Home Account Turismo Mappe e percorsi Tour virtuale Da visitare Romanico Personaggi G.B. De Rolandis Storia Scopri Foto Notizie Valle Versa Museo 'L Ciar
il Tricolore della Bandiera Italiana Ŕ nato a Castell'Alfero
Menu' del sito
Home Page
Notizie
Invia articolo
Archivio notizie
Argomenti

Scopri Castell'Alfero
Articoli piu' letti
Articoli piu' votati

Calendario degli eventi
Aggiungi un'evento

Download
Invia
Pi¨ scaricati
Pi¨ votati

Links
Segnala un Link
Links pi¨ visitati
Links pi¨ votati

Sondaggi
Cartoline virtuali
Guarda cartolina
Cartoline inviate e ricevute

Domande frequenti
Foto del Giorno
Previsioni meteo castellalferesi
Mappa del sito
Contattaci
ARPA Piemonte - BOLLETTINI
Temperatura e Pioggia realtime
TG3 Piemonte ULTIM'ORA
TG3 Piemonte Meteo video
CCISS viabilitÓ e Isoradio
Farmacie di turno ad Asti
Notizie RSS
Fasi Lunari
L'ora nel mondo
Banner pubblicitari

Scopri Castell'Alfero
CENNI STORICI
 » Cronologia
COMUNE
COMUNITA' COLLINARE
DA VISITARE
 » Castello dei Conti Amico
 » Chiesa romanica Madonna della Neve
 » Museo 'L CIAR
 » Roseto della Sorpresa
IL TRICOLORE
LAFRANCAISE
LAVORO
 » Cassa Integrazione
 » Riforma TFR
 » Sentenze
LE REALTA'
 » Anime del Castello
 » Comitato Palio
 » Gruppo CRI
 » Pro Loco Callianetto
 » Sezione AVIS
PARROCCHIE
PERSONAGGI
 » Alan Silvestri
 » Attilio Martinetto
 » Enrico Iviglia
 » Famiglia Amico
 » Famiglia De Rolandis
 » Gianduja
 » Kenneth Scharf
 » Luciano Ravizza
SPORT
TERRITORIO-POPOLAZIONE
TURISMO
 » Manifestazioni
 » Mappe e percorsi
 » Mostre
 » Romanico in valle Versa
 » Video turistici
 » Viviverde
VARIE
 » Libri

Conosci Castell'Alfero

Castell'Alfero su Facebook

Tour virtuale 3D di Castell'Alfero

Web ufficiale del Comune

Forum su Castell'Alfero

Foto: scorci

Foto: panorami

Foto: notturne

Foto d'epoca: panorami

Foto d'epoca: luoghi

Foto d'epoca: persone

Sfondi per il desktop

Piemonteis Val Versa

Noi di Castell'Alfero

ComunitÓ in cammino

Eventi in zona

Calendario eventi astigiani

Database turistico astigiano

Piemonte ciclabile

Trekking tra i vigneti

Itinerari per mototuristi

Botteghe del vino

Produttori vino Barbera DOCG

Produttori vino Asti DOCG

150░ UnitÓ d'Italia

Consiglio Reg.Piemonte in diretta

TG Piemonte - Rete 7 video


Ultime news Piemonte e Asti
ATNews
- Danni da cinghiali e fauna selvatica in generale, incontri in Regione per fare il punto della situazione
- Albese, riapertura degli uffici postali
- Riaprono gli uffici postali in Piemonte, ma nell’Astigiano sono solamente due
- Festa di Don Bosco ad Asti: appuntamenti online su Youtube
- Un progetto intercomunale per il servizio civile: due posti disponibili alla biblioteca di Villanova d’Asti
- La Pedagogia di Riziero Zucchi emoziona nel primo incontro di “Cantiere Genitori 4.0”
- Il Buongiorno di Atnews…
- Lorenza Truffa e Costanza Mondo: da Canelli il nuovo che avanza nel mondo della musica sotto la guida di Agostino Poggio
- Asti, incidente all’uscita della tangenziale di corso Savona
- Arpa Piemonte: ÔÇťLe polveri sottili non veicolano il CovidÔÇŁ



Quotidiano Piemontese - Asti
- LÔÇÖolandese Teo Van der Hoorn ha vinto la terza tappa del Giro dÔÇÖItalia con arrivo a Canale
- Violenta rissa in piazza ad Asti, un ferito e nove fermati
- Otto anni di reclusione per la braidese che ha tentato di avvelenare il marito
- Asti, la squadra volanti arresta un 41 enne che rubava nelle macchine parcheggiate
- Ritrovati altri reperti ossei nellÔÇÖ astigiano probabilmente di Federica Farinella
- Un uomo ├Ę stato investito da un camion a Castagnole Lanze, ricoverato in codice rosso
- La Dia sequestra villa di pregio a pregiudicato di Asti
- Rapina alle poste a Buttigliera, il responsabile individuato per il sangue sulle banconote
- Giardiniere cade nel vuoto in un liceo di Asti, ha ceduto una grata
- Asti assegna la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto ma ritarda la revoca a Mussolini

visita la Sala Stampa della Provincia di Asti
visita il sito web del Consiglio Regionale del Piemonte

Translate Italian to English Translate Italian to French Translate Italian to German Translate - Italian to Spanish Translate Italian to Dutch Translate Italian to Albanian Translate Italian to Romanian Translate Italian to Russian Translate Italian to Chinese Translate Italian to Arabic Translate Italian to Greek
 
  • benvenuto a CASTELL'ALFERO - Comune della Provincia di Asti

  • la storia della Bandiera Italiana Il paese si trova nel Basso Monferrato a 10 Km a nord di Asti, in valle Versa. Gli abitanti sono circa 2.800 ed il territorio comunale Ŕ di 20 Km▓ ed Ŕ attraversato dal 45░ parallelo; fa parte della ComunitÓ Collinare Monferrato Valle Versa. Le sue localitÓ pi¨ importanti: Paese (centro storico), Callianetto (zona residenziale), Stazione (sede ferroviaria, zona industriale e sede dell'Istituto Comprensivo) e Noveiva (polo commerciale). A Castell'Alfero nel 1774 nacque Giovan Battista De Rolandis ideatore del Tricolore della Bandiera Italiana, mentre nel 1808 a Callianetto nacque Gianduja, la maschera carnevalesca simbolo del Piemonte. Da vedere vi sono il settecentesco Castello dei Conti Amico, la Chiesa SS Pietro e Paolo, la chiesa romanica del XII secolo Madonna della Neve, il Ciabot 'd Gianduja e la Chiesa SS Annunziata. Nei sotterranei del Castello vi Ŕ il Museo 'L Ciar, importante raccolta di testimonianze della vita passata, mentre a Serra Perno si trova il Roseto della Sorpresa, giardino con oltre 500 rose antiche. Lo sport tipico Ŕ il tamburello, che vanta ben 11 scudetti vinti con SVAB e Callianetto. Castell'Alfero Ŕ gemellato con la cittadina francese di Lafranšaise e partecipa al Palio di Asti. Il musicista e compositore americano Alan Silvestri Ŕ Cittadino Onorario di Castell'Alfero. I turisti possono degustare piatti tipici e prelibati vini piemontesi in uno dei molti ristoranti ed eventualmente anche pernottare a Castell'Alfero, oltre che ricevere informazioni presso l'Ufficio Turistico.

