Home Account Turismo Mappe e percorsi Tour virtuale Da visitare Romanico Personaggi G.B. De Rolandis Storia Scopri Foto Notizie Valle Versa Museo 'L Ciar
il Tricolore della Bandiera Italiana Ŕ nato a Castell'Alfero
Menu' del sito
Home Page
Notizie
Invia articolo
Archivio notizie
Argomenti

Scopri Castell'Alfero
Articoli piu' letti
Articoli piu' votati

Calendario degli eventi
Aggiungi un'evento

Download
Invia
Pi¨ scaricati
Pi¨ votati

Links
Segnala un Link
Links pi¨ visitati
Links pi¨ votati

Sondaggi
Cartoline virtuali
Guarda cartolina
Cartoline inviate e ricevute

Domande frequenti
Foto del Giorno
Previsioni meteo castellalferesi
Mappa del sito
Contattaci
ARPA Piemonte - BOLLETTINI
Temperatura e Pioggia realtime
TG3 Piemonte ULTIM'ORA
TG3 Piemonte Meteo video
CCISS viabilitÓ e Isoradio
Farmacie di turno ad Asti
Notizie RSS
Fasi Lunari
L'ora nel mondo
Banner pubblicitari

Scopri Castell'Alfero
CENNI STORICI
 » Cronologia
COMUNE
COMUNITA' COLLINARE
DA VISITARE
 » Castello dei Conti Amico
 » Chiesa romanica Madonna della Neve
 » Museo 'L CIAR
 » Roseto della Sorpresa
IL TRICOLORE
LAFRANCAISE
LAVORO
 » Cassa Integrazione
 » Riforma TFR
 » Sentenze
LE REALTA'
 » Anime del Castello
 » Comitato Palio
 » Gruppo CRI
 » Pro Loco Callianetto
 » Sezione AVIS
PARROCCHIE
PERSONAGGI
 » Alan Silvestri
 » Attilio Martinetto
 » Enrico Iviglia
 » Famiglia Amico
 » Famiglia De Rolandis
 » Gianduja
 » Kenneth Scharf
 » Luciano Ravizza
SPORT
TERRITORIO-POPOLAZIONE
TURISMO
 » Manifestazioni
 » Mappe e percorsi
 » Mostre
 » Romanico in valle Versa
 » Video turistici
 » Viviverde
VARIE
 » Libri

Conosci Castell'Alfero

Castell'Alfero su Facebook

Tour virtuale 3D di Castell'Alfero

Web ufficiale del Comune

Forum su Castell'Alfero

Foto: scorci

Foto: panorami

Foto: notturne

Foto d'epoca: panorami

Foto d'epoca: luoghi

Foto d'epoca: persone

Sfondi per il desktop

Piemonteis Val Versa

Noi di Castell'Alfero

ComunitÓ in cammino

Eventi in zona

Calendario eventi astigiani

Database turistico astigiano

Piemonte ciclabile

Trekking tra i vigneti

Itinerari per mototuristi

Botteghe del vino

Produttori vino Barbera DOCG

Produttori vino Asti DOCG

150░ UnitÓ d'Italia

Consiglio Reg.Piemonte in diretta

TG Piemonte - Rete 7 video


Ultime news Piemonte e Asti
ATNews
- Danni da cinghiali e fauna selvatica in generale, incontri in Regione per fare il punto della situazione
- Albese, riapertura degli uffici postali
- Riaprono gli uffici postali in Piemonte, ma nell’Astigiano sono solamente due
- Festa di Don Bosco ad Asti: appuntamenti online su Youtube
- Un progetto intercomunale per il servizio civile: due posti disponibili alla biblioteca di Villanova d’Asti
- La Pedagogia di Riziero Zucchi emoziona nel primo incontro di “Cantiere Genitori 4.0”
- Il Buongiorno di Atnews…
- Lorenza Truffa e Costanza Mondo: da Canelli il nuovo che avanza nel mondo della musica sotto la guida di Agostino Poggio
- Asti, incidente all’uscita della tangenziale di corso Savona
- Arpa Piemonte: ÔÇťLe polveri sottili non veicolano il CovidÔÇŁ



Quotidiano Piemontese - Asti
- LÔÇÖolandese Teo Van der Hoorn ha vinto la terza tappa del Giro dÔÇÖItalia con arrivo a Canale
- Violenta rissa in piazza ad Asti, un ferito e nove fermati
- Otto anni di reclusione per la braidese che ha tentato di avvelenare il marito
- Asti, la squadra volanti arresta un 41 enne che rubava nelle macchine parcheggiate
- Ritrovati altri reperti ossei nellÔÇÖ astigiano probabilmente di Federica Farinella
- Un uomo ├Ę stato investito da un camion a Castagnole Lanze, ricoverato in codice rosso
- La Dia sequestra villa di pregio a pregiudicato di Asti
- Rapina alle poste a Buttigliera, il responsabile individuato per il sangue sulle banconote
- Giardiniere cade nel vuoto in un liceo di Asti, ha ceduto una grata
- Asti assegna la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto ma ritarda la revoca a Mussolini

visita la Sala Stampa della Provincia di Asti
visita il sito web del Consiglio Regionale del Piemonte

Translate Italian to English Translate Italian to French Translate Italian to German Translate - Italian to Spanish Translate Italian to Dutch Translate Italian to Albanian Translate Italian to Romanian Translate Italian to Russian Translate Italian to Chinese Translate Italian to Arabic Translate Italian to Greek
 
