benvenuto su Castell'Alfero.net


Guida Tv silvestriana dall'11 al 17 maggio
Argomento: Alan Silvestri Data: 10/5/2008

Nella settimana dall'11 al 17 maggio 2008 vi sono due appuntamenti in tv con film la cui colonna sonora è stata realizzata da Alan Silvestri, Cittadino Onorario di Castell'Alfero. 

Su RETE 4 martedì 12 maggio 2008 alle ore 23.10 verrà trasmesso il film CONTACT del regista Robert Zemeckis ed interpretato da Jodie Foster, Matthew McConaughey, James Woods, John Hurt, Tom Skerritt, Angela Bassett.
Si tratta di un film di fantascienza del 1997 della durata di 144 minuti, il cui titolo originale statunitense è sempre “Contact ”.
La storia è basata sull'omonimo libro di Carl Sagan che ha vinto il premio Pulitzer.
La pellicola uscì nelle sale degli USA l'11 luglio 1997 mentre in Italia il 26 novembre 1997; costò alla produzione circa 90 milioni di dollari, incassandone ai cinema quasi 170 milioni.
Contact ricevette una Nomination per gli Oscar per il Miglior sonoro.

LA TRAMA
Sin da bambina Ellie Arroway ha amato la scienza e l’astronomia al di sopra di ogni cosa, incalzata nella sua passione da un padre venutole a mancare quando ancora troppo piccola. Divenuta una scienziata affermata, si interessa alle forme di vita extraterrestri. Screditata dalla comunità scientifica, Ellie persevera nell’ascolto di onde radio provenienti dallo spazio, fin quando rintraccia un nitido segnale proveniente dal pianeta Vega. Codificato, l’impulso sonoro si traduce in un prontuario per la costruzione di una navicella con cui raggiungere il sistema della Lyra. Impossibile sapere cosa attenderà il fortunato viaggiatore alla fine del salto spazio-temporale. A capo dello staff responsabile della scoperta, Ellie è tra i favoriti nella rosa dei candidati al viaggio, ma il suo convinto ateismo le ostacola la partenza. Solo grazie ad un seconda capsula spaziale, costruita in previsione del fallimento riscontrato dal primo lancio, e alla relazione con il teologo Palmer Joss, riuscirà ad affrontare con la necessaria purezza d’animo il tanto agognato incontro alieno.

LA COLONNA SONORA
Il contenuto umano della riduzione zemeckisiana del capolavoro di Carl Sagan prevarica le infrastrutture fantascientifiche. Ugualmente, Silvestri, testimoniando ancora una volta la profonda simbiosi artistica con il regista, preferisce i personaggi allo scenario. Il tema di Ellie, melodicamente figlio dello sviluppo gumpiano, è un ritratto musicale del combattuto animo caratterizzante la protagonista: la delicata nenia apre al suo spontaneo amore per la scienza, ma subito un severo e meditativo inciso degli archi (“Really Confused”) raffredda la passione lasciando spazio al dubbio di fede che la attanaglierà fino al conclusivo incontro extraterrestre. L’appoggio accordale che avvia il film ai titoli di coda, dopo l’incontro ai confini dello spazio, rimarca una raggiunta, nuova consapevolezza.

CD DELLA COLONNA SONORA
Contact
Warner Bros 9 46811-2

 




Su LA7 sabato 17 maggio 2008 alle ore 16.00 verrà trasmesso il film IL GENIO del regista Stephen Herek ed interpretato da Eddie Murphy, Jeff Goldblum, Kelly Preston, Robert Loggia, Jon Cryer.
Si tratta di un film commedia del 1998 della durata di 109 minuti, il cui titolo originale statunitense è “Holy man ”.
La storia è basata sull'omonimo libro di Carl Sagan che ha vinto il premio Pulitzer.
La pellicola uscì nelle sale degli USA il 9 dicembre 1998 mentre in Italia il 2 aprile 1999; costò alla produzione circa 60 milioni di dollari.

LA TRAMA
Un network statunitense specializzato in televendite viene galvanizzato dalla presenza di un carismatico e altrettanto enigmatico santone di nome “G”. Il responsabile della sua assunzione, l’autore Ricky Hayman, passa dal rischio di licenziamento alla gratifica del direttore dell’emittente. G però, nonostante il grande riscontro di pubblico, sembra poco interessato a vendere e molto più a predicare pace e buon senso. La sua lezione di vita attecchirà anche su Ricky, favorendo una svolta fondamentale alla sua relazione con la collega Kate.

LA COLONNA SONORA di Alan Silvestri
Disseminato tra le tipiche variazioni latino-americane e le necessarie pagine orchestrali tese al romanticismo, c’è un motivo caratterizzante, a metà strada tra la new-age e la world music, che asseconda la componete mistica del film fungendo all’occasione anche da tema per il santone “G”. Grazie a questa intuizione, Silvestri evita, ancora una volta, di banalizzare un commento discreto e efficiente.

CD DELLA COLONNA SONORA
non fu realizzato anche se c'è un bootleg

 


-------------------------------------------------------------------------------------------------------
trame e commenti alle colonne sonore di Giuliano Tomassacci 



Questo articolo proviene da Castell'Alfero.net
http://www.castellalfero.net/public/x

L'indirizzo Web per questa notizia :
http://www.castellalfero.net/public/x/article.php?storyid=573