  • LE ULTIME NEWS mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed RSS di castellalfero.net!

  • 6-7.10.2018 La mela dell'AISM   |  07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo   |  Wiki Loves Monuments Italia 2018   |  28.09.2018 Gara di torte   |  28.09.2018 validazione Area elisoccorso   |  Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre   |  21.09.2018 La pi¨ grande notte delle chitarre   |  Mostra I linguaggi diversi dell'arte   |  Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre   |  16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..   |  Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre   |  

  • Questi i PRINCIPALI PROSSIMI EVENTI che riguardano Castell'Alfero

  • tutti gli eventi castellalferesi del 2018 sabato 8 e domenica 9 settembre CALLIANETTO AL FESTIVAL DELLE SAGRE DI ASTI la Proloco di Callianetto partecipa con un proprio stand enogastronomico e alla sfilata del 45░ festival delle Sagre, con altre 40 Proloco astigiane

    domenica 7 ottobre 2018 pomeriggio VISITE GUIDATE AL CASTELLO E AL MUSEO 'L CIAR due visite a cura del Comune e dell'Associazione C'era una volta


    Argomento: Numero notizie da mostrare:
    Gianduja : 21.11.2009 Cappuccetto Rosso
    Inviato da Admin il 17/11/2009 22:34:48 (1095 letture)

    Gianduja

    Sabato 21 novembre 2009 alle ore 15.30 circa presso il Ciabot ‘d Gianduja, in località Lovisoni a Callianetto (Castell’Alfero) si svolgerà lo spettacolo gratuito di burattini CAPPUCCETTO ROSSO della Compagnia Gino Balestrino di Genova.

    Lo spettacolo fa parte del cartellone della GIANDUJEIDE, la riedizione della manifestazione che a metà ‘800 si svolse a Torino tra il 1868 ed il 1872 in onore di Gianduja, maschera emblema del Piemonte nata a Callianetto. L’evento di teatro di strada si svolge dal 15 al 25 novembre 2009 in occasione del 201° della nascita di Gianduja ed è organizzato dall’Associazione GST di Torino in collaborazione con il Comune di Castell’Alfero, la Regione Piemonte, la Famija Turineisa, la Pro loco Callianetto, l’Istituto per i beni marionettistici e il teatro popolare ed il patrocinio della Provincia di Asti.

    Durante il pomeriggio del sabato 21 novembre vi saranno al Ciabot varie animazioni e spettacoli di teatro di  animazione, oltre alla merenda per tutti.

    CAPPUCCETTO ROSSO
    Riprendendo gli stili di rappresentazione tipici del Teatro di Figura viene qui presentata, in una forma adatta ai gusti del pubblico contemporaneo, una delle storie più amate, una commedia giocosa per burattini dalla fiaba dei Fratelli Grimm
    Fiaba sui temi della trasgressione e della paura - e in questo singolarmente attuale - la vicenda narrata dai Grimm induce i bambini alla necessaria riflessione sui pericoli che possono darsi nei casi della vita. E' insieme storia di ingenuità e noncuranza - favola di coraggio e di conforto - dove si ha modo di sperare, anche di fronte ad un grave errore, in una soluzione positiva.
    Animati da Gino Balestrino, i bei burattini scolpiti in legno cantano e raccontano la storia di Cappuccetto Rosso, dei suoi variabili rapporti con la mamma e con la nonna, del cacciatore e degli animali che vivono nel bosco, del Lupo e della sua fame smisurata, di paura e di salvezza con un inedito finale, in uno spettacolo divertente per tutte le età.

    GINO BALESTRINO
    Gino Balestrino, attore e burattinaio lavora in Teatro dal 1984. La sua attività comprende la produzione di spettacoli, l'organizzazione di eventi, attività di laboratorio e aggiornamento. Nel suo repertorio figurano titoli quali La Bella addormentata nel bosco (allestimento per attore e piccole marionette) e Cappuccetto Rosso, un classico delle fiabe in una gioconda versione per il teatro dei burattini.
    Rappresenta i propri spettacoli presso scuole, rassegne e festival quali
    La Luna è azzurra, San Miniato 1997/98
    Burattini Rocche e Castelli, Bergamo 1998
    Giorni di Festa, Torino 1998
    Versiliana Ragazzi, Marina di Pietrasanta 1991/98
    Alassio Bimbi, Alassio 1993/98
    Festival delle figure animate, Perugia 1997
    Dal 1986 collabora con l'Assessorato Scuola e Servizi Educativi del Comune di Genova ad iniziative sui linguaggi della narrazione. Con Carlo Timossi cura la Direzione artistica delle edizioni del Festival Internazionale dei Burattini e delle figure a Genova
    g.balestrino@libero.it


    Gianduja : 20.11.2009 La bella e la bestia
    Inviato da Admin il 17/11/2009 22:07:43 (1229 letture)

    Gianduja

    venerdì 20 novembre 2009 alle ore 10.30 nel Teatro Comunale di Castell’Alfero si svolgerà lo spettacolo di burattini LA BELLA E LA BESTIA della Compagnia Banco Volante di Genova, riservato alle Scuole.

    Lo spettacolo fa parte del cartellone della GIANDUJEIDE, la riedizione della manifestazione che a metà ‘800 si svolse a Torino tra il 1868 ed il 1872 in onore di Gianduja, maschera emblema del Piemonte nata a Callianetto. L’evento di teatro di strada si svolge dal 15 al 25 novembre 2009 in occasione del 201° della nascita di Gianduja ed è organizzato dall’Associazione GST di Torino in collaborazione con il Comune di Castell’Alfero, la Regione Piemonte, la Famija Turineisa, la Pro loco Callianetto, l’Istituto per i beni marionettistici e il teatro popolare ed il patrocinio della Provincia di Asti.