  • benvenuto a CASTELL'ALFERO - Comune della Provincia di Asti

  • la storia della Bandiera Italiana Il paese si trova nel Basso Monferrato a 10 Km a nord di Asti, in valle Versa. Gli abitanti sono circa 2.800 ed il territorio comunale Ŕ di 20 Km▓ ed Ŕ attraversato dal 45░ parallelo; fa parte della ComunitÓ Collinare Monferrato Valle Versa. Le sue localitÓ pi¨ importanti: Paese (centro storico), Callianetto (zona residenziale), Stazione (sede ferroviaria, zona industriale e sede dell'Istituto Comprensivo) e Noveiva (polo commerciale). A Castell'Alfero nel 1774 nacque Giovan Battista De Rolandis ideatore del Tricolore della Bandiera Italiana, mentre nel 1808 a Callianetto nacque Gianduja, la maschera carnevalesca simbolo del Piemonte. Da vedere vi sono il settecentesco Castello dei Conti Amico, la Chiesa SS Pietro e Paolo, la chiesa romanica del XII secolo Madonna della Neve, il Ciabot 'd Gianduja e la Chiesa SS Annunziata. Nei sotterranei del Castello vi Ŕ il Museo 'L Ciar, importante raccolta di testimonianze della vita passata, mentre a Serra Perno si trova il Roseto della Sorpresa, giardino con oltre 500 rose antiche. Lo sport tipico Ŕ il tamburello, che vanta ben 11 scudetti vinti con SVAB e Callianetto. Castell'Alfero Ŕ gemellato con la cittadina francese di Lafranšaise e partecipa al Palio di Asti. Il musicista e compositore americano Alan Silvestri Ŕ Cittadino Onorario di Castell'Alfero. I turisti possono degustare piatti tipici e prelibati vini piemontesi in uno dei molti ristoranti ed eventualmente anche pernottare a Castell'Alfero, oltre che ricevere informazioni presso l'Ufficio Turistico.

  • LE ULTIME NEWS mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed RSS di castellalfero.net!

  • 6-7.10.2018 La mela dell'AISM   |  07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo   |  Wiki Loves Monuments Italia 2018   |  28.09.2018 Gara di torte   |  28.09.2018 validazione Area elisoccorso   |  Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre   |  21.09.2018 La pi¨ grande notte delle chitarre   |  Mostra I linguaggi diversi dell'arte   |  Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre   |  16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..   |  Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre   |  

  • Questi i PRINCIPALI PROSSIMI EVENTI che riguardano Castell'Alfero

  • tutti gli eventi castellalferesi del 2018 sabato 8 e domenica 9 settembre CALLIANETTO AL FESTIVAL DELLE SAGRE DI ASTI la Proloco di Callianetto partecipa con un proprio stand enogastronomico e alla sfilata del 45░ festival delle Sagre, con altre 40 Proloco astigiane

    domenica 7 ottobre 2018 pomeriggio VISITE GUIDATE AL CASTELLO E AL MUSEO 'L CIAR due visite a cura del Comune e dell'Associazione C'era una volta


    Argomento: Numero notizie da mostrare:
    Collinare MVV : Collinare MVV cerca 10 disoccupati
    Inviato da Admin il 29/1/2009 19:08:26 (1026 letture)

    Collinare MVV

    AVVIO DEI CANTIERI DI LAVORO DELL’ANNO 2008

    AVVISO DI RICERCA

    PER L’IMPIEGO TEMPORANEO E STRAORDINARIO DI N. 10 (DIECI) LAVORATORI DISOCCUPATI IN CANTIERI DI LAVORO DELL’UNIONE DELLA COMUNITA’ COLLINARE MONFERRATO VALLE VERSA

    (L.R. 18/10/1984 N.55 e s.m.i.)

    (L.R. 22.12.2008 N. 34)


    Si rende noto che con D.D. n. 6840 del 12.09.2008 la Provincia di Asti  ha ammesso al contributo finanziario della Regione Piemonte il progetto presentato da questa Unione per l’impiego di n. 10 lavoratori disoccupati per gg. 130 e complessive gg/uomo n. 1.300, autorizzando pertanto l’avvio dei cantieri di lavoro per disoccupati
    riferiti all’anno 2008;

    Si invitano pertanto quanti interessati all’avvio al cantiere operante presso questa Unione a segnalare la propria disponibilità all’Ufficio di Segreteria dell’Unione Monferrato Valle Versa, P.zza Lanfranco n. 2, Tonco, previa compilazione e consegna del modello predisposto ed in distribuzione presso detti uffici, dal giorno 01.02.2009 al giorno 20.02.2009;

    L’attività del cantiere verrà avviata successivamente al 10.03.2009, in data che sarà successivamente individuata e comunicata agli interessati.

    La retribuzione giornaliera ammonta ad euro 31,00 da corrispondersi per complessive 130 giornate di occupazione effettiva (limite massimo);

    A) MANSIONI E COMUNI RICHIEDENTI
    I lavoratori disoccupati potranno optare per le seguenti mansioni, ferma restando la possibilità per l’Ente promotore di utilizzare la loro attività secondo le proprie esigenze contingenti, pur nel rispetto dell’attuazione del progetto approvato dalla Provincia di Asti :

    - addetti viabilità e manutenzioni n. 6 disoccupati da avviare presso i Comuni di Calliano (2), Castell’Alfero (2), Portacomaro (1), Tonco (1);

    - impiegati amministrativi n. 1 disoccupato da avviare presso il Comune di Portacomaro (1);

    - operatori generici per Casa di Riposo e altri servizi assistenziali n.3 disoccupati da avviare presso il Comune di Portacomaro (3).
     
