basilica di Santa Maria Maggiore di Roma.

    Si narra che in una notte d'estate, tra il 4 ed il 5 agosto del 356, al ricco patrizio Giovanni, a sua moglie e a Papa Liberio apparve in sogno la Madonna che, indicando il Colle Esquilino coperto di neve, domandò che in quel luogo fosse eretta una chiesa a lei dedicata.
    Il giorno dopo, fatto eccezionale vista la stagione, una abbondante nevicata aveva ricoperto la città.
    Il Papa indicò allora il luogo dove sarebbe sorta una nuova grandiosa basilica, la prima e più importante chiesa romana intitolata alla Vergine.


    Madonna della Neve : 02.08.2009 Musica nelle pievi
    Inviato da Admin il 22/7/2009 18:47:56 (1244 letture)

    Madonna della Neve

    Domenica 2 agosto 2009 alle ore 17.45 presso la Chiesa romanica Madonna della neve di Castell’Alfero vi sarà un concerto della 14^ edizione della Rassegna musicale MUSICA NELLE PIEVI 2009, itinerario musicale nelle Chiese Romaniche dell’astigiano.
    La rassegna, che propone 10 appuntamenti, è organizzata dal Circolo Filarmonico Astigiano, in collaborazione con Regione Piemonte, Provincia di Asti ed i Comuni di Aramengo, Castell’Alfero, Castelnuovo Don Bosco, Cortazzone, Moncucco Torinese, Montiglio Monferrato, Montechiaro d’Asti, Moransengo e Tigliole.
    Direttore artistico Lia Lizzi Balsamo.

    La formazione musicale che si esibirà è IL COLLEGIO DEGLI INNOCENTI composta da:
    Luca Ripanti, flauto
    Carlotta Conrado, violino
    Luca Taccardi, violoncello
    Valter Giordano Mammarella, direttore e clavicembalo

    Il concerto si intitola DI FOLLIA IN FOLLIA... - Un secolo di musica italiana


    Andrea Falconiero (? 1585 - Napoli 1656)
    Folìas echa para mi Señora Doña Tarolilla de Carallenos
    in re minore per due canti e continuo

    Isabella Leonarda (Novara 1620 - Novara 1704)
    Sonata V op. 16 in la minore per due canti e continuo
    Adagio / Prestissimo / Adagio / Presto /
    Adagio / Presto / Adagio / Presto

    Antonio Vivaldi (Venezia 1678 - Vienna 1741)
    Concerto in re maggiore per flauto, violino,
    violoncello e continuo
    Allegro / Largo / Allegro non molto

    Francesco Veracini (Firenze 1690 - Firenze 1768)
    Sonata I op. 1 in sol minore per violino e continuo
    Overtura (Largo, Allegro) / Aria (Affettuoso) /
    Paesana (Allegro) / Minuet (Allegro) / Giga “Postiglione” (Allegro)

    Pietro Locatelli (Bergamo 1695 - Amsterdam 1764)
    Sonata XI in re maggiore per flauto e continuo
    Largo / Andante / Adagio / Vivace

    Antonio Vivaldi (Venezia 1678 - Vienna 1741)
    Sonata “la Follia” in re minore per flauto, violino e continuo
    Adagio / Andante / Allegro / Adagio / Vivace /
    Allegro / Larghetto / Allegro / Adagio / Allegro


    COLLEGIO DEGLI INNOCENTI
    L’ensemble di Torino in tutte le sue esibizioni si è caratterizzata per quelle che sono le sue qualificanti peculiarità: ricerca della qualità sonora, particolare sensibilità ai problemi stilistici e meticolosa attenzione alla prassi esecutiva originale nell’affrontare il repertorio barocco.
    Il gruppo è formato da musicisti di Torino che, con la scelta del nome “Collegio degli Innocenti”, vuole ricordare un’antichissima scuola di musica già attiva prima dell’anno 1000 nella Cattedrale torinese, chiamata poi nel 1441 “Collegio degli Innocenti” dal vescovo Ludovico di Romagnano. I documenti dell’epoca testimoniano che già in quell’anno erano iscritti ben 68 ragazzi affidati a maestri che insegnavano il latino, la grammatica, il canto, l’organo e la composizione. Con il trasferimento della capitale da Torino a Firenze dopo l’Unità d’Italia, tale unica scuola di musica torinese ha cominciato un inesorabile declino fino ad essere definitivamente soppressa.