    LA BELLA E LA BESTIA
    di Francesco Firpo
    La trama dello spettacolo rispetta la ben nota fiaba, amata da tante generazioni di bambini e adulti.
    E’ il delicato racconto di un amore impossibile tra la Bella e la Bestia, essere mostruoso eppure gentile e sensibile. I personaggi delle sorelle e del padre offrono molti spunti di comicità tipica dei burattini.
    Lo spettacolo si basa sull’uso di burattini in alcune scene e, in altre, di marionette da tavolo. Tutti i personaggi sono scolpiti in legno di cirmolo o tiglio o noce. L’allestimento è frutto di un lungo periodo di meticolosa preparazione di ogni dettaglio, dai volti, alle mani, ai vestiti, alle scene. Lo stesso teatrino di legno che ospita lo spettacolo, largo e alto due metri e mezzo, è concepito come un’opera d’arte, un grande giocattolo al servizio del pubblico.

    LA COMPAGNIA DEL BANCO VOLANTE
    La Compagnia del Banco Volante è al suo dodicesimo anno di attività in Liguria e in tutta Italia. La Compagnia ha prodotto dodici spettacoli originali dedicati ai bambini e alle famiglie.
    Negli ultimi quattro anni ha organizzato quattro stagioni teatrali per bambini presso il teatro dei Cappuccini che si trova sopra piazza Corvetto, in centro Genova. Le stagioni hanno una durata di sei mesi, da ottobre a marzo, con spettacoli tutte le domeniche pomeriggio.
    Il Banco Volante, oltre a presentare le proprie produzioni, ha ospitato gli spettacoli di oltre sessanta compagnie per bambini da tutta Italia. L’ultima stagione ha avuto quattromiladuecento spettatori.
    www.bancovolante.8m.com

    FRANCESCO FIRPO
    Francesco Firpo, genovese, è attivo nel campo del teatro per bambini da trent’anni. Ha scritto ventidue commedie per bambini e le ha messe in scena con le tre compagnie che ha fondato e diretto per diverse stagioni teatrali: il teatro Archivolto, il teatro del Piccione e il teatro del Banco Volante.
    Le commedie sono state pubblicate in tre libri dalla casa editrice Erga di Genova, hanno avuto varie edizioni e molte decine di allestimenti scolastici in tutta Italia.
    Firpo ha ideato e, in collaborazione con la Biblioteca De Amicis di Genova, ha organizzato il premio di drammaturgia per ragazzi “Sette autori, sette Commedie”. Il premio ha avuto tre edizioni con la pubblicazione di commedie originali di ventuno autori italiani.


    Gianduja : 25.11.2009 Pippi Calzelunghe
    Inviato da Admin il 17/11/2009 21:33:34 (1243 letture)

    Gianduja

    mercoledì 25 novembre 2009 alle ore 10.30 nel Teatro Comunale di Castell’Alfero si svolgerà lo spettacolo di burattini PIPPI CALZELUNGHE della Compagnia Fondazione AIDA di Verona, riservato alle Scuole.

    Lo spettacolo fa parte del cartellone della GIANDUJEIDE, la riedizione della manifestazione che a metà ‘800 si svolse a Torino tra il 1868 ed il 1872 in onore di Gianduja, maschera emblema del Piemonte nata a Callianetto. L’evento di teatro di strada si svolge dal 15 al 25 novembre 2009 in occasione del 201° della nascita di Gianduja ed è organizzato dall’Associazione GST di Torino in collaborazione con il Comune di Castell’Alfero, la Regione Piemonte, la Famija Turineisa, la Pro loco Callianetto, l’Istituto per i beni marionettistici e il teatro popolare ed il patrocinio della Provincia di Asti.


    PIPPI CALZELUNGHE
    Una coproduzione Fondazione Aida (Italia), Glossateatro (Italia), Papagena (Norrköping - Svezia).
    In occasione del centenario della nascita della maggiore scrittrice svedese di letteratura per ragazzi, Astrid Lindgreen, Fondazione Aida porta in scena il suo personaggio più amato, Pippi Calzelunghe, scritto nel 1945.
    Lo spettacolo narrerà le vicenda di Pippi, una bambina assolutamente fuori dagli schemi, e dei suoi amici attraverso i loro occhi sbarazzini e spensierati.
    La storia di Pippi si snoderà dal suo arrivo nella vecchia casa, Villa Villacolle, con una scimmietta dallo strano nome il Signor Nilsson e con un cavallo sistemato nella veranda, alle sue avventure con Annika e Tommy i suoi vicini di casa e compagni di giochi in una scenografia coloratissima e divertente. In modo tale da avere un quadro esaustivo e divertente di uno dei personaggi oramai più celebri nel mondo intero proprio per la sua simpatia e capacità di comunicare, di cercare guai e di comportarsi in maniera un po’ rude con la stessa libertà dei maschi.
    PIPPI CALZELUNGHE ha vinto il PREMIO BIGLIETTI D’ORO AGIS-ETI per il successo di pubblico conseguito nella stagione 2007-2008.


    FONDAZIONE AIDA 
    Fondazione Aida nasce a Verona nel 1983 con l’obiettivo di promuovere e diffondere sul territorio nazionale e internazionale il teatro per ragazzi. Nel 1987 l’associazione ottiene dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali il riconoscimento di Teatro Stabile di Innovazione per Ragazzi e dal 1996 diventa fondazione privata.
    Nel 2000 la Fondazione affianca all’attività teatrale la realizzazione di manifestazioni culturali di interesse nazionale ed internazionale. Nascono quindi: nel 2005 il progetto Beni Montresor e il progetto Rodari , nel 2006 ELM Maratona Letteraria Europea , nel 2007 Pier Paolo Pasolini Poeta delle Ceneri . La Fondazione aderisce inoltre ai principali network europei del settore come EUnetART e Assitej.
    Sono attualmente in fase di organizzazione la tournée in Bulgaria dello spettacolo Freccia Azzurra e il Progetto Europeo Reconciliation Through Art: Perceptions of  Hijab in programma ad Atene 2009.
    Nel 2000 Fondazione Aida avvia una stretta collaborazione con la Casa Editrice Titivillus Mostre Editoria insieme alla quale organizza mostre, convegni ed eventi culturali con la relativa pubblicazione di libri.
    Negli anni successivi Aida promuove e gestisce alcuni progetti finanziati all’interno del programma Cultura 2000 dell’Unione Europea.
    Nel 2003 viene riconosciuta come Centro di formazione professionale ottenendo l’Accreditamento della Regione Veneto per la formazione continua e superiore. A seguito di questo riconoscimento nel 2004 vince un progetto pilota del programma “Leonardo”.