     
    B) REQUISITI
    Ai sensi della deliberazione della G.R. 17.03.2003 n. 40 – 8731 s.m.i. sono individuate come categorie di soggetti deboli sul mercato del lavoro le seguenti categorie:

    - disoccupati iscritti presso i Centri per l’Impiego, effettivamente in cerca di lavoro;
    - disoccupati con nuclei familiari in particolare stato di bisogno e con maggiore anzianità nello stato di disoccupazione;
    - disoccupati invalidi fisici e sensoriali la cui riduzione della capacità lavorativa sia pari o superiore al 46%, restando compatibile con le esigenze di funzionalità del cantiere;
    - disoccupati portatori di handicap intellettivo lieve o medio, compatibile con le esigenze di funzionalità del cantiere;
    - disoccupati che hanno compiuto il cinquantesimo anno di età entro il 31.12.2007;
    - disoccupati che non sono stati utilizzati nei cantieri di lavoro dell’esercizio precedente;

    C) LIMITI DI REDDITO
    Potranno essere avviati all’attività del cantiere quei lavoratori che non abbiano conseguito guadagni superiori a euro 7.500,00 da lavoro dipendente, euro 4.500,00 da lavoro autonomo, riferiti all’anno solare in corso al momento della prenotazione al cantiere;

    D) ALTRI REQUISITI
    L’avvio all’attività del cantiere avverrà in base ad una selezione che terrà conto degli ulteriori requisiti stabiliti dalla Giunta dell’Unione, riportati nell’unito allegato.

    E) DATA DELLA SELEZIONE
    Non appena compiuto il termine di pubblicazione del presente avviso, il responsabile del procedimento di selezione convocherà ciascun aspirante che avrà presentato il modello per segnalare il proprio interesse ad essere avviato all’attività del cantiere di lavoro a cura dell’Unione Monferrato Valle Versa, entro la data indicata per l’inizio dell’attività;

    F) VERIFICHE DELLE DICHIARAZIONI
    L’avvio all’attività dei cantieri è subordinato all’esito della verifica che il C.P.I. (Centro per l’Impiego) di Asti effettuerà su tutti i nominativi selezionati ed avviati.

    G) GESTIONE DEL CANTIERE
    L’indennità giornaliera di € 31,00 compete anche per i giorni di infortunio, in caso di ricovero ospedaliero e relativa degenza, ma non oltre la durata del cantiere; il trattamento previdenziale, assistenziale ed assicurativo è a carico dell’ente promotore e utilizzatore secondo le norme vigenti. I cantieri hanno di norma durata non inferiore a sei mesi e non superiore a dodici mesi. Durante lo stato di malattia non compete l’indennità giornaliera ma, ferma restando la durata massima di 12 mesi, il periodo potrà essere recuperato, con diritto alla citata indennità.


    Tonco, 15.01.2009

                                                                      Il responsabile del procedimento selettivo
                                                                                            D.ssa Mancini

     

    Il presente avviso sarà pubblicato per la durata di 15 giorni:
    - all’Albo dell’Unione
    - all’Albo dei Comuni dell’Unione
    - sul sito dell’Unione

    e ne verrà certificata l’avvenuta pubblicazione ai sensi di legge.


    Collinare MVV : Collinare MVV cerca un Geometra
    Inviato da Admin il 29/1/2009 18:55:58 (1034 letture)

    Collinare MVV

    AVVISO DI RICERCA

    La Comunità Collinare Monferrato Valleversa intende mettere a disposizione dei Comuni associati la banca dati tributaria complessiva dell’Unione - previa verifica delle banche dati di ciascun Comune - per i seguenti tributi:
    - I.C.I.
    - T.A.R.S.U.

    Predisposta la banca dati, intende provvedere all’effettuazione dell’attività di liquidazione ed accertamento a partire dall’es. 2004 e seguenti, secondo il metodo “del campione” per ciascuna delle imposte indicate.

    Quest’ultima attività comprende:
    - elaborazione e stampa dei provvedimenti amministrativi
    - elaborazione delle liste di carico
    - elaborazione e stampa dell’avviso e dei bollettini di pagamento
    - predisposizione dei solleciti di pagamento
    - predisposizione delle istanze ingiunzioni per la riscossione coattiva.


    Per lo svolgimento delle operazioni sopra indicate intende affidare un incarico autonomo professionale a giovani geometri di età inferiore a 29 anni, residenti preferibilmente nel territorio dell’Unione (comprendente i Comuni di: Calliano, Castell’Alfero, Portacomaro e Tonco), iscritti all’Albo Professionale e che abbiano maturato un’esperienza almeno da tre a sei mesi presso enti o studi privati in materia di verifiche catastali e/o nella gestione delle imposte sopra indicate. E’ richiesta una buona capacità nell’uso dei mezzi informatici.

    L’incarico verrà svolto con forte autonomia da parte del professionista incaricato, che presterà la sua opera sia presso la sede dell’Unione, situata nel Comune di Tonco, ma anche recandosi all’occorrenza presso i singoli Comuni al fine di meglio acquisire o elaborare le informazioni necessarie.
    Dovrà comunque rispettare scrupolosamente le scadenze che verranno individuate nel contratto, è esclusa ogni forma di subordinazione con il personale dell’Unione, trattandosi di incarico autonomo professionale;

    Tutti gli elaborati da predisporsi nel corso dell’incarico - nel rispetto delle rispettive scadenze - saranno sottoscritti dal responsabile unico dei servizi dell’Unione; resta ferma la responsabilità del professionista circa la loro corretta redazione, in attuazione della normativa specifica e il rispetto delle scadenze;

    E’ a carico del professionista, prima di sottoscrivere il contratto di incarico, la stipula di idonea assicurazione per responsabilità professionale e la disponibilità di quant’altro necessario all’espletamento del servizio che non fosse fornito dall’Unione committente;
    Dovrà inoltre operare in modo da rispettare in ogni fase dell’attività le disposizioni del D.L.vo n.196/2003 s.m.i. ed il segreto d’ufficio sui dati trattati;
    Al termine del contratto la banca dati aggiornata, ed i risultati dell’attività di verifica, sia in forma cartacea che informatica, resteranno di proprietà del Comune;

    L’ente affidatario si obbliga:
    - a fornire al professionista tutte le informazioni ed i dati che si rivelino necessari;
    - a fornire le attrezzature informatiche strumentali all’espletamento del servizio Hw e procedure Sw su cui lavorare,

    Considerata l’importante mole di lavoro da realizzare, (l’Unione al momento non possiede alcuna banca dati ed i Comuni cui prestare i servizi richiesti sono ben quattro), il contratto avrà la durata di due anni; soltanto in caso di esigenze non diversamente risolvibili e puntualmente motivate dal professionista potrà essere prorogato per un ulteriore anno, alle stesse condizioni giuridico -economiche.

