benvenuto su Castell'Alfero.net


la Scuola De Rolandis vince Premio Nazionale
Argomento: Varie Data: 20/11/2008

La Scuola media G.B. De Rolandis si è aggiudicata il concorso nazionale ENERGIA IN GIOCO promosso dall’Enel.
Alla quinta edizione del concorso Energia in gioco, incentrato sull’uso sostenibile e razionale dell’energia nella propria città, hanno partecipato centinaia di classi italiane.
La classe 3^B dell’anno scolastico 2007-2008 ha vinto il primo premio nella categoria riservata alle scuole medie con il progetto ILLUMINA LA TUA CITTA’, elaborato che propone di modificare l’illuminazione pubblica del centro storico di Castell’Alfero adottando sistemi illuminanti che allo stesso tempo consentano risparmi energetici, l’utilizzo di energie rinnovabili ed un basso inquinamento luminoso, oltre che valorizzare le attrattive e bellezze del centro storico.
Alcune tavole di questo progetto erano state esposte a maggio 2008 nel castello di Castell’Alfero, in occasione di Ragazzinarte.

Giovedì 20 novembre 2008 mattina una rappresentanza della Scuola G.B. De Rolandis, composta dalla dirigente Alessandra Longo, da alcuni insegnanti, fra cui Alessandro Cutelli che ha assistito la 3^ B nell’elaborazione del progetto, e da alcuni alunni si è recata presso il Centro Informazione Enel della centrale idroelettrica “Luigi Einaudi” di Entracque nella Valle Gesso (CN), una delle più grandi Centrali in caverna operative in Europa.
Nella mattinata qui si è svolta la premiazione delle classi che hanno vinto la selezione regionale per il Piemonte; la 3B della G.B. De Rolandis dovrà invece recarsi successivamente a Roma per la consegna dei premi nazionali, pur avendo avuto una menzione speciale a livello regionale.
Il primo premio nazionale consiste in un lettore mp3 per gli studenti, un week-end in una capitale europea per il docente e 6.000,00 euro per la Scuola.

Ad Entracque le scolaresche hanno poi potuto vedere il funzionamento della Centrale tramite il modello che riproduce in scala l’impianto idroelettrico, inoltre sono stati accompagnati, trasportati da un trenino elettrico, dentro la montagna nel cuore dell’impianto Enel. 


 

immagine della home page del sito web  http://energiaingioco.enel.it/




Questo articolo proviene da Castell'Alfero.net
http://www.castellalfero.net/public/x

L'indirizzo Web per questa notizia :
http://www.castellalfero.net/public/x/article.php?storyid=746