    Principali riconoscimenti
    Nel corso degli anni, Fondazione Aida ha ricevuto svariati riconoscimenti ufficiali e ha stipulato molte convenzioni, a conferma della qualità della propria attività in ambito culturale e teatrale:
    Riconoscimento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali quale Teatro Stabile di Innovazione Teatro per ragazzi e giovani (1987)
    Protocollo d’Intesa con il Ministero dell’Istruzione per l’attuazione del progetto Lettura (2000)
    Accreditamento e qualificazione presso il Ministero dell’Istruzione quale centro per l’aggiornamento degli insegnanti (2001 e 2003)
    Convenzione quadro con l’Università di Verona per la collaborazione didattico-scientifica nell’ambito delle discipline artistiche e dello spettacolo (2001)
    Accordo con l’Università di Scienze della Formazione di Verona (2007)  
    www.f-aida.it

     


    Gianduja : 19.11.2009 Gianduja e il bosco stregato
    Inviato da Admin il 17/11/2009 20:44:04 (891 letture)

    Gianduja

    giovedì 19 novembre 2009 alle ore 10.30 nel Teatro Comunale di Castell’Alfero si svolgerà lo spettacolo di burattini GIANDUJA E IL BOSCO STREGATO della Compagnia Il Magico Teatro di Casale Monferrato (AL), riservato alle Scuole.

    Lo spettacolo fa parte del cartellone della GIANDUJEIDE, la riedizione della manifestazione che a metà ‘800 si svolse a Torino tra il 1868 ed il 1872 in onore di Gianduja, maschera emblema del Piemonte nata a Callianetto. L’evento di teatro di animazione si svolge dal 15 al 25 novembre 2009 in occasione del 201° della nascita di Gianduja ed è organizzato dall’Associazione GST di Torino in collaborazione con il Comune di Castell’Alfero, la Regione Piemonte, la Famija Turineisa, la Pro loco Callianetto, l’Istituto per i beni marionettistici e il teatro popolare ed il patrocinio della Provincia di Asti.


    GIANDUJA E IL BOSCO STREGATO
    si tratta di uno spettacolo di burattini della tradizione popolare.
    Gianduja e sua moglie Giacometta vivono nel loro tranquillo “ciabot” in campagna. Gianduja dovendo andare a Torino per portare un sacco con un prezioso contenuto al Re, decide di attraversare il grande bosco. Ma l'incontro con una strega, un frate e il diaulàs, mettono in serio pericolo l'incolumità del prezioso sacco.
    Riuscirà Gianduja, contadino semplice ma scaltro ad aggirare tutti gli ostacoli e far salvo il suo tesoro?
    Lo spettacolo ripropone le classiche situazioni della tradizione burattinesca: la recita dal vivo, il coinvolgimento del pubblico e le classiche bastonate.
    L'utilizzo di modi di dire dialettali, restituiscono a Gianduja la sua autentica origine Monferrina.


    LA COMPAGNIA IL MAGICO TEATRO
    La compagnia Il Magico Teatro di Claudio Castelli proviene da Casale Monferrato (AL) dove da molti anni organizza la Rassegna di teatro di animazione “Magiche Figure”, nata nel 1997.
    Ha al suo attivo spettacoli in molte località italiane
    magichefigure@virgilio.it 


    Gianduja : 17.11.2009 Gianduja e la farina magica
    Inviato da Admin il 17/11/2009 20:24:25 (1027 letture)

    Gianduja

    martedì 17 novembre 2009 alle ore 10.30 nel Teatro Comunale di Castell’Alfero si è svolto lo spettacolo di burattini GIANDUJA E LA FARINA MAGICA della Compagnia Grilli Spettacoli di Torino, riservato alle Scuole.

    Lo spettacolo fa parte del cartellone della GIANDUJEIDE, la riedizione della manifestazione che a metà ‘800 si svolse a Torino tra il 1868 ed il 1872 in onore di Gianduja, maschera emblema del Piemonte nata a Callianetto. L’evento di teatro di strada si svolge dal 15 al 25 novembre 2009 in occasione del 201° della nascita di Gianduja ed è organizzato dall’Associazione GST di Torino in collaborazione con il Comune di Castell’Alfero, la Regione Piemonte, la Famija Turineisa, la Pro loco Callianetto, l’Istituto per i beni marionettistici e il teatro popolare ed il patrocinio della Provincia di Asti.


    GIANDUJA E LA FARINA MAGICA
    24 giugno, San Giovanni, festa del Patrono di Torino, Gíanduja, giovine contadino di Callianetto, amico del popolo e difensore della Patria, viene incaricato dalla moglie Giacometta di portare un sacco pieno di farina magica al mago Arcolans che vive a Torino.
    Gianduja, felice e contento incomincia il suo viaggio, ma per il troppo camminare decide, una volta arrivato a Torino di concedersi un sonnellino….
    Il terribile diavolo Belzebù coglie la "palla al balzo" e senza trucchi né inganni sottrae il sacco della farina magica a Gianduja.
    Da questo momento inizia la ricerca della farina tra gags, risate, imprevisti, duelli e.:.. colpi di scena!!!
    - Autore, drammaturgia e regia di Marco Grilli
    - Spettacolo rappresentato al Festival Mondiale della Marionetta 2009 di Charleville Mézières


    LA COMPAGNIA MARIONETTE GRILLI
    La compagnia Marionette Grilli, specializzata nell'utilizzo delle marionette giocattolo per la realizzazione di spettacoli, nasce nel 1978 ad opera di Augusto Grilli e con la sua attività ha permesso al teatro dei burattini e delle marionette di tornare ad essere importante in Piemonte come nel 700.
    Chiamati a collaborare per l'allestimento del Museo della Marionetta di Torino, accanto alle gloriose Marionette Lupi, s'iniziò a replicare spettacoli presso la sala Giacometta all'interno del Teatro Gianduja di Torino. Dopo alcuni anni l'attività della compagnia viene trasferita presso il Teatro Nuovo di Torino, dove vennero organizzate le prime stagioni dedicate al Teatro di Figura (1980-1986). Nel 1987 si decide di acquistare e ristrutturare il vecchio Teatro Michelotti, inaugurato nell'ottobre del 1990 e ribattezzato Alfa Teatro. Da allora presso la sala teatrale vengono programmate stagioni dedicate al Teatro di Figura, seminari, convegni.
    La compagnia ha ereditato e continua a perpetuare la tradizione e la storia dei Lupi, una delle più antiche dinastie marionettistiche d’Italia, le cui origini risalgono ad oltre due secoli fa. Il suo repertorio spazia tra le fiabe e le pagine più celebri della letteratura per l’infanzia e della tradizione, le opere e i balletti, veri kolossal in miniatura, attingendo molti testi da copioni antichi, scritti ancora con il pennino. Attori marionettisti muovono i fili e danno vita ai delicati meccanismi di questi magici spettacoli, realizzati con marionette, fondali e arredi originali, esposti nel Museo della Marionetta.
    Molte le iniziative dedicate alle scuole: Spettacoli per diverse fasce di età, anche con programmi su richiesta; Visite guidate; Laboratori, “Giovedì non si va a Scuola”; “Marionette a Merenda”; Corsi per Marionettisti; Convegni, Seminari, Mostre.
    Da segnalare che all’attivo della Compagnia vi è l’organizzazione delle Rassegne “Burattini al borgo” e “Sangiacomo Puppets Festival”
    www.marionettegrilli.com


    Gianduja : 15.11.2009 Cappuccetto arrubbiu
    Inviato da Admin il 17/11/2009 20:04:45 (1019 letture)

    Gianduja

    Domenica 15 novembre 2009 alle ore 17.00 nella Galleria degli Ordini del castello di Castell’Alfero si è svolto lo spettacolo di burattini CAPPUCCETTO ARRUBBIU – UNA PESTIFERA BAMBINA SARDA della Compagnia Pinocchio Dance di Daniele Contu, di Selargius (Cagliari).