    Il compenso professionale (corrispettivo) previsto in € 18.000,00 annui oltre IVA e al lordo degli oneri di legge, sarà erogato con le modalità contrattualmente concordate, a presentazione di regolare fattura.

    Eventuali controversie saranno risolte presso il Foro di Asti.

    I giovani professionisti interessati potranno inviare il loro curriculum professionale alla segreteria dell’Unione, entro e non oltre il giorno 16.02.2009 e entro i successivi 10 giorni sarà individuato il professionista cui affidare l’incarico.

    La valutazione dei curriculum seguirà i criteri e punteggi dell’unito allegato.

    Il presente avviso è stato redatto secondo il Regolamento comunale per l’affidamento di incarichi esterni e l’incarico in questione è compreso nel Programma approvato dal Consiglio dell’Unione, ai sensi dell’art. 56 e seg. della Legge n. 244/2007.

    Tonco, 20.01.2009

                                                                                  Il segretario dell’Unione
                                                                                             D.ssa Mancini

     


    ===================================================================

    CRITERI

    Criteri per l’assegnazione dei punteggi ai fini dell’affidamento dell’incarico professionale per la creazione della banca dati tributaria dell’Unione - previa verifica delle banche dati di ciascun Comune - per i seguenti tributi:
    - I.C.I. e T.A.R.S.U.
    e della successiva attività di liquidazione ed accertamento a partire dall’es. 2004 e seguenti per ciascuna delle imposte indicate.


    A) Titoli richiesti per accedere alla valutazione: diploma di geometra e iscrizione all’albo professionale - non soggetti a punteggio.

    Età non superiore a 29 anni; residenza preferibilmente in uno dei Comuni dell’Unione.

    B) Modalità di attribuzione del punteggio:
    - attività prestata presso ente pubblico, (a qualunque titolo), corrispondente o analoga a quella dell’incarico per ogni mese intero; le frazioni inferiori a 15 giorni non saranno considerate: p. 0,30
    - attività prestata presso ditta privata, (a qualunque titolo), corrispondente o analoga a quella dell’incarico per ogni mese intero; le frazioni inferiori a 15 giorni non saranno considerate: p. 0,15
    - corsi di aggiornamento in materie attinenti all’incarico, durata non inferiore a 3 giornate: con esame finale p. 0,20 - senza esame  p. 0,05
    - corsi di formazione in materia informatica, durata non inferiore a 50 ore: a indirizzo generico p. 0,15 - a indirizzo specifico p. 0,25
    -  incarichi analoghi espletati presso enti pubblici: p. 1 per ogni anno;
    -  incarichi analoghi espletati presso ditte private: p. 0,80 per ogni anno;
    -  altri titoli purché rispondenti all’attività da espletare: p. 0,15 ciascuno;

    I valori dei punti devono intendersi quali valori massimi e sono frazionabili.

    Risulterà affidatario dell’incarico il professionista che avrà conseguito il maggiore punteggio;

    In caso di presentazione di un solo curriculum, il candidato dovrà conseguire almeno la metà + 1 del punteggio massimo conseguibile;

    L’Unione si riserva in ogni fase del procedimento la facoltà di interromperlo e/o di non assegnare l’incarico, a sua piena discrezionalità, senza che i candidati possano eccepire alcunché in proposito.

    Tonco, 20.01.2009

                                                                        Il segretario dell’Unione
                                                                               D.ssa Mancini

    ------------------------------------------------------------------
    Per info:
    Comunità Collinare Monferrato Valle Versa tel. 0141 991510
    colline.valleversa@libero.it


    Collinare MVV : la Collinare MVV cerca 13 Disoccupati
    Inviato da Admin il 21/10/2007 23:58:34 (1318 letture)

    Collinare MVV

     AVVIO DEI CANTIERI DI LAVORO DELL'ANNO 2007

    AVVISO DI RICERCA
    per l’impiego temporaneo e straordinario di n. 13 lavoratori disoccupati in cantieri di lavoro dell’Unione della Comunità Collinare Monferrato Valle Versa (L.R. 18/10/1984 n° 55 e s.m.i.)


    Si rende noto che con D.D. n. 5062 del 21.06.2007 la Provincia di Asti ha ammesso al contributo finanziario della Regione Piemonte il progetto presentato da questa Unione per l’impiego di n. 13 lavoratori disoccupati per gg.130 e complessive gg/uomo n. 1.950, autorizzando pertanto l’avvio dei cantieri di lavoro per disoccupati riferiti all’anno 2007;
    Si invitano pertanto quanti interessati all’avvio al cantiere operanti presso questa Unione a segnalare la propria disponibilità all’Ufficio di Segreteria dell’Unione Monferrato Valle Versa, Piazza Lanfranco n. 2, Tonco, previa compilazione e consegna del modello predisposto ed in distribuzione presso detti uffici, dal giorno 17.10.2007 al giorno 02.11.2007, cioè per tutta la durata di pubblicazione del presente avviso;
    L’attività del cantiere verrà avviata a partire dal prossimo 15.11.2007.