    -----------------------------------------------------------------------
    Per info:
    CIRCOLO FILARMONICO ASTIGIANO
    piazza San Paolo 1 - 14100 Asti
    tel. 0141 538057
    www.filarmonicoastigiano.com


    Madonna della Neve : 25.04.2009 concerto alla Madonna della neve
    Inviato da Admin il 26/4/2009 11:00:52 (1066 letture)

    Madonna della Neve

    Sabato 25 aprile 2009 alle ore 17.30 presso la chiesa romanica Madonna della Neve di Castell’Alfero si svolgerà il concerto MUSICA SACRA E PROFANA DEI SEC. XII E XIII, canti e laudi del medioevo eseguiti dal Gruppo di musica antica La Ghironda e dai coro Cantores Laudantes.
    L’evento organizzato dalla Soprintendenza ai beni culturali e paesaggistici del Piemonte, in collaborazione con il Comune, si svolge nell’ambito della 1^ Settimana del romanico Astigiano e della manifestazione Viviverde.

    verranno eseguiti i brani:
    Chanson balladee
    Per dan que d'amor
    Tant m'abelis
    A la fontanele
    Trop est mes maries jalos
    La quinta estampida reale

    Quen pastores laudavere
    Angelus ad virginem
    Stella splendente in monte
    Beata est Maria
    Gaudete
    Missus baiulus

    Le musiche sacre sono tratte dai manoscritti del Monastero di Bobbio e dal Libre Vermeil di Montserrat, mentre le musiche profane sono canti di trovatori, danze francesi e italiane.

    Gruppo di musica antica LA GHIRONDA
    composta dai musici:
    Florio MICHIELON - ghironda, liuto citerna e saz
    Massimiliano LIMONETTI - flauti dolci, ciaramella e pifferi
    Walter MUSSANO - flauti dolci e piffero
    Andrea MARELLO - voce
    Maurizio PERISSINOTTO - liuto, colascione e citerna
    Fulvio MORTARA - tromba marina, tamburo a corde e cromorno
    Luca ALCIATI - percussioni

    I CANTORES LAUDANTES
    composti dai coristi:
    Manuela MUSSO,
    Mirella ZAIO,
    Rosella BRUSCHINI,
    Massimiliano LIMONETTI,
    Mauro BARDELLA,
    Luciano FERRARI.


    Madonna della Neve : 05.08.2008 Festa della Chiesa Madonna della Neve
    Inviato da Admin il 30/7/2008 19:50:58 (1080 letture)

    Madonna della Neve

    martedì 5 agosto 2008 si celebra a Castell'Alfero la tradizionale Festa religiosa della chiesa Madonna della Neve, la chiesa romanica del XII° secolo.
    Vi sarà la consueta processione-camminata mattutina, con partenza alle ore 6.30 dal concentrico sino alla chiesa in località Valle.
    A seguire la Santa Messa (ore 7.15 circa), che sarà celebrata nella Chiesa romanica appena restaurata.

    °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

    La festa della Madonna della Neve si celebra il 5 agosto di ogni anno in tutta Italia, che è disseminata di chiese così intitolate, dalla leggenda la quale racconta che in questo giorno avvenne una nevicata che portò alla costruzione della Basilica di Santa Maria Maggiore di Roma.

    Si narra che in una notte d'estate, tra il 4 ed il 5 agosto del 356, al ricco patrizio Giovanni, a sua moglie e a Papa Liberio apparve in sogno la Madonna che, indicando il Colle Esquilino coperto di neve, domandò che in quel luogo fosse eretta una chiesa a lei dedicata.
    Il giorno dopo, fatto eccezionale vista la stagione, una abbondante nevicata aveva ricoperto la città.
    Il Papa indicò allora il luogo dove sarebbe sorta una nuova grandiosa basilica, la prima e più importante chiesa romana intitolata alla Vergine.