    Lo spettacolo fa parte del cartellone della GIANDUJEIDE, la riedizione della manifestazione che a metà ‘800 si svolse a Torino tra il 1868 ed il 1872 in onore di Gianduja, maschera emblema del Piemonte. L’evento di teatro di strada si svolge dal 15 al 25 novembre 2009 in occasione del 201° della nascita di Gianduja ed è organizzato dall’Associazione GST di Torino in collaborazione con il Comune di Castell’Alfero, la Regione Piemonte, la Famija Turineisa, la Pro loco Callianetto, l’Istituto per i beni marionettistici e il teatro popolare ed il patrocinio della Provincia di Asti.


    CAPPUCCETTO ARRUBIU 
    Una mamma sguaiata e apprensiva spedisce la figliola a portare i dolci sardi alla nonna, ma il tragitto è tutt'altro che semplice.
    La piccola farà strani incontri trai quali l'orso Yogi, il topo canterino, la gallina turbo diesel e il lupo di Fonni. Riuscirà Giggetto il taglialegna a salvare Cappuccetto e la nonna?
    Il finale a sorpresa farà la gioia di Piero Angela e degli animalisti, ma soprattutto Cappuccetto e i bambini capiranno qualcosa di molto significativo.
    Lo spettacolo verrà arricchito dall'improvvisazione del burattino - presentatore Sperebeo, vero Show-Man della compagnia.


    LA COMPAGNIA PINOCCHIO DANCE  
    La compagnia nasce a Selargius (CA) nel 2002 dopo 4 anni di sperimentazioni varie nei centri turistici e sociali della provincia di Cagliari. Dalle feste private si passa velocemente ai teatri e alle scuole per approdare nelle piazze già nell'estate 2002 dove si concretizza il gradimento del pubblico sia adulto che infantile. Nel dicembre dello stesso anno al Teatro Don Orione di Selargius, la compagnia viene seguita da circa un migliaio di spettatori. Nel 2003 entra a far parte del Circuito Pubblico Provinciale conquistando un'ottima vetrina con lo spettacolo "RENZO TESTA DI FERRO". Mentre il 2002 si chiudeva con 40 esibizioni, nel 2003 se ne concretizzano 60 con una cornice di pubblico di circa 15000 spettatori in totale. Nonostante le battute in dialetto, i turisti italiani e stranieri apprezzano molto lo stile Pinocchio Dance e nascono i primi contati con la penisola. Piazze, villaggi turistici, teatri, centri ricreativi e sociali di ogni genere e il mercato conquistato diventa sempre più articolato. Nel 2002 sul palco con Gennaro Longobardi è un successone e nel 2003 è Ambra Pintore a presentare in TV lo spettacolo RENZO TESTA DI FERRO. Presto si troveranno in commercio i DVD degli spettacoli e i burattini dei personaggi. IL 2004 è l'anno del grande successo nelle piazze con ben 70 esibizioni e una cornice di pubblico di 22000 spettatori. Da Cagliari all'Ogliastra, da Selargius al Sulcis Iglesiente, dal Sarrabus all'Oristanese, dal Trentino all'Emilia alla Toscana e presto in Spagna. Il 2005 non è ancora finito e incassi, spettatori, immagine e successo sono ancora cresciuti nonostante la crisi che affronta il sistema teatrale italiano.
    Burattini, pupazzi e scenografie sono costruiti dalle mani artistiche di Leonarda Rombi che si dilegua da professionista pure nell arte delle sculture di palloncini, le musiche, gli effetti speciali sono gestiti da Francesco De Luca e importante è la collaborazione dell' Ingegner Simone Campus nella fase organizzativa. Gli spettacoli sono scritti e interpretati da Daniele Contu, concentrando l'attenzione su ritmo comico, energia e coinvolgimento del pubblico. Il direttore organizzativo è Erica Asunis Scatenare una risata intelligente diventa uno degli obbiettivi più importanti: il riso riduce la secrezione di ormoni da stress come il cortisolo e stimola la produzione di betaendorfine, prodotti analgesici dell'organismo. Di conseguenza il piacere facilita il processo di rilassamento, funge da antidoto allo stress e protegge dalle malattie: un vaccino!
    www.pinocchiodance.it


    Gianduja : 15-25.11.2009 Giandujeide
    Inviato da Admin il 10/11/2009 22:12:11 (1852 letture)

    Gianduja

    dal 15 al 25 novembre 2009, nell’ambito del 201° della nascita di Gianduja il Comune di Castell’Alfero in collaborazione con l’Associazione GST di Torino, la Regione Piemonte, la Famija Turineisa, la Pro loco Callianetto, l’Istituto per i beni marionettistici e il teatro popolare ed il patrocinio della Provincia di Asti propone la riedizione della GIANDUJEIDE manifestazione che a metà ‘800 si svolse a Torino tra il 1868 ed il 1872 a Torino in onore di Gianduja, maschera emblema del Piemonte.

    Questo il programma completo della Giandujeide 2009, i cui spettacoli sono proposti da Compagnie di teatro di strada provenienti da varie regioni italiane:

    Domenica 15 novembre
    - ore 16,00 Teatro Comunale di Castell’Alfero - INAUGURAZIONE E PRESENTAZIONE CONCORSO SCOLASTICO “Gianduja e il suo tempo!”
    - ore 17.30 Teatro Comunale di Castell’Alfero - CAPPUCCETTO ARRUBBIU i burattini di Daniele Contu (Selargius – Cagliari)

    Lunedì 16 novembre
    – ore 10,30 Teatro di S. Damiano d’Asti - CAPPUCCETTO ARRUBBIU i burattini di Daniele Contu di Selargius (Cagliari)

    Martedì 17 novembre
    - ore 10.30 Teatro Comunale di Castell’Alfero – GIANDUJA E LA FARINA MAGICA

    Giovedì 19 novembre
    – ore 10,30 Teatro Comunale di Castell’Alfero – GIANDUJA E IL BOSCO STREGATO Compagnia Magico Teatro di Casale Monferrato (AL)