    A) MANSIONI E COMUNI RICHIEDENTI
    I lavoratori disoccupati potranno optare per le seguenti mansioni, ferma restando la possibilità per l’Ente promotore di utilizzare la loro attività secondo le proprie esigenze contingenti, pur nel rispetto dell’attuazione del progetto approvato dalla Provincia di Asti:
    n. 5 disoccupati presso il Comune di Portacomaro: n. 1 impiegato amministrativo –
    n. 4 operatrici socio assist.li;
    n. 4 disoccupati presso il Comune di Castell’Alfero: n. 2 addetti aree verdi – n. 1
    addetta pulizie e assistenza pulmini – n. 1 impiegata amministrativa;
    n. 2 disoccupati presso il Comune di Calliano addetti alla viabilità;
    n. 2 disoccupati presso il Comune di Tonco: n. 1 addetto alla viabilità – n.1
    impiegato amministrativo.

    B) REQUISITI
    Ai sensi della deliberazione della G.R. 17.03.2003 n. 40 – 8731 sono individuate come categorie di soggetti deboli sul mercato del lavoro le seguenti categorie:
    - disoccupati iscritti presso i Centri per l’Impiego, effettivamente in cerca di lavoro;
    - disoccupati con nuclei familiari in particolare stato di bisogno e con maggiore anzianità nello stato di disoccupazione;
    - disoccupati invalidi fisici e sensoriali la cui riduzione della capacità lavorativa sia pari o superiore al 46 %, restando compatibile con le esigenze di funzionalità del cantiere;
    - disoccupati portatori di handicap intellettivo lieve o medio lieve, compatibile con le esigenze di funzionalità del cantiere;
    - disoccupati che hanno compiuto il cinquantesimo anno di età entro il 31.12.2002;
    - disoccupati che non sono stati utilizzati nei cantieri di lavoro dell’esercizio precedente;

    C) LIMITI DI REDDITO
    Potranno essere avviati all’attività del cantiere quei lavoratori che non abbiano conseguito guadagni superiori a euro 7.500,00 se lavoratori dipendenti e 4.500,00 se lavoratori autonomi, riferiti al periodo 1.10.2006 – 30.09.2007;

    D) ALTRI REQUISITI
    L’avvio all’attività del cantiere avverrà in base ad una selezione che terrà conto dei requisiti stabiliti dalla Giunta dell’Unione con provvedimento n. 27/2007, riportati nell’unito allegato.

    E) DATA DELLA SELEZIONE
    Non appena compiuto il termine di pubblicazione del presente avviso, il responsabile del procedimento di selezione convocherà ciascun aspirante che avrà presentato il modello per segnalare il proprio interesse ad essere avviato all’attività del cantiere di lavoro a cura dell’Unione Monferrato Valle Versa, entro la data indicata per l’inizio dell’attività.


    ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
    per maggiori info e per scaricare il bando, i criteri di selezione e la domanda visitate il sito internet
    www.monferratovalleversa.com


    Collinare MVV : 30.11.2006 scade bando della Collinare MVV
    Inviato da Admin il 19/11/2006 09:29:41 (1091 letture)

    Collinare MVV

    la Comunità Collinare Monferrato Valle Versa ha emesso un AVVISO DI RICERCA per l'AVVIO DEI CANTIERI DI LAVORO 2006 per l’impiego temporaneo e straordinario di 10 lavoratori disoccupati in cantieri di lavoro dell’Unione.

    ============================================================


    AVVIO DEI CANTIERI DI LAVORO DELL’ANNO 2006 - AVVISO DI RICERCA

    PER L’IMPIEGO TEMPORANEO E STRAORDINARIO DI N. 10 (dieci) LAVORATORI DISOCCUPATI IN CANTIERI DI LAVORO DELL’UNIONE DELLA COMUNITA’ COLLINARE MONFERRATO VALLE VERSA
    (L.R. 18/10/1984 N.55 e s.m.i.)

    Si rende noto che con D.D. n. 5883 del 07.08.2006 la Provincia di Asti ha ammesso al contributo finanziario della Regione Piemonte il progetto presentato da questa Unione per l’impiego di n. 10 lavoratori disoccupati per gg 130 e complessive gg/uomo n. 1.950, autorizzando pertanto l’avvio dei cantieri di lavoro per disoccupati riferiti all’anno 2006;

    Che detti fondo saranno presumibilmente disponibili nei mesi di gennaio/febbraio 2007.

    Successivamente le giornate di lavoro potranno estendersi al maggior numero di 130/uomo, secondo le previsioni del progetto approvato dall’Unione.

    Si invitano pertanto quanti interessati all’avvio al cantiere operanti presso questa Unione a segnalare la propria disponibilità all’Ufficio di Segreteria dell’Unione Monferrato Valle Versa, P.zza Lanfranco n. 2, Tonco, previa compilazione e consegna del modello predisposto ed in distribuzione presso detti uffici, dal giorno 15.11.2006 al giorno 30.11.2006, cioè per tutta la durata di pubblicazione del presente avviso;

    L’attività del cantiere verrà avviata presumibilmente a partire dal mese di febbraio 2007.

    La retribuzione giornaliera ammonta ad € 31,00 da corrispondersi per complessive 130 giornate di occupazione effettiva (limite massimo).

    A) MANSIONI E COMUNI RICHIEDENTI
    I lavoratori disoccupati potranno optare per le seguenti mansioni, ferma restando la possibilità per l’Ente promotore di utilizzare la loro attività secondo le proprie esigenze contingenti, pur nel rispetto dell’attuazione del progetto approvato dalla Provincia di Asti : 
    - Addetti viabilità e manutenzioni n. 6 disoccupati da avviare presso i Comuni di Calliano (2), Castell’Alfero (2+1), Tonco (1);
    - Impiegati Amministrativi n. 2 disoccupati da avviare presso i Comuni di Portacomaro (1) e Tonco (1);
    - Operatori generici per Casa di Riposo n. 2 disoccupati da avviare presso il Comune di Portacomaro.