    Madonna della Neve : 03.08.2008 inaugurazione e concerto Madonna della Neve
    Inviato da Admin il 26/7/2008 21:42:36 (1197 letture)

    Madonna della Neve

    Domenica 3 agosto 2008 alle ore 17.15 presso la Chiesa romanica Madonna della neve, in regione Valle a Castell'Alfero, vi sarà l’inaugurazione di fine restauro della splendida Chiesa romanica.

    Dopo gli ultimi lavori di restauro interno che hanno portato alla luce notevoli affreschi medievali la chiesa del XII secolo è restituita al culto ed al pubblico nel suo splendore, segnalandosi come una delle più pregevoli chiese romaniche astigiane.
    L’ultimo lotto di lavori eseguito dalla ditta specializzata in restauri Diemmeci di Villorba (TV) è stato finanziato dalla Compagnia di San Paolo di Torino e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, oltre che dal Comune di Castell’Alfero.
    I lavori hanno interessato le pareti interne, a cui è stato rimosso completamente l’intonaco ottocentesco mettendo in luce tracce di antichi affreschi, l’altare, restituito alle antiche colorazioni, la pavimentazione absidale, arco absidale, che ora mostra altri affreschi medievali.
    Sarà allestita nell’occasione una mostra foto-documentaristica sulla Chiesa romanica e sui relativi lavori di restauro.

    A seguire vi sarà il concerto PASSIONE ITALIANA – LA FORZA DELLO STILE ITALIANO dell’Ensemble Il Continuo di Cremona nell’ambito della 13^ Rassegna Musica nelle Pievi, che con questo concerto conclude la stagione 2008.

    Al termine brindisi tra tutti i convenuti.

     


     


    Madonna della Neve : 19.09.2006 approvato restauro Affreschi Madonna della Neve
    Inviato da Admin il 6/10/2006 20:26:59 (1389 letture)

    Madonna della Neve

    Con delibera 84/2006 del 19 settembre 2006 la Giunta Comunale di Castell’Alfero ha approvato i progetti preliminare e definitivo riguardanti il restauro degli affreschi interni della chiesa romanica Madonna della Neve, di proprietà del Comune di Castell’Alfero.

    Segnalo che con delibera della stessa Giunta del 01.09.2005, numero 88/2005, fu incaricato lo Studio Associato di Architettura Mogliotti e Schiavetto di Asti della progettazione dell’opera.

    Il costo complessivo del progetto di restauro ammonta a 140.000 euro, lavori che fanno seguito ad una serie di saggi sulle pareti interne della chiesa, saggi che hanno rilevato diffusi affreschi sulle pareti sud e nord del pregevole edificio sacro del XII° secolo.


     


    Madonna della Neve : 05.08.2006 Festa della chiesa Madonna della Neve
    Inviato da Admin il 4/8/2006 11:34:14 (909 letture)

    Madonna della Neve

    venerdì 5 agosto 2006 si celebra a Castell'Alfero la tradizionale Festa religiosa della Madonna della Neve, la chiesa romanica del XII° secolo.
    Vi sarà la consueta processione-camminata mattutina (ore 6.30) dal concentrico sino alla chiesa in località Valle.
    A seguire la Santa Messa (ore 7.30 circa), che a causa dei lavori di ristrutturazione interni all'edificio, sarà celebrata all'aperto sul sagrato della chiesa romanica.


    ------------------------------------------------------------

    La festa della Madonna della Neve si celebra il 5 agosto di ogni anno in tutta Italia, che è disseminata di chiese così intitolate, dalla leggenda la quale racconta che in questo giorno avvenne una nevicata che portò alla costruzione della Basilica di Santa Maria Maggiore di Roma.