    Venerdì 20 novembre
    – ore 10,30 Teatro Comunale di Castell’Alfero – LA BELLA E LA BESTIA Compagnia del Banco Volante (Genova)
    – ore 10,30 Teatro di Rosignano (AL) – AL PAESE DI POCAPAGLIA Compagnia Oltreilponte Teatro (TO)

    Sabato 21 novembre
    - dalle ore 15.00 presso il Ciabot ‘d Gianduja (la casa natale della maschera a Callianetto) festa con le MASCHERE DELL’ASTIGIANO  
    - a seguire lo spettacolo di burattini : CAPPUCCETTO ROSSO di Gino Balestrino (Genova)
    - nel Teatro Alfieri di Portacomaro – LE AVVENTURE DEL RE ODISSEO Compagnia Teatrale Sandro Gindro (Roma).
    - ore 21.00 Salone Verde del Castello di Castell’Alfero – conferenza / spettacolo dal titolo: I TRE GIANDUJA, tre storie, tre modi di essere Gianduja  
    Relatore: prof Alfonso Cipolla dell’Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare  
    Momenti di spettacolo a cura delle tre Compagnie: MARCO GRILLI, BRUNO ELISEO NIEMEN e CLAUDIO CASTELLI

    Domenica 22 novembre
    - dalle ore 14,30 in piazza Castello a Castell’Alfero spettacoli vari, danze, sbandieratori del Comitato Palio Castell’Alfero, stand di prodotti tipici ed intrattenimenti, visite al Museo ‘l Ciar
    - ore 18,00 nel Teatro Comunale di Castell’Alfero - LE AVVENTURE DEL RE ODISSEO Compagnia Teatrale Sandro Gindro (Roma)..

    Mercoledì 25 novembre – 201° Compleanno di Gianduja
    - ore 10,30 Teatro Comunale di Castell’Alfero conclusione della Giandujeide 2009  con uno spettacolo della Compagnia Fondazione Aida (Verona) PIPPI CALZELUNGHE


    Gianduja : 15.02.2009 Al paese di Pocapaglia
    Inviato da Admin il 9/2/2009 19:09:14 (1130 letture)

    Gianduja

    domenica 15 febbraio 2009 alle ore 16.30 presso il Teatro Comunale in piazza Castello a Castell'Alfero vi è il quarto ed ultimo appuntamento della rassegna GIANDUJA & CO. - ASPETTANDO IL CARNEVALE organizzata dall’Associazione culturale G.S.T. di Torino che ritorna a Castell’Alfero per continuare a celebrare e far riscoprire il burattino Gianduja.
    La rassegna, che propone 4 spettacoli di teatro di figura e burattini, si svolge in collaborazione con l’Amministrazione comunale castellalferese e la Pro loco Callianetto.

    Sul palco di Castell'Alfero salirà la Compagnia Oltre il ponte di Torino con lo spettacolo di burattini AL PAESE DI POCAPAGLIA.
    Ingresso 4,00 euro

    Questo spettacolo sostituisce quello di Marco Grilli GIANDUJA E LA CORONA DEL RE, rinviato già la scorsa settimana a causa dell'influenza che ha colpito il burattinaio, e pur riprogrammato per questa domenica è stato annullato a cuasa del perdurare dello stato influenzale di Grilli.

    AL PAESE DI POCAPAGLIA
    Compagnia Oltre il ponte Teatro di Torino
    di e con: Beppe Rizzo
    Tratto dalle Fiabe Popolari Italiane di Italo Calvino (1956)


    Prodotto dalla Compagnia Oltre il ponte Teatro in collaborazione con l’Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare
    Fa parte del progetto “Fiaba popolare italiana” che al teatro di burattini assegna la sfida di avvicinare il pubblico contemporaneo al ricco patrimonio di racconti della nostra tradizione.
    Dopo “Lo cunto de li cunti” di Giambattista Basile, la compagnia torinese si misura con le “Fiabe italiane” raccolte da Italo Calvino tra il 1954 e il 1956, e in particolare con La Barba del Conte, da cui è liberamente tratto Al paese di Pocapaglia.

    Pocapaglia è un paese di contadini brontoloni, pigri e sprovveduti. Solo Masino è il più sveglio e benvoluto da tutti, ma ha lasciato il paese per andare in cerca d’avventure e non è più tornato. Mentre i paesani attendono il suo ritorno, a Pocapaglia cominciano a succedere fatti misteriosi: ogni sera capita che buoi e vacche vengano rubati dalla masca Micillina, una strega che se ne sta appostata nei boschi sotto il paese, la quale tramortisce i contadini appostati di guardia con il suo sguardo. I pocapagliesi impauriti chiedono consiglio al ricco Conte del paese, ma questo nega il suo aiuto e quello dei suoi soldati. Ormai disperati per le continue ruberie della masca, gli abitanti di Pocapaglia decidono di scrivere una lettera per implorare il ritorno di Masino. E proprio una sera Masino ricompare. Parte alla ricerca di Micillina, la trova, la cattura grazie alla sua astuzia e la porta al cospetto dei pocapagliesi che, con stupore, assistono alla soluzione di un mistero che ha ben poco di soprannaturale. Dopo aver deciso la punizione per il colpevole e aver esortato tutta Pocapaglia a rimboccarsi le maniche, Masino riparte per terre lontane. Da quel momento i pocapagliesi, che hanno capito la lezione, si scoprono meno brontoloni, meno pigri e cominciano a darsi da fare senza più chiedere aiuto a nessuno.
    Questo spettacolo di burattini e animazione ha come veri protagonisti i giovani spettatori che, tra realtà e finzione, giocheranno a impersonare gli abitanti di Pocapaglia.

     

     