    B) REQUISITI
    Ai sensi della deliberazione della G.R. 17.03.2003 n. 40 – 8731 sono individuate come categorie di soggetti deboli sul mercato del lavoro le seguenti categorie: 
    - disoccupati iscritti presso i Centri per l’Impiego, effettivamente in cerca di lavoro;
    - disoccupati con nuclei familiari in particolare stato di bisogno e con maggiore anzianità nello stato di disoccupazione;
    - disoccupati invalidi fisici e sensoriali la cui riduzione della capacità lavorativa sia pari o superiore al 46 %, restando compatibile con le esigenze di funzionalità del cantiere;
    - disoccupati portatori di handicap intellettivo lieve o medio lieve, compatibile con le esigenze di funzionalità del cantiere;
    - disoccupati che hanno compiuto il cinquantesimo anno di età entro il 31.12.2002;
    - disoccupati che non sono stati utilizzati nei cantieri di lavoro dell’esercizio precedente.

    C) LIMITI DI REDDITO
    Potranno essere avviati all’attività del cantiere quei lavoratori che non abbiano conseguito guadagni superiori a € 7.500,00 da lavoro dipendente, € 4.500,00 da lavoro autonomo, riferiti all’anno solare in corso al momento della prenotazione al cantiere.

    D) ALTRI REQUISITI
    L’avvio all’attività del cantiere avverrà in base ad una selezione che terrà conto degli ulteriori requisiti stabiliti dalla Giunta dell’Unione con provvedimento n. 26 del 03.10.2006, riportati nell’unito allegato.

    E) DATA DELLA SELEZIONE
    Non appena compiuto il termine di pubblicazione del presente avviso, il responsabile del procedimento di selezione pubblicherà con le stesse modalità la data di svolgimento della selezione.

    F) VERIFICHE DELLE DICHIARAZIONI
    L’avvio all’attività dei cantieri è subordinato all’esito della verifica che il C.P.I. (Centro per l’Impiego) di Asti effettuerà su tutti i nominativi selezionati ed avviati.


    -----------------------------------------------
    per info:
    Comunità Collinare MONFERRATO VALLE VERSA
    Piazza Lanfranco, 1 - 14039 Tonco (AT)
    tel. 0141 991510 - fax 0141 991763
    e-mail colline.valleversa@libero.it


    Collinare MVV : 18.09.2006 incontro su Flavescenza Dorata
    Inviato da Admin il 24/9/2006 21:42:41 (894 letture)

    Collinare MVV

    Nell'ambito del Progetto "influenza dell’agro-ecosistema-vitis (vite europea e americana) sulla presenza, infettività e diffusione di Scaphoideus Titanus Ball vettore del fitoplasma agente causale della Flavescenza Dorata" si è svolto a Portacomaro un incontro lunedì 18 settembre 2006.
    Questo progetto vede protagonisti la Comunità Collinare Monferrato Valle Versa, il Distretto dei Vini, l’Università di Torino - Facoltà di Agricoltura e l’Associazione Valleversa PLUS.

    Presenti all'incontro:
    produttori vitivinicoli di Calliano, Castell’Alfero, Portacomaro e Tonco, rappresentanti dei 4 Comuni della Comunità Collinare Monferrato Valle Versa, l’Università di Torino.
    L’incontro è stato organizzato e coordinato dall’Associazione Valleversa PLUS.

    Relazione dell'incontro
    Nella prima parte dell’incontro il dott. Federico LESSIO, ricercatore del DiVaPRA settore Entomologia dell’Università di Torino, ha illustrato l’attività svolta sul campo in questa prima fase, volta a rilevare e quantificare la presenza di Scaphoideus titanus, unico vettore della Flavescenza dorata attualmente noto. I rilievi, tuttora in corso, riguardano circa 20 particelle per comune, costituite da vigneti in produzione, vigneti in stato di abbandono e gerbidi con presenza di vite americana, e comprendono campionamenti visivi degli stadi giovanili e catture degli adulti mediante trappole cromotattiche (queste ultime vengono sostituite ogni 15 giorni). Pur in possesso di dati provvisori, si constata che i vigneti adeguatamente trattati con insetticidi presentano, in linea di massima, una minor diffusione dell’insetto vettore rispetto a vigneti non trattati o in stato di abbandono ed a gerbidi con abbondante presenza di vite americana. Attualmente si ritiene che l’insetto vettore abbia limitate capacità di spostamento, ma tale aspetto merita ulteriori approfondimenti. Si ribadisce inoltre il fatto che Scaphoideus titanus si nutre e si riproduce esclusivamente sulla vite, sia europea che americana.

    Gli agricoltori presenti hanno illustrato le loro esperienze dirette nell’ambito della Flavescenza.
    Da segnalare la diffusa convinzione fra i viticoltori che anche la presenza di erba medica favorisca il diffondersi dell’insetto.
    Hanno inoltre richiamato l’attenzione sulla necessità di garantire la fornitura di barbatelle sane sensibilizzando e coinvolgendo i vivaisti.
    Unanime, infine, la consapevolezza fra i viticoltori che solo:
    - i trattamenti eseguiti in maniera diffusa e con prodotti di qualità, oltre che nei tempi e nelle quantità opportune
    - una diffusa e radicale azione di riduzione della presenza di terreni gerbidi con vite o di vigneti in stato di abbandono
    possono garantire nel breve tempo risultati soddisfacenti nella lotta a questa malattia.

    La diffusa diffidenza è inoltre alimentata da fattori oggettivi del territorio preso in esame:
    1. Aziende Agricole con piccoli appezzamenti coltivati a vigneti, il che comporta in percentuale maggiori danni provocati dalla malattia per la mancata vendemmia e per il lavoro di reimpianto
    2. la presenza nel territorio di colture diverse fra loro fa nascere il sospetto che l’insetto “proliferi” anche su altre piante (vedi erba medica) oltre che sulla vite
    3. la presenza incontrollata di gerbidi con viti ed anche di vigneti incolti amplifica la complessità della situazione.