    Si narra che in una notte d'estate, tra il 4 ed il 5 agosto del 356, al ricco patrizio Giovanni, a sua moglie e a Papa Liberio apparve in sogno la Madonna che, indicando il Colle Esquilino coperto di neve, domandò che in quel luogo fosse eretta una chiesa a lei dedicata.
    Il giorno dopo, fatto eccezionale vista la stagione, una abbondante nevicata aveva ricoperto la città.
    Il Papa indicò allora il luogo dove sarebbe sorta una nuova grandiosa basilica, la prima e più importante chiesa romana intitolata alla Vergine.


    Madonna della Neve : Il mese Mariano alla Madonna della Neve
    Inviato da Admin il 3/5/2006 07:41:10 (1038 letture)

    Madonna della Neve

    come oramai da tradizione in occasione del mese Mariano, oltre che nelle altre chiese castellalferesi, tutte le sere alle ore 21.00 sarà possibile recitare il santo rosario presso l'antica chiesa romanica Madonna della Neve.

     


    Madonna della Neve : 25.04.2006 visitabile la chiesa Madonna della Neve
    Inviato da Admin il 20/4/2006 11:08:22 (2941 letture)

    Madonna della Neve

    lunedì 25 aprile 2006 a Castell'Alfero in occasione della Rassegna Viviverde 2005 sarà aperta al pubblico la splendida chiesa romanica Madonna della Neve del XII° secolo.
    Si potrà visitarne l'interno solo parzialmente perché sono in corso i lavori di restauro della pavimentazione.

    Nella stessa giornata l'Associazione Valleversa PLUS organizza all'interno del castello castellalferese una Mostra Fotografica e Documentaristica sulla Chiesa romanica castellalferese della Madonna della Neve.



    Le ultime sul sito
    Oggi · Ieri · Settimanali O  I  S 

    Non ci sono nuove negli ultimi 7 giorni
    Informazioni Turistiche   dove mangiare   dove dormire
    vai al Gruppo eventi castellalferesi su Facebook  segui Castell'Alfero su Twitter  mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed di castellalfero.net!  cerca su Youtube i filmati che riguardano Castell'Alfero
    fai un tour turistico virtuale di Castell'Alfero in 2D o 3D con Google Street View  vedi le foto di Castell'Alfero sulla mappa satellitare di Panoramio  vedi le foto di Castell'Alfero pubblicate su Flikcr  il Comitato Palio di Castell'Alfero che partecipa al Palio di Asti
    visita il sito web Comunale UFFICIALE
    come e dove sposarsi con rito civile a Castell'Alfero
    Castell'Alfero App e Web-app per smartphone

    Cerca nel sito

    Previsioni Meteo

    Si festeggia oggi
    Venerdì 7 maggio 2021
    S.S. Sereno e Serenico

    Foto del Giorno

    Notizie recenti
     · 6-7.10.2018 La mela dell'AISM
     · 07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · Wiki Loves Monuments Italia 2018
     · 28.09.2018 Gara di torte
     · 28.09.2018 validazione Area elisoccorso
     · Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre
     · 21.09.2018 La più grande notte delle chitarre
     · Mostra I linguaggi diversi dell'arte
     · Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre
     · 16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..
     · Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre
     · 8-9.09.2018 Callianetto al Festival delle Sagre
     · Calendario scolastico 2018-19 Istituto Comprensivo
     · 04.09.2018 in edicola AVENGERS: INFINITY WAR
     · Guida Tv silvestriana dal 2 all'8 settembre
     · 02.09.2018 Convegno sui Religiosi di Frinco
     · 31.08.2018 LP picture disc AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-03.09.2018 Castello in arte
     · 02.09.2018 Palio di Asti
     · 29.08.2018 gli home video di AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-04.09.2018 Festa Patronale di Castell'Alfero
     · 31.08.2018 Cena propiziatoria al Palio di Asti
     · Guida Tv silvestriana dal 26/08 al 1°/09
     · 26.08.2018 Festa Chiesa della Stazione
     · 26.08.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · 20.08.2018 Gita della Riconoscenza

    Chi è online
     6 visitatori
     0 iscritti

    Sei un Anonimo.
    REGISTRATI ORA!