    Compagnia OLTREILPONTE TEATRO
    La compagnia nasce nel 2004 col progetto di dar vita a una serie di riflessioni maturate sia nel campo del teatro d'attore che in quello del teatro di figura, secondo un percorso di confronto e contaminazione reciproca.
    Fondatore e direttore artistico è Beppe Rizzo, attore, musicista e drammaturgo piemontese che, dopo un lavoro intrapreso nel 1999, incontra nel 2001 la figura poliedrica di Andrea Rugolo, scenografo, disegnatore e costruttore torinese. Una collaborazione che segna l'inizio di un modo nuovo di pensare al ruolo dei burattini e delle figure nel linguaggio teatrale, assieme a nuove possibilità espressive nella costruzione delle figure. 
    Ricorrendo alla tecnica dell'animazione a vista si tenta di svincolare il burattino dalle forme tradizionali, alla ricerca di particolari drammaturgie che permettano una sempre diversa fusione di attore e figura. Anche quando l'animazione non è a vista, e cioè in quelle forme più vicine alla tradizione, il burattinaio è sempre attore consapevole di sé e del proprio bagaglio. 
    L'incontro di attorialità e burattineria avviene anche col proposito di una relazione tra attore e pubblico diretta ed essenziale, sorretta da un preciso intento comunicativo. Per questo si guarda sovente con favore alle forme che il teatro popolare offre, come la forma narrativa, così come la scelta del repertorio e delle fonti risente di quest'apertura all'elemento popolare. 
    L'utilizzo di musiche inedite, create o elaborate appositamente per la scena ed eseguite dal vivo, diviene parte integrante dell'operare della compagnia, dando luogo a diverse collaborazioni con musicisti di calibro nazionale e internazionale. 
    Dalla sua fondazione le produzioni della compagnia si sono suddivise in spettacoli per adulti e per ragazzi. L'esperienza col mondo dei più giovani si è concretizzata, nel corso del tempo, in un repertorio di titoli diversificati per le diverse età e nell'elaborazione di percorsi teatrali, formativi e attività di laboratorio. 
    Gli spettacoli di Oltreilponte Teatro, in diverse lingue (francese, inglese, spagnolo e tedesco), sono presenti da anni sul territorio nazionale e internazionale (Austria, Belgio, Francia, Svizzera, Spagna), contribuendo alla diffusione della cultura italiana all'estero. 
    Dalla sua fondazione Oltreilponte Teatro è in stabili rapporti di collaborazione con l'Istituto per i Beni Marionettistici di Torino e con l'Internationales Figurentheaterfestival di Wels (Austria).

    PREMI E RICONOSCIMENTI 
    - 2004, PREMIO 'GIANDUJIA DI PEZZA', miglior compagnia teatro di figura piemontese, sezione spettacoli per adulti (IIª Vetrina Teatro Figura Piemonte, Pinerolo-Torino)
    - 2004, PREMIO 'BENEDETTO RAVASIO' (Bergamo), miglior giovane burattinaio nazionale. Motivazioni: >
    - 2007, MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA per lo spettacolo 'La Principessa Preziosa' al 'XI° Festival-Vetrina Il Gioco del Teatro' (Torino). Motivazioni: >
    - 2007, PREMIO EOLO AWARDS MENZIONE SPECIALE PER IL TEATRO DI FIGURA. Motivazione: <

    I COMPONENTI 
    Beppe Rizzo. Attore, musicista, drammaturgo, burattinaio. Nasce a Torino nel 1976. Laureato con lode in Lettere e Filosofia nel 2000, frequenta per sette anni il corso di composizione al conservatorio G. Verdi di Torino. La sua formazione teatrale si avvia nel 1997 con la GRM - Scuola di Teatro, sotto la guida di Giovanni Moretti e Alfonso Cipolla. Dal 1998 scrive musiche di scena per diversi spettacoli di prosa. Dal 1999 è attivo nel settore del teatro di figura e di narrazione, per adulti e ragazzi. Nel 2000 entra nella compagnia GRM partecipando allo spettacolo “Ladri di carrozzine”. Lavora col Teatro dell'Angolo dal 2000 al 2003 e nel contempo collabora con la compagnia torinese “ Il Barrito degli Angeli ”. Dal 2000 è membro dell'Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare. Nel 2002 è ideatore, regista, compositore delle musiche e interprete dello spettacolo “Ballata per Woyzeck”. Del 2003 è la messinscena del “Don Chisciotte. Il sogno e la follia” di cui è regista e interprete unico. Fonda la compagnia “Oltreilponte Teatro”, di cui è direttore artistico. Nel 2004 lo spettacolo “Faust e la mano bianca” e il premio “Benedetto Ravasio” come miglior giovane burattinaio nazionale. Nel frattempo si perfeziona collaborando con Claudio Cinelli, Luca Valentino, Frank Söhnle. Nel 2006 è ideatore, regista ed interprete del “Romeo und Julia”, prodotto in coproduzione con il Festival Internazionale di Wels (Austria) a conclusione del progetto Teatro Figura Europa - Cultura 2000 (
    www.europuppet.org). Nel 2007 riceve il premio speciale della giuria al festival "Il Gioco del Teatro" di Torino e il premio Eolo Award Menzione Speciale per il Teatro di Figura

    Andrea Rugolo. Scenografo, illustratore e ideatore-costruttore di pupazzi animati. Nasce a Torino nel 1976. Dopo essersi diplomato con lode presso l'Accademia Albertina di Torino, lavora come illustratore presso lo studio Maschietti di Torino. Nel 2001 inizia la sua collaborazione con Beppe Rizzo, realizzando i burattini per lo spettacolo “Ballata per Woyzeck”. Per la compagnia Oltreilponte Teatro realizza i pupazzi per “Don Chisciotte. Il sogno e la follia” e per “Faust e la mano bianca”, entrambi vincitori di premi e riconoscimenti. Inoltre per la compagnia “ Il Melarancio” cura l'ideazione dei pupazzi per lo spettacolo “Mari e Salgari”. Contemporaneamente, per tre stagioni consecutive, lavora come tecnico di palcoscenico presso il Teatro Regio di Torino. Nel 2003 inizia la sua collaborazione con l'Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare, per il quale contribuisce all'allestimento di diverse mostre. Le sue opere sono state esposte nella personale “Rugolo? Percorso tra burattini e figure” nel 2003, nella mostra “Dalla matita al burattino” nel 2004 e nella personale a lui dedicata all'interno della XV° Figurentheaterfestival di Wels (Austria) del 2006. Nello stesso anno è ideatore dei pupazzi per il “Romeo und Julia”, coproduzione italo-austriaca.
     
     
    OLTREILPONTE TEATRO
    Via Mombarcaro 57 - 10136 Torino
    Tel. 011.5701657 / 339.5693396 - Fax. 178.2754016
    info@oltreilponte.it - www.oltreilponte.it 


    Gianduja : 07.02.2009 Gianduja e il bosco stregato
    Inviato da Admin il 1/2/2009 09:19:34 (1044 letture)

    Gianduja

    sabato 7 febbraio 2009 alle ore 16.30 presso il Teatro Comunale in piazza Castello a Castell'Alfero vi è il terzo appuntamento della rassegna GIANDUJA & CO. - ASPETTANDO IL CARNEVALE organizzata dall’Associazione culturale G.S.T. di Torino che ritorna a Castell’Alfero per continuare a celebrare e far riscoprire il burattino Gianduja.
    La rassegna, che propone 4 spettacoli di teatro di figura e burattini, si svolge in collaborazione con l’Amministrazione comunale castellalferese e la Pro loco Callianetto.

    Sul palco di Castell'Alfero, a causa dell'influenza "australiana" non salirà come programmato Marco Grilli di Torino, febbricitante, con lo spettacolo di burattini GIANDUJA E LA CORONA DEL RE.