    Dopo ampia e partecipata discussione dall’incontro sono emersi due filoni di lavoro:
    a) proseguire ed incrementare il lavoro di ricerca dell’Università torinese, coinvolgendo nelle prossime fasi anche i viticoltori locali al fine di arricchire con l’esperienza diretta degli stessi viticoltori la ricerca sul campo ed in laboratorio. Al tal fine l’Associazione Valleversa PLUS si è impegnata a convocare il prossimo incontro nel mese di novembre 2006 o quando i dati della ricerca saranno più definiti;
    b) organizzare quanto prima un incontro con l’Unione Collinare Monferrato Valle Versa e le varie Associazioni di categoria per definire una strategia comune e per stabilire ed adottare un unico metodo di intervento, organico e condiviso, con i trattamenti. Obbiettivo questo che si può raggiungere solo attraverso una cooperazione fra tutti i soggetti Istituzionali e di categoria interessati. Da rimarcare che stabilendo una chiara ed unica metodologia di trattamento della vite si può anche rendere efficace l’intervento dei Comuni verso coloro che disattendono agli impegni sui trattamenti dei vigneti.

    Per concludere, dobbiamo essere tutti consapevoli che per il nostro territorio non è solo in gioco un importante fetta di economia locale, ma c’è il rischio che vada scomparendo la produzione di un prodotto tipico e di nicchia quale il vino Grignolino.

    Pertanto l’incontro tra l’Unione Collinare e le Associazioni di categoria potrebbe far concentrare risorse ed energie, sia per combattere la Flavescenza dorata che per valorizzare il Grignolino, ma soprattutto per abbattere tra i produttori lo “stato d’animo” di isolamento, sfiducia e sconforto.

     

     

    un adulto di Scaphoideus Titanus - foto DiVaPRA Entomologia-Università di Torino


     

    una trappola cromotattica installata in un vigneto - foto DiVaPRA Entomologia-Università di Torino


    Collinare MVV : 16.07.2006 Giornata Argentina
    Inviato da Admin il 8/7/2006 13:35:30 (1161 letture)

    Collinare MVV

    domenica 16 luglio 2006 la Comunità Collinare Monferrato Valle Versa e l’Associazione Valleversa PLUS, in collaborazione con Comune di Tonco, Pro Loco di Tonco e Comune di Calliano organizzano una GIORNATA ARGENTINA, interamente dedicata all’emigrazione piemontese in Argentina.

    a CALLIANO
    ore 17.30 presso la ex Chiesa della Confraternita dell’Annunziata (via Roma) vi sarà la presentazione del volume di Giancarlo Libert "ASTIGIANI NELLA PAMPA, l’emigrazione dal Piemonte, dal Monferrato e dalla Provincia di Asti in Argentina", con relazione dell’autore, proiezione di un filmato sulla emigrazione piemontese in Argentina, approfondimento sui fratelli callianesi Giovanni Battista ed Edoardo Besso.

    a TONCO
    ore 20.00 presso il salone della settecentesca Villa Toso si svolgerà una CENA ITALO-ARGENTINA con varie specialità tipiche italiane, argentine e sudamericane accompagnata da musiche argentine.
    Questo il menù:
    Lingua in salsa (Italia)
    Peperoni con bagna cauda (Italia)
    Papa a la Huancaina (Perù)
    Empanadas (Argentina)
    Chorizos (Argentina)
    Chimichurri (Argentina)
    Asado (Argentina)
    Budin de pan (Argentina)
    Turron de avena (Argentina)
    al prezzo di 20,00 €

    ------------------------------------------------------------------------
    per info e prenotazioni Cena:
    Associazione Valleversa PLUS tel. 0141 991200 plus@valleversa.it


    Collinare MVV : 09.02.2006 la Collinare cerca 9 disoccupati
    Inviato da Admin il 19/2/2006 22:45:18 (1786 letture)

    Collinare MVV

     AVVIO DEI CANTIERI DI LAVORO 2005

    AVVISO DI RICERCA
    per l’impiego temporaneo e straordinario di n. 9 (nove) lavoratori disoccupati
    in cantieri di lavoro dell’Unione della Comunità Collinare Monferrato Valle Versa
    (L.R. 18/10/1984 n° 55 e s.m.i.)


    Si rende noto che con D.D. n. 642 del 26.01.2006 la Provincia di Asti ha ammesso al contributo finanziario della Regione Piemonte il progetto presentato da questa Unione per l’impiego di n. 9 lavoratori disoccupati per gg.130 e complessive gg/uomo n. 1.170, autorizzando pertanto l’avvio dei cantieri di lavoro per disoccupati riferiti all’anno 2005, finanziando, per il momento ed in attesa di successive integrazioni, l’avvio di n. 9 cantieristi per 61 giornate;

    Successivamente le giornate di lavoro potranno estendersi al maggior numero di 130 /uomo, secondo le previsioni del progetto approvato dall’Unione;

    Si invitano pertanto quanti interessati all’avvio al cantiere operanti presso questa Unione a segnalare la propria disponibilità all’Ufficio di Segreteria dell’Unione Monferrato Valle Versa, P.zza Lanfranco n. 2, Tonco, previa compilazione e consegna del modello predisposto ed in distribuzione presso detti uffici, dal giorno 13.02.2006 al giorno 28.02.2006, cioè per tutta la durata di pubblicazione del presente avviso;

    L’attività del cantiere verrà avviata successivamente al 10.03.2006, in data che sarà successivamente individuata e comunicata agli interessati.