    E' stato anticipato di una settimana lo spettacolo della Compagnia Il Magico Teatro di Casale Monferrato che propone GIANDUJA E IL BOSCO STREGATO, in occasione del carnevale castellalferese "Gianduja al sò pais" (anziché Pierino Pierone).
    L'ingresso è  gratuito


    Gianduja e il bosco stregato
    si tratta di uno spettacolo di burattini della tradizione popolare.
    Gianduja e sua moglie Giacometta vivono nel loro tranquillo “ciabot” in campagna.
    Gianduja dovendo andare a Torino per portare un sacco con un prezioso contenuto al Re, decide di attraversare il grande bosco.
    Ma l'incontro con una strega, un frate e il diaulàs, mettono in serio pericolo l'incolumità del prezioso sacco.
    Riuscirà Gianduja, contadino semplice ma scaltro ad aggirare tutti gli ostacoli e far salvo il suo tesoro?
    Lo spettacolo ripropone le classiche situazioni della tradizione burattinesca: la recita dal vivo, il coinvolgimento del pubblico e le classiche bastonate.
    L'utilizzo di modi di dire dialettali, restituiscono a Gianduja la sua autentica origine Monferrina.

    ----------------------------------------------------------------------

    Prossimo appuntamento della Rassegna:
    Domenica 15 febbraio 2009 alle ore 16.30
    Gianduja e la corona del re – Compagnia Marco Grilli di Torino
    presso il Teatro Comunale di Castell’Alfero
    ingresso 4,00 euro


    Gianduja : 7-8.02.2009 Gianduja al s˛ pais
    Inviato da Admin il 28/1/2009 22:37:05 (1106 letture)

    Gianduja

    il Comune di Castell'Alfero e la Pro Loco di Callianetto in collaborazione con la Famija Turineisa e le Maschere Astesane, il patrocinio della Provincia di Asti e dell'Unione Collinare Monferrrato Valle Versa, organizzano GIANDUJA AL SO’ PAIS - CARNEVALE 2009.

    Il carnevale castellalferese si svolgerà il 7 ed 8 febbraio 2009 a Callianetto e Castell'Alfero e come da tradizione vi sarà il ritorno di Gianduja della Famija Turineisa al suo paese natio (Callianetto) per dare il via al Carnevale piemontese.

    SABATO 7 FEBBRAIO 2009 a Castell’Alfero
    ore 16.30 nel Teatro Comunale spettacolo di burattini di Marco Grilli GIANDUJA E LA CORONA DEL RE.
    Si tratta dal terzo appuntamento della Rassgna di teatro di figura “Gianduja & Co – Aspettando Carnevale” che prevede 4 spettacoli (25 gennaio, 1° febbraio, 7 febbraio, 15 febbraio) dedicati ai bambini di ogni età


    DOMENICA 8 FEBBRAIO 2009 a Callianetto
    ore 10.00 arrivo di Gianduja, Giacometta, Famija Turineisa e Maschere Astesane
    ore 10.30 Santa Messa nella Chiesa S.S. Annunziata
    ore 11.30 presso la sede della Pro loco Callianetto inizio rievocazione storica a cura della Banda del Crutin
    ore 14.00 dopo la sfilata di Gianduja, Giacometta e delle Maschere Astesane inizio del CARNEVALE IN PIAZZA con giochi e spettacoli. Tutti i BAMBINI IN MASCHERA riceveranno un OMAGGIO da Gianduja e concorreranno alla nomina delle MIGLIORI MASCHERE 2009 con premi speciali.
    Vi saranno giochi ed animazione a cura dei Boy Scouts, scivoli gonfiabili, la mascotte della Prealpina
    ore 15.30 degustazione di POLENTA E SPEZZATINO, BUGIE e VIN BRULÈ per tutti sino esaurimento scorte a cura della Pro loco Callianetto

     ------------------------------

    ore 17.00 a Castell'Alfero, nel Teatro Comunale Gianduja premia i vincitori del primo CONCORSO PER FARSA O BURLA



    Le ultime sul sito
    Oggi · Ieri · Settimanali O  I  S 

    Non ci sono nuove negli ultimi 7 giorni
    Informazioni Turistiche   dove mangiare   dove dormire
    vai al Gruppo eventi castellalferesi su Facebook  segui Castell'Alfero su Twitter  mantieniti sempre aggiornato sulle notizie di Castell'Alfero, ISCRIVITI ai feed di castellalfero.net!  cerca su Youtube i filmati che riguardano Castell'Alfero
    fai un tour turistico virtuale di Castell'Alfero in 2D o 3D con Google Street View  vedi le foto di Castell'Alfero sulla mappa satellitare di Panoramio  vedi le foto di Castell'Alfero pubblicate su Flikcr  il Comitato Palio di Castell'Alfero che partecipa al Palio di Asti
    visita il sito web Comunale UFFICIALE
    come e dove sposarsi con rito civile a Castell'Alfero
    Castell'Alfero App e Web-app per smartphone

    Cerca nel sito

    Previsioni Meteo

    Si festeggia oggi
    Mercoledý 12 maggio 2021
    S.S. Nereo, Achilleo e Domitilla

    Foto del Giorno

    Notizie recenti
     · 6-7.10.2018 La mela dell'AISM
     · 07.10.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · Wiki Loves Monuments Italia 2018
     · 28.09.2018 Gara di torte
     · 28.09.2018 validazione Area elisoccorso
     · Guida Tv silvestriana dal 23 al 29 settembre
     · 21.09.2018 La pi¨ grande notte delle chitarre
     · Mostra I linguaggi diversi dell'arte
     · Guida Tv silvestriana dal 16 al 22 settembre
     · 16.09.2018 ingresso ufficiale di Don Sganga a Callianet..
     · Guida Tv silvestriana dal 9 al 15 settembre
     · 8-9.09.2018 Callianetto al Festival delle Sagre
     · Calendario scolastico 2018-19 Istituto Comprensivo
     · 04.09.2018 in edicola AVENGERS: INFINITY WAR
     · Guida Tv silvestriana dal 2 all'8 settembre
     · 02.09.2018 Convegno sui Religiosi di Frinco
     · 31.08.2018 LP picture disc AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-03.09.2018 Castello in arte
     · 02.09.2018 Palio di Asti
     · 29.08.2018 gli home video di AVENGERS: INFINITY WAR
     · 31.08-04.09.2018 Festa Patronale di Castell'Alfero
     · 31.08.2018 Cena propiziatoria al Palio di Asti
     · Guida Tv silvestriana dal 26/08 al 1░/09
     · 26.08.2018 Festa Chiesa della Stazione
     · 26.08.2018 visite guidate a Castello e Museo
     · 20.08.2018 Gita della Riconoscenza

    Chi Ŕ online
     6 visitatori
     0 iscritti

    Sei un Anonimo.
    REGISTRATI ORA!