    La retribuzione giornaliera ammonta ad € 31,00 da corrispondersi per complessive 130 giornate di occupazione effettiva, (limite massimo);

    A) MANSIONI E COMUNI RICHIEDENTI
    I lavoratori disoccupati potranno optare per le seguenti mansioni, ferma restando la possibilità per l’Ente promotore di utilizzare la loro attività secondo le proprie esigenze contingenti, pur nel rispetto dell’attuazione del progetto approvato dalla Provincia di Asti : 

    Addetti viabilità e manutenzioni n. 4 disoccupati da avviare presso i Comuni di Calliano (1), Castell’Alfero (1), Portacomaro (1), Tonco (2);

    Impiegati amministrativi n. 2 disoccupati da avviare presso i Comuni di Portacomaro (1) e Tonco(1);

    Operatori generici per Casa di Riposo e altri servizi assistenziali n. 3 disoccupati da avviare presso il Comune di Portacomaro (2), e presso il Comune di Castell’Alfero (1).

    B) REQUISITI
    Ai sensi della deliberazione della G.R. 17.03.2003 n. 40 – 8731 sono individuate come categorie di soggetti deboli sul mercato del lavoro le seguenti categorie : 
    - disoccupati iscritti presso i Centri per l’Impiego, effettivamente in cerca di lavoro;
    - disoccupati con nuclei familiari in particolare stato di bisogno e con maggiore anzianità nello stato di disoccupazione;
    - disoccupati invalidi fisici e sensoriali la cui riduzione della capacità lavorativa sia pari o superiore al 46%, restando compatibile con le esigenze di funzionalità del cantiere;
    - disoccupati portatori di handicap intellettivo lieve o medio lieve, compatibile con le esigenze di funzionalità del cantiere;
    - disoccupati che hanno compiuto il cinquantesimo anno di età entro il 31.12.2002;
    - disoccupati che non sono stati utilizzati nei cantieri di lavoro dell’esercizio precedente; 

    C) LIMITI DI REDDITO
    Potranno essere avviati all’attività del cantiere quei lavoratori che non abbiano conseguito guadagni superiori a € 7.500,00 da lavoro dipendente, € 4.500,00 da lavoro autonomo, riferiti all’anno solare in corso al momento della prenotazione al cantiere;

    D) ALTRI REQUISITI
    L’avvio all’attività del cantiere avverrà in base ad una selezione che terrà conto degli ulteriori requisiti stabiliti dalla Giunta dell’Unione con provvedimento n. 3 del 07.02.2006, riportati nell’unito allegato.

    E) DATA DELLA SELEZIONE
    Non appena compiuto il termine di pubblicazione del presente avviso, il responsabile del procedimento di selezione convocherà ciascun aspirante che avrà presentato il modello per segnalare il proprio interesse ad essere avviato all’attività del cantiere di lavoro a cura dell’Unione Monferrato Valle Versa, entro la data indicata per l’inizio dell’attività.

    F) VERIFICHE DELLE DICHIARAZIONI
    L’avvio all’attività dei cantieri è subordinato all’esito della verifica che il C.P.I. (Centro per l’impiego) di Asti effettuerà su tutti i nominativi selezionati ed avviati.

    Tonco, 9.02.2006

    Il responsabile del procedimento selettivo
    D.ssa Mancini 

      Il presente avviso sarà pubblicato per la durata di 15 giorni :
    - all’Albo dell’Unione
    - all’Albo dei Comuni dell’Unione
    - sul sito dell’Unione
    e ne verrà certificata l’avvenuta pubblicazione ai sensi di legge.


    « Precedente1 2 [3] Successivo »

    Le ultime sul sito
    Oggi · Ieri · Settimanali O  I  S 

    Non ci sono nuove negli ultimi 7 giorni
    Informazioni Turistiche   dove mangiare   dove dormire
    vai al Gruppo eventi castellalferesi su Facebook  segui Castell'Alfero su Twitter  mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed di castellalfero.net!  cerca su Youtube i filmati che riguardano Castell'Alfero
    fai un tour turistico virtuale di Castell'Alfero in 2D o 3D con Google Street View  vedi le foto di Castell'Alfero sulla mappa satellitare di Panoramio  vedi le foto di Castell'Alfero pubblicate su Flikcr  il Comitato Palio di Castell'Alfero che partecipa al Palio di Asti
    visita il sito web Comunale UFFICIALE
    come e dove sposarsi con rito civile a Castell'Alfero
    Castell'Alfero App e Web-app per smartphone

    Cerca nel sito

    Previsioni Meteo

    Si festeggia oggi
    Mercoledý 12 maggio 2021
    S.S. Nereo, Achilleo e Domitilla

    Foto del Giorno

    Notizie recenti
     · 6-7.10.2018 La mela dell'AISM
     · 07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · Wiki Loves Monuments Italia 2018
     · 28.09.2018 Gara di torte
     · 28.09.2018 validazione Area elisoccorso
     · Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre
     · 21.09.2018 La pi¨ grande notte delle chitarre
     · Mostra I linguaggi diversi dell'arte
     · Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre
     · 16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..
     · Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre
     · 8-9.09.2018 Callianetto al Festival delle Sagre
     · Calendario scolastico 2018-19 Istituto Comprensivo
     · 04.09.2018 in edicola AVENGERS: INFINITY WAR
     · Guida Tv silvestriana dal 2 all'8 settembre
     · 02.09.2018 Convegno sui Religiosi di Frinco
     · 31.08.2018 LP picture disc AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-03.09.2018 Castello in arte
     · 02.09.2018 Palio di Asti
     · 29.08.2018 gli home video di AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-04.09.2018 Festa Patronale di Castell'Alfero
     · 31.08.2018 Cena propiziatoria al Palio di Asti
     · Guida Tv silvestriana dal 26/08 al 1░/09
     · 26.08.2018 Festa Chiesa della Stazione
     · 26.08.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · 20.08.2018 Gita della Riconoscenza

    Chi Ŕ online
     5 visitatori
     0 iscritti

    Sei un Anonimo.
    REGISTRATI ORA!